TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
CASLANO
18 min
Noti i candidati del PPD al Municipio
L'obiettivo dichiarato è confermare il sindaco Emilio Taiana e il municipale Adam Jardini e mantenere il terzo seggio lasciato vacante da Christian Bettelini
FOTO
MENDRISIO
28 min
Ecco come avanza il restyling della stazione
Il cantiere è partito lo scorso autunno. E terminerà in tempo per l'apertura della galleria di base del Ceneri
CANTONE / SVIZZERA
37 min
Usav, Fabio Regazzi candidato unico alla presidenza
Il consigliere nazionale ticinese è stato designato oggi dal parlamento dell'organizzazione. Succederà a Jean-François Rime
LOCARNO
1 ora
Monte Brè: «La domanda di costruzione sarà respinta»
Il sindaco Alain Scherrer si esprime su Facebook, commentando un post di Fabrizio Sirica. E chiude la porta in faccia alla Aedartis AG
CANTONE
1 ora
Nessuna unione fra Muzzano e Collina d'Oro
Il Consiglio di Stato ha licenziato il messaggio che propone l'abbandono dell'aggregazione fra i due Comuni a seguito della votazione consultiva dello scorso 20 ottobre
PARADISO
2 ore
34 abitanti in più a Paradiso
Al 31 dicembre 2019 il Comune del Luganese contava 4'332 residenti stabili
CADENAZZO
2 ore
PS e PPD corrono separati
Rispetto alla scorsa legislatura, in cui il PS correva con il PPD nella lista civica "Altra Cadenazzo", il PS si presenta con una sua lista che comprende anche GISO, indipendenti e Verdi
MENDRISIO
3 ore
«Non smantellate la filiale di BancaStato»
Un'interpellanza - primo firmatario Daniele Caverzasio - e una petizione chiedono al Consiglio di Stato di intervenire
ASTANO
11.12.2019 - 09:550

Moltiplicatore al 130%, il ricorso è irricevibile

Solo il Comune avrebbe potuto rivolgersi al Tribunale cantonale amministrativo come parte lesa, non un “comune cittadino”. E lui scrive ai parlamentari

ASTANO - Contro la decisione del Consiglio di Stato di alzare il moltiplicatore di Astano al 130% per il 2019 era stato inoltrato ricorso il 14 ottobre 2019. Era stato Andrea Genola - primo firmatario, insieme a Fabio Manfrini, della petizione “Basta penalizzare gli abitanti dei piccoli comuni. A ognuno le proprie responsabilità” - a presentarlo, tramite l’avvocato Tamagni di Giubiasco. La risposta del Tribunale cantonale amministrativo non si è fatta attendere e il ricorso, otto giorni dopo, è stato dichiarato irricevibile. 

«Le decisioni del Consiglio di Stato quale autorità di vigilanza sono impugnabili da chi è leso nei suoi legittimi interessi, il Comune può insorgere se è leso nella propria autonomia», si legge. E ancora: «È escluso che il ricorrente (Genola, ndr.) possa prevalersi della sua qualità di cittadino per poter fondare la propria legittimazione a insorgere». Il ricorso è stato quindi dichiarato irricevibile e a carico di Andrea Genola è stata posta la tassa di giustizia di 600 franchi.

Ma in occasione delle feste Genola ha inoltrato a tutti i parlamentari una lettera, in cui spiega che il 16 dicembre «il Municipio proporrà all’assemblea di confermare il 130% di moltiplicatore imposto dal Consiglio di Stato anche per il 2020. Ma dicendo sì gli astanesi si assumeranno la responsabilità di una delle peggiori decisioni della storia della politica ticinese. In cambio il Governo sembra propenso a concedere un abbassamento del moltiplicatore. Insomma un mercanteggio in barba a tutti i più elementari principi deontologici, a una vera politica solidale e di promozione delle zone discoste». Il 16 dicembre, inoltre, il Municipio sottoporrà agli astanesi la proposta d’inoltro di un’istanza di aggregazione col Comune di Tresa.

Con il ricorso dichiarato irricevibile, secondo Genola «il Consiglio di Stato, sostituedosi ai cittadini sulla decisione del moltiplicatore, li ha privati non solo dei loro risparmi a anche del loro diritto a ricorrere».

E in vista di Natale lancia un ultimo appello: «Ad Astano serve solo la sospensione della decisione del Consiglio di Stato e la fissazione del moltiplicatore al 100% fino all’aggregazione con Tresa. Ad Astano a Natale serve, e voi (parlamentari, ndr.) potete regalargliela, un po’ di giustizia e di equità».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-22 18:04:27 | 91.208.130.85