Ti Press (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
MESOCCO (GR)
1 ora
Ventenni escono di strada e finiscono nella scarpata
L'incidente è avvenuto la scorsa notte in zona Alp Frach. I due occupanti del veicolo sono rimasti leggermente feriti.
CANTONE
4 ore
Giornalisti sportivi riuniti in assemblea
Nel corso dell'appuntamento sono stati attribuiti i premi Giuseppe Albertini e al Merito Sportivo.
FOTO
LOCARNO
6 ore
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE / CONFINE
6 ore
Navigazione sul Lago Maggiore, una mozione per smuovere le acque
I consiglieri nazionali ticinesi chiedono al Consiglio federale di avviare i negoziati per una nuova convenzione.
CANTONE
7 ore
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
23 ore
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
1 gior
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
FOTO
MELIDE
1 gior
I pompieri di Melide festeggiano Santa Barbara
La messa è stata officiata ieri sera da Don Ernesto Ratti presso la Caserma di Melide
CANTONE
1 gior
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
FOTO
MENDRISIO
1 gior
I diciottenni di Mendrisio al cinema
Ha avuto luogo oggi il consueto incontro con le autorità cittadine
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
2 gior
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
2 gior
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
Riva San Vitale
2 gior
Il mercatino di Natale è stato annullato
Lo comunicano oggi gli organizzatori e il Municipio
CANTONE
2 gior
La cucciolata che non intenerisce gli allevatori
Il nascita di tre lupacchiotti è «una cattiva notizia» commenta l'associazione per la protezione dai predatori
Stabio
2 gior
Auguri Dolores! A Stabio c'è una nuova centenaria
La festeggiata è nata il tre dicembre del 1921
LUGANO
2 gior
Obbligo di mascherina in centro a Lugano
La misura scatta domani, sabato 4 dicembre, nella zona pedonale della città
Lugano
2 gior
È stato premiato «l’instancabile impegno» del Telefono Amico
Da 60 anni opera gratuitamente sul suolo confederato. Sono aperte le iscrizioni per i corsi di formazione del 2022
LUGANO
2 gior
Con due click un gesto di calore
Scatta l'iniziativa "Sorridi con gli occhi, aggiungi un posto a tavola". Ecco come funziona.
SVIZZERA
2 gior
Niente test a scuola, il sindacato protesta
Il Vpod/Ssp invoca una maggiore protezione dell'insegnamento in presenza
CANTONE
02.01.2020 - 16:300
Aggiornamento : 22:59

«Alcuni ristoratori potrebbero decidere di chiudere sotto Natale»

Il Presidente di GastroTicino Massimo Suter lancia l'allarme e punta il dito contro la forte concorrenza dei capannoni nelle piazze cittadine

LUGANO - È un primo bilancio in chiaroscuro quello che traccia il Presidente di GastroTicino Massimo Suter in merito all’attività dei ristoranti durante il periodo natalizio. «È andata abbastanza bene», ha detto ai microfoni del Regionale di Radio Ticino (in onda alle 18.30). Evidenziando però due aspetti: il calo generale del fatturato ottenuto grazie alle cene aziendali e le differenze tra i centri urbani e la periferia. 

La periferia soffre - Disuguaglianze dovute «alla moda degli ultimi anni di accentrare tutto», sostiene Suter, secondo cui la grande clientela viene oggi maggiormente attirata nelle zone urbane. E la periferia ne soffre. Ma per il Presidente di GastroTicino quello che mette i bastoni fra le ruote dei ristoratori - cittadini e non - è «il proliferare d'igloo e capannoni nelle piazze, che creano una forte concorrenza».

