ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
53 min
Uccise la moglie: condannato a diciotto anni di carcere
È colpevole di assassinio il 57enne macedone comparso alle Criminali per il delitto di Ascona
ROVEREDO (GR)
56 min
Equilibri in Municipio di nuovo in discussione
Il Tribunale federale ha accolto in parte il ricorso della sezione Liberale democratica sul conteggio delle schede dell'elezione dell'ottobre 2018
CANTONE
1 ora
Un anno impegnativo per il sindacato dei docenti
Dalla pausa per i docenti di scuola dell’infanzia, all’ottimizzazione dei consigli di classe, fino alla riforma del liceo
CANTONE / URI
1 ora
Scontro nel San Gottardo, circa 40mila franchi di danni
L'impatto contro un pullman è costato un bello spavento all'automobilista, che ha effettuato un testacoda prima di andare a sbattere contro la parete della galleria
LUGANO
1 ora
«Ma quale conflitto d'interessi?», Valenzano Rossi risponde alla Lega
La capogruppo PLR sottolinea come la collaborazione, legale, fosse nota da tempo. E rilancia: «Attaccata per indurre al silenzio le voci critiche e per mancanza di argomenti validi»
FOTO
CANTONE
2 ore
Sos Infanzia premia quattro associazioni
Consegnato il riconoscimento in onore di Federico Mari a Malattie Genetiche Rare Svizzera Italiana, Shark Team 2000, Illy e la Sindrome di Goodpasture e ATKYE
FOTO E VIDEO
CENTOVALLI
2 ore
Operazione mozzafiato: cinque campane in volo a Rasa
Video spettacolare sui monti innevati. Claudio Simoni, segretario della “parrocchia”: «È un momento storico per noi»
CANTONE
2 ore
Il prof. Giovanni Pedrazzini in conferenza a Massagno
L'evento, aperto a tutti, permetterà al pubblico di conoscere un luminare del suo ramo, unico ticinese a ricoprire la carica di Presidente della Società Svizzera di Cardiologia
CANTONE
2 ore
Genova e Savona propongono la loro strategia dei trasporti
Dubbi sulla fattibilità della Chiasso-Lugano. Autotrasporto strategico ancora per molti anni a venire
CANTONE
2 ore
Oltre trenta domande sulla politica carceraria
L'interrogazione al Consiglio di Stato si inserisce in un'indagine avviata dal deputato ginevrino Pierre Bayenet
LUGANO
3 ore
Lavori stradali a Viganello, ecco dove fare attenzione
Si terranno di notte, tra il 25 di novembre e il 6 di dicembre
BELLINZONA
3 ore
Haber a Castellinaria: «Chiedo scusa a tutte le donne»
Nell'occhio del ciclone "la performance" sessista dell'attore bolognese domenica sera al festival per ragazzi, soprattutto nei confronti della presentatrice
ACQUAROSSA
15.10.2019 - 21:480
Aggiornamento : 22:42

Un “Sun Village Acquarossa” per la Valle del Sole

Un concetto del tutto nuovo, pensato su misura per la Valle di Blenio e promosso da un gruppo di promotori locali. Albergo, wellness, appartamenti, commerci, parchi giochi, e molto altro

ACQUAROSSA - Il Consiglio Comunale di Acquarossa ha approvato questa sera la convenzione che prevede la sottoscrizione del diritto di compera sul capitale azionario della Centro turistico Acquarossa Sa, proprietaria dei terreni situati in zona Comprovasco/Ganina destinati alla realizzazione di un centro turistico-alberghiero. L’obiettivo? Dare vita a una struttura innovativa e a misura di Valle. Il progetto è in fase di sviluppo e verrà presentato nel dettaglio nei prossimi mesi.

Un concetto del tutto nuovo, pensato su misura per la Valle di Blenio e promosso da un gruppo di promotori locali. Le caratteristiche del progetto “Sun Village Acquarossa” negli scorsi mesi hanno convinto il Municipio e la Commissione Terme e questa sera anche il Consiglio comunale. La sottoscrizione del diritto di compera sul capitale azionario della Centro turistico Acquarossa Sa è il primo passo necessario che permette ai promotori di affinare e sviluppare il progetto di massima.

«Sul tavolo del Municipio sono giunte varie proposte ma questa ci è sembrata la più concreta e attuabile - sottolinea il sindaco di Acquarossa Odis Barbara De Leoni -. L’obiettivo è di realizzare una struttura in grado di inserirsi bene nel paesaggio e che contribuisca a sostenere l’economia della regione. Il “Sun Village Acquarossa” non ha nulla a che vedere con i progetti presentati in passato e che facevano leva soprattutto sull’aspetto termale. Inoltre, non si tratta più di costruire un grande edificio ma tante singole strutture a basso impatto ambientale in grado di creare una continuità tra le abitazioni del nucleo di Comprovasco e gli edifici scolastici».

Il progetto prevede infatti la realizzazione di un albergo di medie dimensioni dotato di strutture per il wellness (saune, piscine, zone fitness e massaggi, ecc). Prevista pure una piscina coperta a disposizione delle scuole e del pubblico. La struttura sarà affiancata da una serie di altri edifici costruiti in legno e pietra che ospiteranno appartamenti (che sarà possibile acquistare) legati all’albergo e andranno a formare una sorta di quartiere suddiviso in nuclei e piazze. “Le piazze diventeranno un luogo di incontro tra i turisti e la popolazione residente – spiega il progettista, l’architetto Alessandro Bassani -. Qui potranno insediarsi ristoranti, piccoli commerci, parchi giochi, negozi di noleggio biciclette e infopoint turistici».

Per definire le specificità dell’iniziativa il gruppo di promotori si sta avvalendo della collaborazione di Elia Frapolli, consulente turistico. «L’aspetto innovativo è proprio questo: il “Sun Village Acquarossa” avrà bisogno della Valle per vivere – evidenzia –. Le piazze, che potranno essere tematizzate a seconda del target degli ospiti (famiglie, wellness, sport, ecc.), potranno diventare realtà e vivere solo grazie alla partecipazione degli imprenditori locali e della popolazione. In questo senso, il concetto si avvicina molto a quello di “albergo diffuso”: un mix tra case e albergo, formato da più stabili vicini tra di loro e a due passi da un nucleo abitato».

Lino D’Andrea, fiduciario residente a Lodrino ma con origini bleniesi, rappresenta il gruppo dei promotori. «L’idea è innanzitutto quella di valorizzare una regione bellissima, molto frequentata sia dai turisti di giornata che da tutti ticinesi, che oggi lamenta purtroppo una carenza di strutture ricettive – spiega -. Il progetto, così come concepito in questa fase iniziale, prevede di creare un nuovo quartiere per gli ospiti ma che andrà a beneficio, innanzitutto, degli abitanti della zona e degli operatori turistici. Una nuova azienda viva e vivace da tramandare alle future generazioni».

«Proprio con l’obiettivo di mettere in rete tutti gli operatori e le eccellenze sul territorio - rileva René Prince, membro del gruppo di promotori -, si prevede la creazione di una piattaforma informatica, una sorta di “Airbnb” della Valle che permetta ai turisti o ai ticinesi di prenotare un alloggio e, al tempo stesso, un’esperienza turistica». Uno strumento, dunque, che dovrebbe fungere da volano per iniziative già esistenti come il Centro Sci Nordico di Campra e il Centro Pro Natura Lucomagno ma anche future come il Polisport di Olivone e il rilancio estivo del Nara.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 19:32:00 | 91.208.130.85