TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
2 ore
Brucia l'auto del medico: condannato
Un 58enne se l'era presa per un'operazione «andata male». Ed è finito davanti al giudice
LUGANO
3 ore
È la sola al mondo ad avere quella malattia: lo scopre dopo 7 anni
L’incredibile percorso di Silvia Arioli, classe 1982: «Ho trovato la verità solo perché sono caparbia e “del mestiere”».
CANTONE
3 ore
Nuovi treni regionali nonostante il Covid
Entreranno in servizio puntualmente, con il prossimo cambio d'orario.
LUGANO
5 ore
Delitto alla pensione La Santa: l'accusa è assassinio
Il 34enne austriaco dovrà rispondere davanti al giudice dei fatti avvenuti lo scorso 17 dicembre a Viganello.
FOTO E VIDEO
MAROGGIA
6 ore
Al lavoro senza sosta per demolire il Mulino
Continua l'intervento per la bonifica dell'area in cui restano i detriti dell'edificio devastato dall'incendio
CANTONE
6 ore
Val Mara, elezioni "in differita"
Il Consiglio di Stato ha deciso di rimandare il rinnovo dei poteri comunali a Maroggia, Melano e Rovio.
PAMBIO-NORANCO
6 ore
Sparisce un'urna tra le lapidi
Cimitero profanato. La denuncia è stata confermata da Marco Regazzoni, comandante della Polizia Ceresio Sud.
CANTONE
6 ore
Sfruttamento della prostituzione: arresti confermati
Due soggetti, già finiti in manette, avrebbero gestito un giro di "lucciole" presso diversi appartamenti.
CANTONE
7 ore
Pazienti oncologici col coronavirus monitorati a distanza
Si tratta di un progetto pilota dello IOSI, premiato al congresso della Società svizzera di ricerca sul cancro
CANTONE
06.11.2019 - 11:080

AMCA oltrepassa le Alpi

È nata una sezione nel canton Vaud, pensata dal Dr. Francesco Ceppi, e altri simili possibili sezioni si annunciano a Ginevra e a Basilea

BELLINZONA - La ong ticinese AMCA verrà sostenuta anche a nord delle Alpi: è di poco tempo fa la nascita di una sezione nel canton Vaud e altri simili possibili sezioni si annunciano a Ginevra e a Basilea.

AMCA Vaud è stata presentata pubblicamente, oltre che con una cena di gala per raccogliere fondi per il progetto La Mascota, durante un simposio che ha avuto luogo giovedì scorso nell’auditorio Paternot dell’Istituto di Ricerca AGORA, che confina con l’Ospedale Universitario CHUV di Losanna. Il simposio è stato aperto dalla Presidente del Consiglio Nazionale Marina Carobbio, mentre le conclusioni sono state tirate dall’ex Consigliere agli Stati Dick Marty, membro della Fondazione AMCA. Sono stati presentati progetti in Kurdistan, in Tanzania, in Mongolia, quest’ultimi due condotti dall’Accademia delle Scienze Mediche Cinesi, che collaborano da più di un anno anche con il progetto ticinese sul cancro al seno in Kyrgyzstan, progetto pure presentato a Losanna e che proprio in questi giorni è stato scelto per essere presentato quale possibile modello da seguire per affrontare questi problemi nei paesi a risorse limitate al congresso oncologico asiatico a Singapore. AMCA Vaud è stata pensata e creata dal Dr. Francesco Ceppi, oncologo pediatra ticinese attivo al CHUV. Durante il simposio l’Ospedale Universitario ha comunicato che contribuirà in modo importante alla realizzazione dei programmi congiunti di AMCA in Nicaragua. 

L’Associazione di aiuto Medico al Centro America (AMCA), creata 35 anni fa dal Dr. Franco Cavalli, è attualmente presente con progetti nel settore sanitario, ma anche parzialmente in quello educativo, in Nicaragua, El Salvador e Guatemala.

In quest’ultimo paese AMCA da circa 5 anni si concentra su dei progetti di prevenzione e di trattamento del carcinoma del collo uterino, il tumore più frequente delle donne a quelle latitudini, soprattutto nelle popolazioni Maya, che non hanno alcun accesso al sistema sanitario del loro paese. Proprio in questi giorni una delegazione di AMCA composta dall’oncologa Dott.sa Frösch, dalla ginecologa Dott.sa Venturelli e dalla coordinatrice dei progetti di AMCA Manuela Cattaneo è rientrata da questo paese centro-americano, dopo aver potuto verificare sul posto gli enormi progressi conseguiti in questo settore in così poco tempo.

In El Salvador AMCA sta riproducendo, anche se su scala minore, i progetti nel settore della neonatologia, della gineco-oncologia e della prevenzione del carcinoma del collo dell’utero, con cui ha già acquisito una grande esperienza durante molti anni in Nicaragua. In quest’ultimo paese, dopo essere riuscita a dimezzare la mortalità neonatale nell’ospedale Bertha Calderon, principale istituto gineco-ostetrico del paese con quasi 15'000 parti all’anno, AMCA si sta attualmente concentrando su un grosso progetto, che comprende il rifacimento totale del dipartimento di onco-ematologia dell’ospedale pediatrico La Mascota, oltre ad un’intensificazione delle esperienze nel campo delle cure palliative, sia pediatriche che gineco-oncologiche.

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-30 22:15:41 | 91.208.130.87