Ti Press (archivio)
CANTONE
19.11.2019 - 11:590

«Non è possibile quantificare esattamente i tagli»

Il responsabile delle finanze di Mikron ha commentato la notizia dei 25 licenziamenti annunciati ad Agno. Senza sbilanciarsi: «Dipenderà dall'evoluzione delle commesse nei prossimi mesi»

di Redazione
ats

BIENNE - Non è possibile fornire la cifra esatta dei posti di lavoro che saranno complessivamente da tagliare presso Mikron: lo ha indicato Javier Perez-Freije, responsabile delle finanze del gruppo con sede a Bienne (BE), commentando la notizia di 25 licenziamenti annunciati ad Agno.

«Stiamo tenendo d'occhio molto attentamente gli ordini in arrivo», ha spiegato il manager all'agenzia Awp. «Può darsi che non sostituiremo i partenti o che addirittura offriremo pensionamenti anticipati», ha detto in una risposta scritta.

Perez-Freije non ha voluto sbilanciarsi sul numero di dipendenti (oggi 370) che la divisione Machining intende mantenere sulle rive del Ceresio. Si tratta di una domanda critica a cui non è ancora possibile dare risposta: dipenderà dall'evoluzione delle commesse nei prossimi mesi.

Mikron sottolinea peraltro che negli ultimi cinque anni, grazie al buon andamento degli ordinativi, l'organico ad Agno delle divisioni Machining e Tool è salito a oltre 500 persone.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 03:25:46 | 91.208.130.85