Deposit
CANTONE
13.01.2020 - 10:060
Aggiornamento : 11:50

Ritornano i corsi «per imparare a studiare»

Anche nel 2020 torna il progetto di Pro Juventute dedicato ai ragazzi delle Scuole Medie. Si parte il 18 gennaio nel Bellinzonese e il 22 nel Locarnese, Luganese e Mendrisiotto. «Ci sono ancora posti»

BELLINZONA - Anche nel 2020 ritornano i corsi "Impariamo a studiare" organizzati da Pro Juventute della Svizzera italiana e dedicati ai ragazzi che frequentano le Scuole Medie. «Abbiamo ancora posti liberi sia nel Bellinzonese, (inizio sabato 18 gennaio) sia nel Locarnese, Luganese e Mendrisiotto (lezioni al via mercoledì 22 gennaio)», precisa la responsabile Roberta Wullschleger.

L'obiettivo dei corsi - lanciati ormai sei anni fa - è quello di far apprendere agli studenti un metodo per imparare a studiare «meno, ma meglio». «Durante le lezioni i ragazzi potranno approfondire le principali tecniche di studio attraverso la conoscenza e l’esercitazione di alcune nozioni di base per organizzare meglio il proprio tempo, l’ambiente di lavoro, e il metodo studio».

I ragazzi avranno quindi modo di esercitare tutti quegli aspetti fondamentali dello studio che permetteranno loro di ottenere una migliore resa scolastica con uno sforzo minore. «Lavoreranno sull’attenzione, la concentrazione, la comprensione, l’assimilazione, la memorizzazione e l’apprendimento di ciò che stai trattando».

I temi svolti durante questo corso hanno infatti lo scopo di aiutare ogni ragazzo a scoprire quali strategie usare per rendere più efficace il proprio studio, sviluppando modalità di lavoro adeguate alle proprie capacità di apprendimento. «Tutto questo - conclude Roberta Wullschleger - per trasformare lo studio in un momento anche interessante e non solo faticoso».

I posti a disposizione sono limitati. Per iscriversi scrivere a svizzera.italiana@projuventute.ch

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-18 03:31:41 | 91.208.130.89