Installazioni mangia-clienti - Un fenomeno che per Suter non è da sottovalutare. Se da un lato queste installazioni contribuiscono a creare un’atmosfera festosa della quale beneficiano un po’ tutti, dall’altro si mangiano una discreta fetta di clienti. «Se il trend continuerà a essere questo - conclude Suter - non escludo che alcuni ristoranti decideranno di non aprire più durante il periodo natalizio».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Hardy 1 anno fa su tio
A me piacciono molto i ritrovi natalizi in centro. Nella sua misura molto bello Locarno On Ice, Lugano invece può ancora migliorarsi, ma lo dico costruttivamente, e ci vado comunque volentieri. Qualche sera prima di Natale sono invece stato per la prima volta in centro a Como e l'atmosfera, tra mercatini, tantissima gente, i bar e tutto quanto era semplicemente magica. Como, non New York. Quanto ai ristoranti, qualcuno lo ha già sottolineato: darsi da fare per un'offerta e servizio adeguati e la clientela ci sarà sempre. Non voglio fare il pignolo ma tempo fa andai in un locale da poco aperto in centro a Lugano e che si presenta come un posto ad alto standing: mi hanno servito il whisky nel calice a gamba corta in cui si beve il peggior bianchino nelle bettole, ora non che voglia far polemica ma certe cose fanno un po' pensare. Buon anno a tutti quanti. Hardy
don lurio 1 anno fa su tio
Dopo aver letto certi commenti mi esprimo nuovamente. a tutti faccio ricordare che alle entrate dei diversi esercizi pubblici , alberghi, e qualsiasi spaccio di derrate bibite ecc., non vi é scritto che siete obbligati ad entrare, nemmeno nelle farmacie…...
Evry 1 anno fa su tio
Eallora, gli esercenti devono imparare a adeguarsi e essere previdenti njon dormire sugli allori !!! Adeguate i prezzi vuol dire, come tutti, meno guadagno anche per i gerenti e proprietari ! e finitela di lagnare , grazie.
Fran 1 anno fa su tio
Senza le cuppole a Locarno noi con questo freddo saremo rimasti a casa. O se proprio... pizza in italia :-) Con 3000 lordi dove volete che uno spende i suoi pochi soldi? In Ticino? No!! Spesa e pizza in italia. Qui in Ticino non si vive più! 3000 lordi per un laureato. QUESTO è assurdo! Per me che chiudessero pure tutti!!
dan007 1 anno fa su tio
Ristorazione in centro ???? Di chi parliamo di qualche ristorante sulla piazza perché laghetti e già periferia McDonald era pieno Burger King anche via nassa non c’è niente ristoratori senza l’animazione non ci sarebbe stato niente chiedetevi perché avete un calo della clientela io trovo che bisogna ringraziare il benefattore che ha addobbato la città se poi voi volete chiudere fate pure ma se c’è poca clientela basta ridurre il personale e fare riposo saranno contenti di passare le feste a casa, io sono andato all’argentino e ho dovuto aspettare per un tavolo libero
Meck1970 1 anno fa su tio
Ristoratori ticinesi e italiani ce ne sono ben pochi. Inoltre i Prezzi del vino e della carne sono fuori di testa..... Una volta date la colpa ai bagno spiaggia.... adesso ai capannoni delle piazze ..... La colpa è sempre di altri ????
Meck1970 1 anno fa su tio
@Meck1970 A dimenticavo .... poi l'ente turistico non fa niente per attirare clientela da altri cantoni e proporre qualcosa per l'inverno e la primavera. ( e il resto dell'anno che cosa fanno ????)
francox 1 anno fa su tio
Se c'è un proliferare d'igloo e capannoni nelle piazze vuol dire che funziona quel tipo di mercato (nel senso di business), sarà meglio sfruttare quello e cara grazia che c'é.
Disà 1 anno fa su tio
Il ticinese medio va a farsi bello in centro tra le tendine e le luci della ribalta così i governanti sono contenti e la polizia filtra sulle arterie di transito , tutto bello tutto perfetto , domani è un altro e se qualcuno resta sul selciato bhe colpa sua che non sa come si fà
ziopecora 1 anno fa su tio
una delle ragioni per la quale i ristoratori fanno fatica è che sono troppi. Quindi i potenziali clienti si disperdono troppo. Se per sopravvivere, un'attività deve pagare salari da fame, vuol dire che economicamente non sta in piedi. Che è poi quello che succede ad una buona metà delle aziende di questo cantone. Che si fanno poi sovvenzionare dallo stato tramite aiuti sociali ai dipendenti. Parodia di imprenditori veri.
dilandog 1 anno fa su tio
Forse è il caso di rivedere alcune priorità. Ho passato parecchio tempo in centro Lugano, nel fine settimana, ho notato ristoranti e bar pieni, casette e capannoni pieni. Forse è il caso che gli esercenti si inventino qualcosa per attirare persone nel proprio locale. Mi dite voi chi dei "Giovani" va a prendere una birra al Bar quando può stare all'aperto e chiacchierare con chiunque. Fate qualcosa voi esercenti, che poi se andiamo ad analizzare bene le casette a chi sono in mano?? SIete Ridicoli Sveglia GrastoInterite!
