Archivio Tipress
CANTONE/SVIZZERA
16.01.2020 - 15:210
Aggiornamento : 17:29

Ora i soccorritori valicano i confini cantonali

Ecco CH Responder, la prima applicazione nazionale per i first responder

MENDRISIO - Basta una notifica push per salvare la vita a una persona che sta avendo un arresto cardiaco. Lo sanno bene gli oltre tremila soccorritori che in Ticino sono sempre pronti a intervenire in caso di necessità grazie a Momentum, un’app sviluppata da DOS Group con il partner Fondazione Ticino Cuore. E che nel frattempo viene utilizzata in tredici cantoni.

Ma se attualmente si tratta di una piattaforma cantonale, i cosiddetti first responder (comuni cittadini ma anche personale di enti di soccorso) stanno per varcare i confini. E lo potranno fare con CH Responder, una nuova applicazione che permetterà di allertare i primi soccorritori di tutti i cantoni facenti parte del progetto nazionale. Anche al di fuori del cantone di appartenenza. Si parte con Berna e Soletta.

«Grazie a questo sviluppo - si legge in una nota di DOS Group - i first responder cantonali e nazionali, insieme, potranno in modo significativo aumentare la possibilità di sopravvivenza su tutto il territorio svizzero». Ricordiamo che soltanto in Ticino dal 2005 al 2018, con la rete di first responder il tasso di sopravvivenza del paziente con un arresto cardiaco è passato dal 25 al 60%.

Commenti
 
fapio 1 sett fa su tio
ottimo progetto che sta salvando parecchie vite. Comunque redazione, l'ultima frase dell'articolo è in contraddizione con quella appena precedente. P.f. correggete e indicate dati corretti.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-29 05:27:00 | 91.208.130.87