tipress
BIASCA
15.11.2019 - 13:400
Aggiornamento : 15:27

Disabili: la stazione diventa accessibile

Le FFS hanno programmato una serie di interventi in Ticino. Dopo Biasca toccherà a Cadenazzo, Rivera, Taverne, Maroggia e Balerna

BIASCA - Le ferrovie ticinesi diventano più accessibili. Sei stazioni delle FFS verranno trasformate, nei prossimi anni, per favorire i viaggiatori con disabilità. L'ex regia federale ha in programma una serie di interventi spalmati sull'arco di quattro anni.

La prima delle stazioni interessate: quella di Biasca. A seguire Cadenazzo, Rivera–Bironico, Taverne–Torricella, Maroggia–Melano e Balerna entro fine 2023, per un investimento totale di 31.5 milioni di franchi. Prima era già toccato a Lugano e Lugano-Paradiso. A livello svizzero, il programma è di rendere accessibili 542 stazioni.

Il progetto dei lavori previsti a Biasca è stato pubblicato oggi sul Foglio Ufficiale. Verrà realizzata «una nuova rampa coperta per l’accesso al marciapiede dal lato stazione, e sarà adeguato l’accesso principale al sottopasso, nonché innalzato il marciapiede centrale per permettere la salita sui treni senza barriere» hanno precisato oggi le FFS in una nota. Fine lavori prevista entro il 2021.

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-07 19:48:54 | 91.208.130.89