Libero pensatore 1 anno fa su tio
Quello che si lamentano dei prezzi capiscono poco di come funziona l’economia in Ticino. Di ristoratori ricchi ne conosco pochi. La maggior parte dei ristoratori fatica ad arrivare a fine mese e a pagare gli stipendi. Chi guarda al prezzo è gente che comunque preferirà sempre andate in Italia, dove tutto costa meno. Gli stipendi sono regolati da un contratto collettivo che prevede minimi salariali per tutti, indipendentemente dal fatto che siano frontalieri o meno. In ogni caso anche i ristoratori che continuano a lamentarsi sono ridicoli. Aggiornate la vostra offerta se vedete che la clientele è attratta da altro.
dilandog 1 anno fa su tio
@Libero pensatore Stipendi da CCL con un minimo di 3400 chf? Cosa ci fai a Lugano, paghi l'affitto e la Cassa Malati. Non inventiamo, per star bene a Lugano devi guadagnare almeno 5k se sei single e almeno 7k se hai famiglia (se non vuoi chiedere sussidi al cantone). All'inizio degli anni 2000 gi stipendi erano questi, ora si va al ribasso con o senza CCL (a partire da 19.50 chf/ora)...Schiavitù
87 1 anno fa su tio
@Libero pensatore Oltre al prezzo conta anche la qualità del servizio, e in Ticino il rapporto qualità-prezzo è inferiore al confronto con i ristoratori fuori dai confini del cantone. Perchè devo pagare di più e ricevere un servizio scarso?¶ Nonostante sia nato e cresciuto in Ticino: non intendo stringere la cinghia per sostenere il sistema ticinese, con i suoi impresari pigri che fanno le vittime dando colpe dei propri fallimenti ai vicini di casa.¶ Se il sistema dovesse cambiare, sarò ben disposto a fare un passo indietro rivalutando il mio giudizio personale. L'esempio di Curio però non è di buon presagio.
Libero pensatore 1 anno fa su tio
@87 Il tuo è un discorso che regge. Basta essere poi coerenti ed accettare che anche gli imprenditori facciano gli stessi ragionamenti quando decidono chi assumere. Io guadagno qua e spendo qua. Non vado a fare la spesa in Italia e non frequento ristoranti fuori confine. Ovviamente faccio eccezioni quando sono in vacanza. Mi rendo conto che spendo di più, ma credo sia giusto farlo per garantire a chi lavora qua di avere condizioni decorose. Però mi aspetto che anche gli imprenditori facciano altrettanto e che quindi assumano personale indigeno anche se costa di più. Il mio mi pare un pensiero coerente. La stessa coerenza la dimostra invece chi sfrutta la vicina Italia per fare acquisti a basso costa e che accetta che gli imprenditori facciano lo stesso quando assumono. Gli altri sono incoerenti. Sia ben chiaro che non sto lanciando accuse a te, perché non ti conosco e non so come la penso. Il mio è un discorso generale
Libero pensatore 1 anno fa su tio
@dilandog Chiaro che sono stipendi bassi, ma per un’attività che fa fatica sono comunque pesanti. La realtà è che in Ticino ci sono troppi ristoranti. Dovrebbero essere la metà, allora potrebbero pagare stipendi giusti per poter vivere in maniera decorosa. Il problema principale è che ce ne sono troppi, tutto il resto è una conseguenza logica
Bayron 1 anno fa su tio
@Libero pensatore Sarai anche “pensatore” ma non “libero”
Libero pensatore 1 anno fa su tio
@Bayron Complimenti per la tua capacità di argomentare.
