Ti Press
LUGANO
04.12.2019 - 11:420
Aggiornamento : 18:15

Gratifica ai collaboratori: «Lugano si è scordata dei più deboli»

Il sindacato VPOD chiede che tra i beneficiari del bonus vengano inclusi anche il personale in formazione, le persone impiegate in attività d’utilità pubblica e il personale su chiamata

LUGANO - La gratifica straordinaria di 500 franchi per i collaboratori dell'Amministrazione comunale di Lugano (con stipendio fino a 90'000 franchi lordi annui) viene giudicata «poco mirata e discriminatoria» dal sindacato VPOD, visto che il bonus esclude i più deboli.

Il VPOD chiede quindi al Municipio di includere tra i beneficiari della gratifica anche il personale in formazione, le persone impiegate in attività d’utilità pubblica e il personale su chiamata. Parecchi collaboratori della Città di Lugano avrebbero infatti segnalato al sindacato di essere «indignati» dalla decisione del Municipio.

Il sindacato VPOD Ticino ricorda inoltre che la soppressione dell’indennità di economia domestica per i dipendenti con figli a carico fino a 15 anni e con uno stipendio fino a 90'000 fr. annui (grado d'occupazione al 100%) a partire dal 1. luglio 2019 ha comportato una riduzione del loro reddito di 1'800 fr. annui (900 franchi nel 2019) e tocca ben 340 dipendenti. Di conseguenza, la gratifica straordinaria di 500 franchi «è ben lungi dal compensare la perdita salariale di questi dipendenti» e il sindacato chiede al Municipio di aumentare l’importo della gratifica per questa categoria penalizzata.

Sullo stesso tema Raoul Ghisletta e cofirmatari hanno presentato un'interpellanza al Municipio chiedendo se intenda rivedere la propria decisione e includere tra i beneficiari della gratifica anche il personale in formazione, le persone impiegate in attività d’utilità pubblica e il personale su chiamata.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-23 16:00:46 | 91.208.130.87