tipress
Maurizio Merlo
AGNO
26.11.2019 - 16:020

Aeroporto: il direttore chiede «sacrifici»

Dopo il voto favorevole in Consiglio comunale, Merlo traccia la sua rotta per Lugano Airport. E non è una passeggiata di salute

AGNO - L'aeroporto brinda al salvataggio. Dopo il voto di ieri, con cui il Consiglio comunale ha approvato il credito allo scalo di Agno, Lugano Airport oggi ha diffuso un comunicato "di sollievo". Ma il volo è ancora lungo: e il cielo non sgombro di nuvole. 

«Siamo molto soddisfatti che sia stato riconosciuto il valore dello scalo per tutto il Cantone» ha sottolineato nella nota il direttore Maurizio Merlo. «Ora però l’intenzione è quella di concentrarci su alcuni punti che riteniamo centrali».

I crediti approvati (in linea di massima) dal Gran Consiglio e dal Comune sono solo un primo passo. Copriranno il 60 per cento delle perdite previste per il 2020. Ora serve un cambio di rotta, scrive Merlo, che indica «tre direttrici fondamentali».

Quali? Il direttore di LASA parla di «coinvolgere i privati, per puntare sugli investimenti» e prospetta «alcuni sacrifici» per «ottimizzare le risorse» della struttura. Come il tempo parziale per i dipendenti, e la rinuncia del Cda ai gettoni di presenza. Infine, il volo Lugano-Ginevra. «Da qui ora si può partire a ripristinare la tratta - ha spiegato Merlo - abbiamo ristretto le possibilità ad un paio di opzioni e siamo fiduciosi di poter finalizzare le trattive in tempi brevi, referendum permettendo». 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 22:10:08 | 91.208.130.86