ACTI Espérance
+5
CANTONE
30.12.2019 - 16:010

Oltre 1’600 pozzi d'acqua potabile in Vietnam

Soltanto nel 2019 l’associazione ticinese ACTI Espérance ne ha realizzati 150

BALERNA - Altri 150 pozzi d'acqua potabile nella provincia vietnamita di Kien Giang: li hanno potuti realizzare i volontari dell’associazione ACTI Espérance grazie ai fondi raccolti in Ticino. E ora nella regione esistono quindi 1’646 impianti che servono oltre 25’000 persone. «Un’importante contributo per una regione spesso confrontata con problemi climatici».

Sono questi i principali numeri che si evincono dal rapporto d’attività 2019 dell’associazione con sede a Balerna. Un anno, quello che si sta per concludere, in cui «è stato inoltre possibile costruire e consegnare una scuola/asilo nella provincia di Dak Lak a favore di circa 80 bambini dai tre ai sei anni di età del villaggio di Ea Knuec e di pari passo è stata finanziata la costruzione di un ponte in cemento nel villaggio di Vinh Tri nella provincia vietnamita di Long An».

Durante l’anno, l’associazione ha anche fornito la consulenza per la realizzazione di un nuovo progetto idrico, permettendo l’identificazione della migliore soluzione tecnica di approvvigionamento per 315 famiglie vietnamite.

E ora si guarda al prossimo biennio. Entro il 2022 è infatti prevista la realizzazione di quattro nuove scuole (provincie di Dak Lak e Kien Giang), otto ponti (provincia di Long An) e altri 300 pozzi d’acqua (provincia di Kien Giang).

Più info su www.esperance-acti.org

ACTI Espérance
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-15 11:18:24 | 91.208.130.85