tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO/ITALIA
1 ora
«La cassa malati mi ha scaricato qui»
L'odissea tra le cliniche di Dario Siciliano, bancario 33enne operato per un grave problema al cervello. Sanitas: «Obbligati a verificare»
CANTONE
3 ore
Lo psichiatra va in Appello
Era stato condannato per abusi su alcune pazienti
FOTOGALLERY
BELLINZONA
3 ore
Incastrato nell'auto, le immagini dell'incidente
Tre veicoli si sono scontrati a Claro. Uno è finito nel riale che costeggia la strada cantonale. Tre i feriti
CANTONE
4 ore
Gli animali vanno online: nasce l’Instagram per cani e gatti
A lanciare il simpatico progetto due ragazzi del Luganese, Mirko Cotti Piccinelli e Anna Gianfreda. «Gli adulti dovrebbero capire di più il potenziale dei social»
CANTONE
4 ore
La tappa locarnese del Knie è a rischio
Il circo nazionale potrebbe non tornare nella città sul Verbano: «Il sito finora utilizzato non è più idoneo alle rappresentazioni»
CANTONE
6 ore
Un weekend sui diritti dei bambini per i 120 monitori
Ha avuto luogo l’annuale corso per i monitori maggiorenni attivi nei progetti della Fondazione IdéeSport
CANTONE
6 ore
«Il minimo che si poteva sperare, il massimo che si poteva proporre»
Il PS è fermamente deciso a sostenere l'introduzione del salario minimo sociale. Gli emendamenti proposti dalla destra? «Vogliono salvarsi la faccia di fronte al proprio elettorato»
CALANCA (GR)
8 ore
Henrik Bang è il nuovo direttore del Parco Val Calanca
Il suo compito sarà quello di condurre i lavori della fase di istituzione del parco naturale regionale
CHIASSO
9 ore
A Chiasso c'è «un gruppo armato che terrorizza la città»
Nei pressi della stazione sono stati affissi dei volantini parecchio pungenti contro la Polizia
CANTONE
20.11.2019 - 21:060

Caccia sì, ma non stressiamo gli animali al gelo

Si apre la caccia tardo autunnale. Cervi, caprioli e cinghiali sono le prede. Ma con dei limiti: «Le condizioni sono estreme, bisogna evitare che gli animali disperdano le loro energie»

LUGANO - Caccia, sì, ma con un occhio di riguardo per la qualità della vita degli animali. L'apertura della battuta tardo autunnale è agli sgoccioli. Dodici le date messe a disposizione dall'Ufficio della caccia e della pesca per i cacciatori che vogliono catturare cervi, caprioli e cinghiali. Ma attenzione, le recenti eccezionali nevicate hanno portato il Dipartimento del territorio a segnalare delle restrizioni/prescrizioni utili per il primo fine settimana (sabato 23 e domenica 24 novembre).

Le restrizioni - «Abbiamo ritenuto importante chiudere le zone con maggior presenza di coltre nevosa - ci spiega al telefono il Capoufficio dell'Ufficio caccia e pesca, Giorgio Leoni -. Quindi la Valle Bedretto, la parte alta della Leventina. Ed abbiamo pensato di abbassare la quota massima tenendo i cacciatori a un massimo di 1'200 metri sul livello del mare».

Evitare lo stress - Il motivo? «Una questione etica» spiega Leoni. Se da una parte vi è la necessità di catturare questi animali per scongiurare i  danni che annualmente vanno a causare nel periodo primaverile agli agricoltori, dall'altra si tiene in maggior considerazione la «tutela dei disturbi». «In queste condizioni estreme - sottolinea Leoni - questi animali cercano di risparmiare energie, quindi restano fermi il più possibile. Abbassano la loro temperatura corporea, sono meno reattivi. Se disturbati, quindi, scappano e consumano più energia». La scelta di porre un limite deriva quindi dalla necessità di trovare un equilibrio tra il bisogno di limitare in numero di esemplari e la volontà di non stressare troppo queste bestie, con di fronte un inverno già difficile di suo e non si sà quanto lungo.

Maggior sicurezza - Di riflesso, in ogni caso, viene tutelata in qualche modo anche la sicurezza del cacciatore: «Evitare zone pericolose, anche per la neve fresca, sta al buon senso cacciatore. Ma certamente questo provvedimento può servire a metterlo in condizioni di maggior sicurezza».

L'invito, in ogni caso è quello a tenersi informati presso i canali messi a disposizione e aggiornati quasi in tempo reale. Per quanto attiene alle zone e alle quote altimetriche, i cacciatori sono tenuti a consultare, il giorno precedente ogni giornata di caccia e a partire dalle ore 17, l’apposito numero telefonico (+41 (0)79 407 49 29), oppure visionare il sito internet dell’Ufficio della caccia e della pesca.

La caccia tardo autunnale al cervo e al capriolo, per questo 2019, è autorizzata nei seguenti giorni:

  • sabato 23 novembre 2019
  • domenica 24 novembre 2019
  • sabato 30 novembre 2019
  • domenica 1 dicembre 2019
  • mercoledì 4 dicembre 2019
  • sabato 7 dicembre 2019
  • domenica 8 dicembre 2019
  • mercoledì 11 dicembre 2019
  • sabato 14 dicembre 2019
  • domenica 15 dicembre 2019
  • sabato 21 dicembre 2019
  • domenica 22 dicembre 2019

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 22:14:03 | 91.208.130.89