Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
3 ore
Fanno la spesa in Italia, multati alcuni confederati
Le violazioni delle norme si sono tradotte in multe disciplinari. Bisogna stare a casa, muoversi solo per motivi urgenti
CANTONE
3 ore
«Il mio ragazzo contagiato a militare, siamo preoccupati»
La famiglia lamenta le scarse misure a protezione dei militi. L’esercito si difende: «Facciamo tutto il possibile»
CANTONE
6 ore
Crisi Covid-19: «Il Parlamento indaghi sulle decisioni del Governo»
L’MPS chiede che, se necessario, venga anche istituita una commissione parlamentare d’inchiesta.
CANTONE
10 ore
«Mettete a rischio la salute dei nostri eroi»
Interpellanza dell’MPS al Consiglio di Stato per capire come sono attualmente le condizioni di lavoro negli ospedali
CANTONE
10 ore
«Un reddito di pandemia per evitare la catastrofe»
La richiesta dell'MpS: «Il reddito dovrà essere concesso senza lungaggini burocratiche»
STABIO
11 ore
Sul campo da calcio la scritta: "Rimaniamo a casa"
L'invito del FC Stabio a tenere duro e l'omaggio a Franco Toffoli
CANTONE
12 ore
Covid-19, altre 12 vittime
Le persone positive sono 2508, con un incremento di 66 casi rispetto a ieri
CANTONE
14 ore
L'esperto spiega i rischi del telelavoro
Alessandro Trivilini del Gruppo Cyber Sicuro: «Il rischio risiede nel fattore umano e nella scarsa attenzione»
LUGANO
1 gior
#NonCeLaFaremoMai: messaggi di cattivo gusto sull'asfalto
Le scritte sono apparse oggi in via Tomaso Rodari a Lugano
FOTO
TERRE DI PEDEMONTE
1 gior
Una brusca sbandata sulla Cantonale
L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio a Cavigliano
GRIGIONI
1 gior
«Trattare il Moesano come il Ticino»
L'atteggiamento delle autorità locali, affermano, «non è accettabile» ed è «privo di etica»
CANTONE
1 gior
Quei milioni che mancheranno alla cultura e allo sport
La crisi colpisce anche il settore delle scommesse sportive e delle lotterie.
CONFINE
1 gior
Mascherine, la dogana sblocca una fornitura da 33mila pezzi
Transitavano dalla Svizzera. Saranno distribuite in tutta Italia
BELLINZONA
1 gior
L'escursione in montagna finisce male
Un elicottero della Rega ha trasportato i due giovani in ospedale
CANTONE
1 gior
Altre 10 vittime a causa del Covid-19
Si conferma il rallentamento del numero di contagiati che sale a 2442 casi
CANTONE
1 gior
Covid-19, ristoratori "presi in giro" dalle assicurazioni
Il fenomeno coinvolge diversi esercenti a sud delle Alpi, ma anche nel resto della Svizzera. La rabbia di GastroTicino
LUGANO
28.11.2019 - 17:520
Aggiornamento : 22:52

Botta: «Metterci il Palazzo di giustizia? È più che compatibile»

L’architetto commenta favorevolmente l'annunciata conversione della banca, da lui progettata, in spazio pubblico. E sul futuro uso del Casinò di Campione dice: «Quello è un mistero»  

LUGANO - «La vita delle banche è molto più corta di quella degli uomini. E anche degli edifici». È con un misto di filosofia e soddisfazione che Mario Botta commenta l'annunciata conversione d’uso di una delle sue creazioni. La decisione del Consiglio di Stato di acquistare il palazzo EFG in viale Stefano Franscini, a Lugano, per farne il nuovo Palazzo di giustizia è vista con favore dall’architetto.

«Per me - dice Mario Botta - è una miglioria, perché diventa uno spazio pubblico, un edificio istituzionale. Quando me l’hanno chiesto, all’inizio, ho detto che era più che compatibile visto che per lo più hanno bisogno di uffici. L’uso è dunque conforme».

Si presta anche l’estetica dell’edificio in sé, concepito esteriormente come banca?
«No, è stato pensato come palazzo di uffici. Poteva entrarci bene, per dire, anche la Posta. Del resto, già in principio, dei quattro blocchi uno era galleria d’arte, l’altro era ristorante… Le quattro unità avevano già delle destinazioni differenziate».

Dunque nessuno stupore?
«La conversione d’uso è parte della vita di un edificio. Tutte le architetture campano più degli uomini e questa è una costante. Le usiamo nella storia e nel tempo come non erano state pensate. Non bisogna stupirsi, fa parte della storia dell’architettura».

