Tio/20M/Giordano
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
1 ora
Troppe case secondarie "prese d'assalto"
Ecco la fotogallery pubblicata dal blog "La Voce del Gambarogno". Perché il messaggio non passa?
LIVE
CANTONE
2 ore
Christian Vitta: «Nei prossimi mesi prepariamoci a una “normalità limitata”»
A Bellinzona si è tenuta la conferenza stampa dello Stato Maggiore di Condotta
VIDEO
CANTONE
3 ore
Christa Rigozzi e Petkovic: «Non è il momento di venire in Ticino»
Due testimonial d’eccezione, e un volantino, spiegano ai confederati perché per Pasqua è meglio restare a casa
LOSONE
3 ore
Misure fiscali a favore della popolazione e dell’economia
Il Municipio si allinea ai provvedimenti fiscali messi in atto dal Cantone per far fronte all’emergenza sanitaria
GRIGIONI
4 ore
Aumentano i casi di contagio nei Grigioni italiano
598 persone malate. Sessanta sono in ospedale. Ventisette i deceduti
CANTONE
4 ore
Tornano i controlli della velocità
L'attuale situazione legata al coronavirus obbliga la polizia a un utilizzo mirato delle risorse.
CANTONE
5 ore
I giovani «rischiano di rimanere indietro»
Il blocco scolastico crea un grande problema a famiglie e allievi svantaggiati. La petizione di Pro Juventute
CANTONE
6 ore
Stabilita la data per le Comunali
Il rinnovo di Municipi e Consigli comunali si svolgerà domenica 18 aprile 2021.
CONFINE
6 ore
Frontalieri, colloqui telefonici tra Berna e Roma
Ivan Scalfarotto si augura che le misure intraprese in Ticino vengano adottate anche nei Grigioni
CANTONE
6 ore
Tassare i ricchi per aiutare l'economia
Il Partito Operaio e Popolare propone una tassa del 2% sui patrimoni superiore ai tre milioni.
CANTONE
7 ore
Emergenza virus: «Tante donne precarie. Non dimentichiamole»
Il sindacato OCST lancia un appello alla SECO e al Consiglio di Stato
CANTONE
21.11.2019 - 17:130
Aggiornamento : 22.11.2019 - 08:17

Fumo o svapo: «Meglio buttarsi dal primo piano, piuttosto che dal quinto»

I medici americani chiedono lo stop alla sigaretta elettronica. Tanti i dubbi sullo svapo. Ma in Svizzera il mercato è in ascesa. Ecco cosa ne pensano gli esperti ticinesi. Guarda il video

LUGANO – I dubbi sono rimasti. Quei decessi estivi negli Stati Uniti non hanno mai trovato una vera spiegazione plausibile. E poi quelle centinaia di ricoveri. Ora arriva pure la richiesta ufficiale da parte dell’American Medical Association: stop allo svapo. Fa male. Attorno alla sigaretta elettronica, ci si pone ancora tante, tantissime domande. Anche in Svizzera. «Dire che non faccia male in senso assoluto è impossibile – spiega Davide Ceriotti, commerciante di Chiasso –. Di certo la sigaretta tradizionale brucia. Mentre con la sigaretta elettronica non c’è combustione». 

Il presunto allarmismo americano – Il tema è delicato. E lo si intuisce anche dalle parole di Jacques-Philippe Blanc, medico e consulente per la Lega Ticinese Contro il Cancro. «Sappiamo che la sigaretta fa morire la metà dei fumatori prima dei 70 anni. Non sappiamo nulla, in merito, sulla sigaretta elettronica. È veramente prematuro fare delle ipotesi. I casi negli USA? Forse si trattava di prodotti comprati per strada. Non vanno creati allarmismi. Diciamo che fumare la sigaretta normale è come lanciarsi dal quinto piano, “svapare” invece potrebbe essere come lanciarsi dal primo». 

Un mercato in espansione – Ogni anno in Svizzera muoiono prematuramente 9500 persone a causa del fumo. Tradotto: 26 decessi al giorno. Allo stesso tempo, il prezzo delle sigarette tradizionali continua a salire, così come le misure di sensibilizzazione, anche con immagini scioccanti. «Questo ci fa ipotizzare che quello delle sigarette elettroniche possa essere un mercato che nei prossimi anni crescerà ulteriormente – sostiene Darko Follis, responsabile della Swiss Key Flavour, importante ditta che confeziona liquidi legati allo svapo –. In Svizzera prevediamo un mercato sempre più folto». 

Appagamento e gestualità – Ma cosa contiene uno svapo effettivamente? «Sostanze di origine naturale – fa notare Ceriotti –. Ma anche, ovviamente, nicotina e aromi. Il fumatore che vuole smettere col fumo tradizionale ricorre allo svapo per avere comunque un certo appagamento, ma anche perché gli manca la gestualità. L’obiettivo teoricamente sarebbe quello di smettere del tutto gradualmente».  

Le opinioni di chi “svapa” – Intanto, i fumatori intervistati da Tio/ 20 Minuti per le strade ticinesi raccontano le loro esperienze in video. «Appena ho iniziato con la sigaretta elettronica – ricorda un intervistato –, ho smesso con quella classica. E pensare che fumavo da 30 anni». «Ho cominciato a usare lo svapo. E da subito è migliorata la mia respirazione, non russavo più», ammette un altro interlocutore. Ma c’è anche chi è scettico. «Lo svapo? A che serve se poi ogni tanto ti fumi ancora la sigaretta normale? Sempre fumatore resti». 

Tio/20M/Giordano
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Wallace&Gromit 4 mesi fa su tio
le sostanze di origine naturale non sono necessariamente sane, ma le sigarette classiche contengono una quantità impressionante di sostanze sintetizzate in laboratorio oltre al tabacco, sono quelle che rendono le sigarette particolarmente nocive, molto più della pipa o dei sigari per esempio.
curzio 4 mesi fa su tio
"...Sostanze di origine naturale...". Anche il tabacco è una sostanza di origine naturale. Anche la nicotina lo è. Anche l'amianto è naturale. Anche il piombo, il mercurio e l'arsenico sono di origine naturale.
sedelin 4 mesi fa su tio
Paragone indecente ( primo e quinto piano). Preferisco un moderato fumatore a uno svapatore accanito :-)
Florian Flo 4 mesi fa su fb
Ma dal 5º almeno ti godi il viaggio
Bayron 4 mesi fa su tio
Vivi e lascia vivere! E lo dico da ex fumatore (2 pacchetti al giorno) da ormai 3 anni. Ho smesso ma “adoro” l’odore del fumo e non criminalizzo chi fuma!
koalaboss 4 mesi fa su tio
Conosco persone che sono passate da 10-15 sigarette al gg a fumare L’ elettronica... peccato che sono sempre attaccate a quella adesso! Se prima fumavano ogni 35-40 min, ora ogni 15-20 min svapano. Unica nota positiva è che mi dicono di avere molto più fiato quando fanno scale ecc. comunque dicono anche che sporadicamente ne fumano anche di quelle normali. Secondo me Non togli un vizio ma lo sposti soltanto, perché si sentono meglio e gli va bene così, e smettono di lavorare sul’ eliminare definitivamente tutto :(
tip75 4 mesi fa su tio
mah se morire prima dei trenta si paragona a saltare dal primo piano non ci siamo
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-03 21:33:05 | 91.208.130.85