Archivio Tipress
CANTONE
18.11.2019 - 16:160

«Il termovalorizzatore non va ghiotto di plastica»

La risposta del Dipartimento del territorio a un’interpellanza sulla raccolta separata

BELLINZONA - Il termovalorizzatore di Giubiasco è ghiotto di plastica? No, e pertanto non è vero che per alimentarlo si disincentiva il riciclaggio. È quanto ha risposto oggi il consigliere di Stato Claudio Zali, direttore del Dipartimento del territorio, a un’interpellanza sulla questione sottoscritta dai deputati MPS-POP-Indipendenti.

Anzi: «Il Consiglio di Stato ha di recente commissionato due studi sulle plastiche» ha osservato Zali. Il primo riguarda il progetto sperimentale di raccolta separata avviata a Bellinzona. «Si sta valutando quale siano i vantaggi economici ed ecologici». Per ora è noto che in Svizzera soltanto per alcune plastiche esiste un’economia circolare. «Per le altre non è chiaro quali paesi raggiungano e quale sia il loro destino». Il secondo studio riguarda l’utilizzo di stoviglie riutilizzabili nell’ambito di eventi. «L’obiettivo è di fornire linee guida agli organizzatori».

Commenti
 
Bayron 3 sett fa su tio
La plastica è “combustibile” quindi è pane per il termovalorizzatore
Nmemo 3 sett fa su tio
Signor direttore del dipartimento e contemporaneamente membro del consiglio di amministrazione ACR, ritenuto che la sovrapposizione di compiti sia molto discutibile già sotto il profilo legislativo, un problema è la gestione, l’esercizio dell’impianto e le responsabilità del CA ARC, per legge preposto a vigilare sulla conformità, le esigenze di efficienza, di economicità e di salvaguardia dell’ambiente. Altro problema sono le responsabilità del direttore del dipartimento e in questo contesto gli studi ordinati per future direttive sulle plastiche destinate al riciclo, rispettivamente all’eliminazione di quelle allo scopo inutilizzabili. La sua risposta, almeno da quello che appare nel comunicato, appare come pasta e fagioli e ancora dimostra l’incongruenza della doppia carica.
francox 3 sett fa su tio
Visto che la carta la separo, tra i miei rifiuti bruciano solo il sacco e le confezioni di plastica. Mi piacerebbe vedere il termovalorizzatore in funzione bruciando bucce di banane..
lo spiaggiato 3 sett fa su tio
@francox Le bucce di banana sono biodegradabili... non si buttano nella spazzatura ma nel bosco o al bordo della strada... gli animaletti ringraziano... :-))))
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-16 00:49:17 | 91.208.130.86