Tarok 1 anno fa su tio
Suter mia vüna giüsta: ogni suo intervento mi viene voglia di andare a Porlezza a cena.
fonta 1 anno fa su tio
Al di la dello spirito natalizio il problema sta nel manico. La categoria non puo’ essere in mano a personaggi privi dI qualsiasi visione. Tra presidente e segretario la categoria e’ proprio messa bene. Basta pensare a come gestiscono l’attribuzione della patente d’esercente............
seo56 1 anno fa su tio
Abbassate i prezzi che non siamo a Parigi o Roma.
Bayron 1 anno fa su tio
E chi se ne frega!!
ni_na 1 anno fa su tio
Bah, mi chiedo se abbiamo tutto questo bisogno di una piazza che sembra più il Rabadan che Natale. Musica pop trash sparata a ogni angolo, non ti muovi in nessuna direzione, bibite e cibo quasi identiche da una casetta all'altra. Ci sono andata due volte, ho trovato penoso e triste lo spettacolo delle luci con tanto di countdown quotidiano e in generale un senso di claustrofobia dalla troppa presenza di capannoni. Orribile. Spirito del natale? Sì, magari nei registratori di cassa. A quanto pare non quelli dei ristoratori. E dispiace che magari è pure colpa di questa pagliacciata.
4cerchi 1 anno fa su tio
Il circo: al mc mangi bene, non aspetti, costa poco, è on devi avere discussioni sul piatto ecc, il grande hotel Locarno era un fiore all occhiello, dove è nato il festival. Il garden a locarno dopo festival chiuso per la musica, la romantica Melide fiore all occhiello chiuso e DDEMOLITO. INNAUGURAZIONIdi fast food stile americano. IL CIRCO
87 1 anno fa su tio
Personalmente non sono soddisfatto della ristorazione in Ticino. Entri, ti accolgono subito per farti sedere al tavolo, ma poi si dimenticano di venire a prendere le ordinazioni se non sono chiamati. Il servizio è lento. Il personale spesso è demotivato, poco sorridente, obbligato a fare un lavoro che non gli piace e che purtroppo involontariamente lo dimostra (non conta se il personale è indigeno, forestiero residente o frontaliere). Infine i costi sono assurdi; e qui giù subito a dire: "...ma in Svizzera i costi sono maggiori, gli affitti, quello e quell'altro". È giusto! Il ristoratore è un impresario, e come tale deve fare in modo che la sua impresa copra i costi e abbia un minimo di guadagno. Ma anche le famiglie in qualche modo devono far quadrare i conti: l'acqua frizzante in bottiglia a 8.- fr/litro non aiuta; optiamo per l'acqua liscia in caraffa.¶ Per contro oltreconfine (perlomeno dove siamo andati noi) il servizio è più cordiale e rapido, c'è allegria (vera o finta non si capisce), e i costi sono evidentemente più bassi (... ma in Italia il costo della vita non è comparabile alla Svizzera blabla...). Caro sig. Suter, io non sono più disposto a sostenere la ristorazione ticinese se il sistema non migliora.
4cerchi 1 anno fa su tio
Il circo. Oggi leggo che chiude a Curio l unico ristorante, per lamentele. Ora dica la solita lagna tiritera e non c'è turismo e bla bla bla. Ma vedrà che l alptransit aiuta tutti. Secondo me è colpa di SALVINI
fonta 1 anno fa su tio
Signor Suter ceda la presidenza a chi veramente rappresenta la categoria!
fonta 1 anno fa su tio
Ma questo Signor Suter ogni tanto si rende conto di come mal rappresenta la sua categoria o bisogna fargli il disegno?
occhiaperti 1 anno fa su tio
Nonostante che i camerieri sono in forte maggioranza dall'estero vicino... i prezzi sono stellari. Vero o non vero?
Equalizer 1 anno fa su tio
Ti piacerebbe regolare anche quelli neh? Dai che gàli quasi faia, tram'pò 'na coca la coscterà 5 franc pö podov na da via el c... tücc e quanti
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 17:23:46 | 91.208.130.85