tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
1 ora
Sacchi sul Viale, pochi i trasgressori: «Per loro 200 franchi di multa»
Il capo-dicastero Christian Paglia traccia un bilancio positivo a 8 mesi dall’introduzione dei cassonetti interrati nel centro storico: «Prossimi passi Bellinzona e Giubiasco. Poi tutti i quartieri»
CANTONE
3 ore
«Ridiamo vita ai nuclei tradizionali»
Il PLR, con un'iniziativa parlamentare, chiede d'introdurre degli incentivi finanziari per sostenere i lavori di restauro degli edifici
CANTONE
3 ore
Sei stato in Cina e non stai bene? «Non andare dal medico, chiamalo»
Arrivano le raccomandazioni del DSS che nel contempo rassicura la popolazione sul coronavirus: «Al momento non c'è da preoccuparsi»
CANTONE
3 ore
«L'alcol non è Satana, meglio educare che proibire»
Per Andrea Conconi, direttore Ticinowine, la nuova legge sulla vendita delle bevande alcoliche penalizza fortemente il settore vinicolo. E non solo
BELLINZONA
4 ore
Un educatore di strada contro il disagio giovanile
Ne chiede l’introduzione una mozione indirizzata all’Esecutivo bellinzonese
LUGANO
5 ore
Le aziende si incontrano a Spazio Ticino
Saranno tre le macro aree tematiche: Marketing, comunicazione e formazione; Forniture, logistica e servizi; MICE ed eventi
LUGANO
5 ore
Niente allarmismi se vedete del fumo nella Vedeggio-Cassarate
Nella notte tra mercoledì e giovedì verrà eseguito un test per collaudare gli impianti di ventilazione e antincendio
LUGANO
5 ore
«Cosa fa la città per la mobilità pubblica?»
Paolo Toscanelli, Urs Lüchinger, Rupen Nacaroglu e Peter Rossi hanno presentato un'interpellanza al Municipio
CONFINE
6 ore
A Como e Varese tornano i divieti anti smog
Da domani saranno attivate misure temporanee come l'obbligo di spegnimento dei motori in sosta o il divieto di accensione fuochi all'aperto
CANTONE
6 ore
Il SISA dice no alla «sussidiarietà nella costituzione»
Il Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti trova che un'approvazione il prossimo 9 febbraio «aprirebbe scenari preoccupanti»
LUGANO
7 ore
Le tasse di cancelleria «sono da abbassare»
Lo propone il gruppo UDC in Consiglio comunale per mezzo di un'interpellanza
CANTONE
7 ore
Vuoi conoscere la SSPSS?
L'appuntamento è per mercoledì 5 febbraio presso l'aula magna dell'USI
CHIASSO
8 ore
Lastminute.com attaccata dai consumatori francesi
La holding attiva nel settore dei viaggi venderebbe illecitamente e all'insaputa dei clienti assicurazioni onerose
CANTONE
8 ore
Rifiuti: ecco dove i cittadini pagano di più
Primo bilancio del Cantone sulla tassa sul sacco. Sono oggetto di verifica i Comuni che hanno aumentato la tassa base
CHIASSO
9 ore
Lm Group nel mirino di un fondo scandinavo
Dall'azienda attiva nel settore dei viaggi online non arriva nessuna conferma: «Stiamo conducendo discussioni con diverse parti»
MENDRISIO
9 ore
A LaFilanda si impara a giocare a Burraco
Il primo torneo è stato un successo. Il sindaco ha premiato la coppia formata da Manuela Poloni e Pinuccia Catellani-Fontana
LUGANO
12.01.2020 - 12:030

Aeroporto, ci sono le firme per il referendum

PS, Verdi e comunisti depositano una mozione per ricollocare il personale

LUGANO - Le firme per la riuscita del referendum comunale, necessarie per indire la votazione popolare sul credito per l’aeroporto di Lugano-Agno, sono state raggiunte. Il numero esatto - riferiscono oggi PS, Verdi e PC - sarà reso noto domani. La consegna del referendum avverrà a Palazzo Civico a Lugano lunedì 13 gennaio, alle ore 11.15.

