Città di Locarno
LOCARNO
22.01.2020 - 10:540

Muoversi nella Locarno di domani, i giovani incontrano il sindaco

Il tema della mobilità è emerso come prioritario e molto sentito. Ne è nata una discussione che ha coinvolto pure il direttore delle Fart Claudio Blotti

LOCARNO - Nel quadro dei regolari incontri con i giovani della Città, il tema della mobilità è emerso come prioritario e molto sentito. Lunedì sera il Sindaco ha incontrato un gruppo di ragazze e ragazzi che, dopo la presentazione del Direttore delle FART Claudio Blotti, ne hanno discusso.

Quasi un anno fa ha avuto inizio il progetto di coinvolgere maggiormente i giovani della Città di Locarno, incontrandoli periodicamente, ascoltandoli e collaborando insieme ai progetti che stanno loro maggiormente a cuore, affinché chi viva la Città in futuro sia consapevole della sua evoluzione e possa contribuirvi, esprimendosi ma anche realizzando concretamente le iniziative per migliorarla.

Da allora si sono svolti diversi incontri, che hanno permesso ai giovani di porre domande, di sollevare questioni, di ottenere il sostegno e lo spazio per organizzarsi e realizzare la loro prima manifestazione (svoltasi lo scorso mese di settembre presso La Rotonda dal loro gruppo “LOComotiva”, con grande successo) e di instaurare un dialogo costante su temi, problemi e progetti con l’Autorità comunale. Tali incontri, ritenuti «preziosi» dal Sindaco Scherrer, hanno permesso di comprendere i temi che più stanno a cuore ai giovani locarnesi, come il rispetto dell’ambiente, la disponibilità di spazi per i giovani e la mobilità.

Proprio per discutere quest’ultimo tema, affermatosi nel tempo come prioritario per i giovani, lunedì sera il Sindaco Alain Scherrer ha invitato le ragazze e i ragazzi a Palazzo Marcacci, per affrontare in modo concreto il tema: partendo da una presentazione del Direttore delle Ferrovie Autolinee Regionali Ticinesi (FART) Claudio Blotti, i presenti hanno appreso i principali cambiamenti e potenziamenti che avverranno – sia su gomma che su rotaia – nella Regione del Locarnese ma anche in tutto il Cantone in particolare dall’apertura della galleria del Ceneri nel dicembre 2020, esprimendo la propria opinione e ponendo domande.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-17 20:37:10 | 91.208.130.85