L’ex Banca del Gottardo ha cambiato forse più di altre... 
«È stata venduta cinque o sei volte. Dico la verità, non saprei più nemmeno come chiamarla. Quando finisce nei libri mi chiedono talvolta un suggerimento....».

Ci sono altri aspetti positivi nel cambiamento annunciato?
«Sottolineerei il fatto che la città ci guadagna. Guai se diventasse solo una struttura strettamente privata». 

Lugano, dal punto di vista architettonico, quali problemi ha?
«Lugano oggi muore perché non ha abitazioni in centro. Bisogna riimmettere quelle che sono state levate dagli anni ‘70 in avanti. Soprattutto nel centro storico, che è stato svuotato, se pensiamo a quanti palazzi sono stati modificati in uffici».

Un altro suo edificio, la casa da gioco di Campione, potrebbe avere in futuro altre destinazioni. Lei cosa ci vedrebbe?
«Quello è un mistero. Hanno impiegato vent’anni per realizzarlo e ogni amministrazione, ben sette con votazioni unanimi pubbliche, faceva nuove richieste all’architetto. Non so che destino potrà avere».

Tra tutti i suoi edifici pubblici ne ricorda uno, in particolare, che ha mutato l’utilizzo?
«Edifici pubblici in realtà ne ho progettati molto pochi. A Lugano, tranne la pensilina, per la Città non ho mai fatto nulla. Un esempio positivo di cambiamento è la Biblioteca dei frati, nata per una comunità chiusa, e poi trasformata in biblioteca pubblica e spazio espositivo grazie ad un’associazione che ne fa un buon uso».

In conclusione la conversione dimostra la bontà di una costruzione?
«Direi che questa è un po’ la forza di tutti gli edifici. Se sono di qualità ancora meglio, comunque è giusto che una costruzione viva al di là della vita temporale che ci è data».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Naike Romeo-The Prince of Wales 4 mesi fa su tio
In effetti assomiglia già a una brutta prigione....trasformarlo in un'anticamera di una prigione può anche andare bene! Per il mostro sul lago di Campione non c'è più niente da fare....tranne le ruspe! Ma quante brutture architettoniche è riuscito a fare questo signore?
Naike Romeo-The Prince of Wales 4 mesi fa su tio
@Naike Romeo-The Prince of Wales Sorry! Non prendeva i post......ne sono usciti 4!
Naike Romeo-The Prince of Wales 4 mesi fa su tio
In effetti assomiglia già a una brutta prigione.....trasformarlo in un'anticamera di una prigione in fondo va anche bene! Per il mostro sul lago di Campione non c'è più niente da fare.....se non le ruspe! Ma quante brutture architettoniche è riuscito a fare questo signore qui?
Naike Romeo-The Prince of Wales 4 mesi fa su tio
In effetti assomiglia già a una prigione.....trasformarlo nell'anticamera di una prigione può anche andare bene! Il mostro di Campione...per quello non c'è più niente da fare se non le ruspe! Ma quante brutture architettoniche è riuscito a fare questo signore qui?
Naike Romeo-The Prince of Wales 4 mesi fa su tio
In effetti assomiglia già a una prigione....trasformarlo internamente nell'anticamera di una prigione può anche andare bene! Quante brutture architettoniche ha fatto questo signore qui?
Tristano 4 mesi fa su tio
Ottimo acquisto!
samarcanda 4 mesi fa su tio
@Tristano Ma sarebbero orribili anche a Las Vegas, dai! Edificio (???) da sbatter giù per la sua triste bruttezza, come anche tutti gli altri.
albertolupo 4 mesi fa su tio
Ustia che riflessioni profonde.
sedelin 4 mesi fa su tio
mi sembra una soluzione intelligente, botta non può che sostenerla.
Mac67 4 mesi fa su tio
Gli edifici di Botta sono sovradimensionati . Se li si edificasse a Las Vegas benissimo, a Lugano e Campione e ora anche a Mendrisio ( dove ha fatto control-c/ control-V ) clonando il proprio studio non sono proporzionati. Il Casinò potrebbe essere solo convertito in data center ( vista la prossimità a lago, per raffreddare i computer. Un edificio mastodontico senza finestre sul lago ... in cos’altro potrebbe essere convertito? Purtrobbo dalla mia bella vista vedo anche il generoso altra struttura bella x carità ma non fa edificare li
samarcanda 4 mesi fa su tio
@Mac67 Ma sarebbero orribili anche a Las Vegas, dai!
Nmemo 4 mesi fa su tio
Non riesco a immaginare che l’illustre progettista possa sostenere altro. A prescindere dal fatto che il mandato di progettazione per una trasformazione di decine di milioni di franchi potrà essere conferito a chi altro architetto?
Bayron 4 mesi fa su tio
Spesa inutile e assurda!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-05 22:34:56 | 91.208.130.85