La mozione - Contemporanemente è stata presentata al Municipio di Lugano una mozione per il «ricollocamento di tutto il personale senza lavoro o in esubero all'aeroporto di Lugano-Agno» a seguito della crisi scatenata dall’abbandono dei voli di linea e dalle delocalizzazioni.

Secondo la mozione avrebbero diritto al piano di ricollocamento le persone impiegate da LASA e da aziende private attive a Lugano-Agno, che erano alle loro dipendenze fino al 30 settembre 19.

Gli argomenti fondamentali del referendum:

  • non è razionale buttare via 5.76 milioni di franchi della Città (e 3.84 milioni del Cantone), che si aggiungono ai 40 milioni Fr di denaro pubblico già versati dal 2006 al 2018, vista la concorrenza della ferrovia (Alptransit) e dei vicini terminal aerei internazionali, che rendono impossibile l’utilizzo dell’aeroporto di Lugano-Agno per i voli di linea;
  • invece di dilapidare questo denaro occorre investire i soldi pubblici nella mobilità sostenibile, trasferendo i lavoratori in questo settore. Non bisogna tenere artificialmente in vita un’attività poco rispettosa dell’ambiente, gettando soldi in un pozzo senza fondo;
  • invece di sprecare altri milioni per un accanimento terapeutico, è meglio avviare subito un piano di ricollocamento del personale in esubero dell’aeroporto di Agno. Per il personale che rimarrà senza lavoro, data l’assenza di voli di linea, il ricollocamento andrà fatto presso la Città, il Cantone e le aziende di trasporto sussidiate, che potranno avvalersi delle loro competenze tecniche e amministrative. A questo proposito i sottoscritti consiglieri comunali PS, Verdi e PC propongono l’allegata mozione, che ha come obiettivo di ricollocare sia il personale impiegato da LASA, sia il personale delle ditte private attive a Lugano-Agno che ha perso o perderà il proprio lavoro.
Commenti
 
