Tipress (archivio)
Nella struttura lavoreranno collaboratori dell’Amministrazione federale delle dogane, agenti della Polizia cantonale ticinese e della Polizia di Stato italiana.
CANTONE
08.11.2019 - 11:350

L’ufficio binazionale delle forze doganali è operativo

La funzione primaria della nuova struttura è di velocizzare le operazioni di riammissione ordinarie e semplificate

CHIASSO - L’ufficio congiunto tra l’Amministrazione federale delle dogane (AFD) e la Polizia di frontiera italiana è operativo. L’apertura della struttura, composta da uffici operativi misti e una sala comune, è stata concordata dalle due parti coinvolte al fine di velocizzare le operazioni di riammissione ordinarie e semplificate. 

Svizzera e Italia riammettono sul proprio territorio, su richiesta dell’altro Stato contraente, ogni persona in situazione d’irregolarità fermata sul territorio dello Stato richiedente. Questa procedura avviene purché sia inconfutabile la provenienza o la cittadinanza della persona nello Stato che accoglie la richiesta.

Per l’AFD il nuovo ufficio si inserisce nel processo di trasformazione verso quello che diverrà il nuovo Ufficio federale delle dogane e della sicurezza dei confini (UDSC) e che in futuro sarà ancora più in grado di garantire la sicurezza globale alla frontiera per la popolazione, l'economia e lo Stato.

Commenti
 
GI 1 sett fa su tio
wow, vorrei proprio vedere quando mai un cittadino si rifugia irregolarmente in Italia in provenienza dalla Svizzera.....per cui i cugini ci chiederanno la riammissione....
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-19 02:25:52 | 91.208.130.87