Fondazione Umanitaria Arcobaleno
Danza Okhrey
+ 8
CANTONE / NEPAL
19.11.2019 - 09:470
Aggiornamento : 16:33

In viaggio per vedere gli effetti della solidarietà ticinese

Giovanni e Giada della Fondazione Umanitaria Arcobaleno stanno effettuando diversi sopralluoghi per verificare lo stato dei progetti che vengono sostenuti tramite le donazioni

LUGANO - In Nepal per portare il saluto dei numerosi padrini e per verificare lo stato dei progetti che vengono sostenuti tramite le donazioni dei ticinesi. Giovanni e Giada si sono recati sul posto per verificare l'utilizzo dei fondi raccolti dalla Fondazione Umanitaria Arcobaleno (FUA). Con sede a Lugano e presieduta da Siegfried Alberton, la fondazione opera in India e Nepal e ha come scopo di «ridare colore a vite ingrigite dalla povertà e dal degrado». 

I due ticinesi stanno effettuando diversi sopralluoghi con l’aiuto di Nima - responsabile dei progetti nepalesi sul posto - e stanno visitando Himalaya, Sirsiya, Dharan e Okhrey.

Presente da quasi 30 anni e membro della Federazione cantonale FOSIT, la fondazione sostiene progetti allo sviluppo mirati ma soprattutto è attiva grazie alle adozioni a distanza che attualmente sfiorano le 600 unità.

 

Fondazione Umanitaria Arcobaleno
Guarda tutte le 11 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 18:50:56 | 91.208.130.85