ugobos 2 sett fa su tio
peccato si pero se riusciranno a chiuderlo sarebbe una bella lezione per i mister so tutto io che gestiscono l aeroporto. arroganti e ignoranti in molte cose. vedremo che succedera. come gia detto é ottimo anche il flugzug
BarryMc 2 sett fa su tio
Peccato!
fromrussiawith<3 2 sett fa su tio
strano, si toglie un aeroporto che rendeva il Ticino economicamente più attrattivo, e si accetta la costruzione di un doppio tunnel che incentiverà maggiormente automobilisti di tutt'europa ad utilizzare l'auto, producendo un'inquinamento migliaia di volte superiore all'aeroporto... e la tassa autostradale per EU rimane invariata, non sarà mica che la sinistra voglia aiutare Malpensa e l'economia EU a scapito di quella Ticinese?
BarryMc 2 sett fa su tio
@fromrussiawith<3 Vero quel che scrivi. Sono del tuo stesso parere.
anndo76 2 sett fa su tio
@fromrussiawith<3 scusa ma dove e' che rendeva al ticino ?? nessuna compagnia ( swiss per prima ) non vola piu', i low cost non vengono, piste e spazi quasi fuori norma....meglio riqualificare l'area e creare nuovi posti di lavoro che mantenere con soldi pubblici un elefante morente...poi malpensa vicino, zurigo etc....non capisco il senso..a meno che non lavori li
fromrussiawith<3 2 sett fa su tio
@anndo76 tendenzialmente un'aeroporto valorizza una regione economicamente, almeno questo sembrerebbe essere un dei fattori di preferenza delle corporations nella scelta di una regione, poi bè il Ticino non è di sicuro conosciuto per la qualità manageriale, bisognerebbe saperne di più su come è stato mal gestito... ma eliminarlo potrebbe avere conseguenze sull'economia Ticinese
fromrussiawith<3 2 sett fa su tio
@BarryMc magari mi sbaglio, ma ora i businessmen/women della Lombardia che vengono in Ticino, al posto di viaggiare tutti assieme in aereo, vengono in auto in Ticino, se si facesse un assessment appropriato sulle emissioni di CO2, considerando tutti gli scenari e fattori, si scoprirebbe magari che un'aeroporto ad Agno sarebbe = o produrrebbe meno CO2... dubito che il treno diventi il mezzo di preferenza, in particolare allo stato attuale
anndo76 2 sett fa su tio
@fromrussiawith<3 co2 se e' la tua preoccupazione ne fanno molti di piu' gli aerei...ma poi chi prende milano lugano scusa? parli di business man dalla lombardia...in aereo ??? forse sono i soliti noti del luganese che perderanno ...non potendo piu' usare i loro jet privati a spese della colletivita'
madras 2 sett fa su tio
Adeasso tocca a voi referendisti a mantenere le famiglie dei dipendenti del aeroporto che non riusciranno a trovare un nuovo lavoro !!!!
marco17 2 sett fa su tio
@madras Sarebbe più ragionevole spendere soldi pubblici per aiutare i dipendenti dell'aeroporto a trovare un altro lavoro, che illuderli che quello scalo possa funzionare anche in futuro. Basta demagogia da quattro soldi!
user1010 2 sett fa su tio
@madras Mi dici un solo motivo per il quale dovrebbe rimanere aperto? Calcolando che non c'è più nessuna linea, nessuna compagnia grande che sia interessata, il volo su Ginevra verrebbe offerto con un aereo da 10 posti e biglietti non tanto economici si parla di circa 300fr e forse anche più, quindi solo per assicurazioni e banche. Ora dimmi, perché dovremmo usare i soldi pubblici per permettere ai super ricchi di continuare ad usare il loro giocattolino? No davvero, saresti d'accordo a dare i tuoi soldi per queste persone?
anndo76 2 sett fa su tio
@marco17 non lo capiscono...o sono dipendenti o i privati luganesi che usano i jet privati con i soldi del comune
Mattiatr 2 sett fa su tio
@marco17 Un altro lavoro, in Ticino?
marco17 2 sett fa su tio
@Mattiatr Il mondo non finisce ai confini territoriali del Ticino.
Mattiatr 2 sett fa su tio
@marco17 Mai pensato il contrario, trovo solo complicato reintrodurre un personale già formato in un settore molto specifico e limitato in un mercato così limitato come quello locale. Vorrei solo sapere se qualcuno ha tirato due somme calcolando il costo annuo di disoccupazione e assistenza degli impiegati e il costo dell'aeroporto. Non è detto che agli enti pubblici convenga ancora mantenere la struttura aperta.
anndo76 2 sett fa su tio
@Mattiatr in 4 anni 100mil di frs e' costato ( soldi pubblici ) ...100 persone in disoccupazione non costano sicuramente cosi. e poi se uno ha voglia di lavorare impara e si reintroduce. chi prefersice fare altro ( ovvero quello che fa' ora li ) puo' chiedere a zurigo o altri aeroporti, tutti cercano specializzati no ?
seo56 2 sett fa su tio
Bene!
Ade Gheiz 2 sett fa su fb
Se i ricchi vogliono l’aereo, sono facciano li scali privato. Tanto possono permetterselo. Ai cittadini non serve a niente e non è quindi giusto che si paghi con i nostri soldi
sedelin 2 sett fa su tio
pieno sostegno al referendum :-)
Bayron 2 sett fa su tio
Ogni tanto una bella notizia!
anndo76 2 sett fa su tio
@Bayron ottima newsss
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-27 19:58:01 | 91.208.130.85