TIO/20M/Giordano
Tanti tesori.
+6
BELLINZONA
13.12.2019 - 14:060
Aggiornamento : 16:52

Guardate cosa hanno “nascosto” nelle cantine dell’ex convento

A Monte Carasso, oltre 400 presepi provenienti da ogni parte del mondo. Uno scenario suggestivo immortalato in video. La coordinatrice Maria Elena Guidotti: «Qui ci sono piccoli “gioielli”»

MONTE CARASSO – Oltre 400 presepi provenienti da ogni parte del mondo “nascosti” nelle cantine dell’ex convento delle Agostiniane a Monte Carasso (Bellinzona). Domenica 15 dicembre scatterà una mostra davvero particolare, organizzata per il secondo anno consecutivo dall’ Associazione Benefica Gianni Pestoni. Tio/20minuti, con la telecamera, ha seguito la coordinatrice Maria Elena Guidotti nelle ultime fasi dell’allestimento.

Maria Elena, come si fa a portare in un unico posto oltre 400 presepi?
Io e mio fratello siamo grandi appassionati di presepi. Già solo noi ne abbiamo circa 850. Poi io ho anche un po’ la faccia tosta. Vado e chiedo in giro se la gente ne ha di particolari da prestarci per la mostra.

E qual è stato l’esito?
È nato così un tamtam in tutta la Svizzera italiana. Alcuni presepi arrivano anche dal museo storico di Altdorf, nel canton Uri. Complessivamente abbiamo coinvolto una trentina di collezionisti.

Qual è la caratteristica dei presepi esposti?
Qui ci sono piccoli “gioielli”. Sono tutti particolari, fatti a mano. Originali. Molti danno una seconda vita ad attrezzi del passato. Altri hanno un risvolto sociale. Ce n’è uno realizzato da persone con disabilità. E quello è un presepe che trasmette anche una certa drammaticità. 

Per voi è la seconda edizione. Qual è il messaggio di quest’anno?
Il 2019 è stato l’anno del risveglio della coscienza climatica. A allora noi invitiamo tutti a fare una riflessione. Partendo da San Francesco, l’inventore del presepe, nel 1223.

Dunque?
Nel suo Cantico delle Creature lui ci invita a osservare le bellezze della natura, del creato. Ecco, prima di rovinare tutto, forse dovremmo fermarci un attimo anche noi. E pensare. Renderci conto che stiamo andando nella direzione sbagliata. 

Resterete “aperti” fino al 12 gennaio. Offerta libera. A chi andrà il ricavato? 
Alla Missione di Suor Maria degli Angeli, religiosa originaria di Sementina e attiva in Madagascar, e alla associazione di Helen Schoch, signora di Montecarasso che opera in Ucraina. Due associazioni serie che fanno davvero del bene. 

TIO/20M/Giordano
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Francesco Albi 3 mesi fa su fb
Rosetta
sedelin 3 mesi fa su tio
che belli!
Giovanii 3 mesi fa su tio
Ma che azz ..
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-30 22:11:56 | 91.208.130.86