BARBENGO
07.10.2019 - 20:060

Luca corona un suo sogno e incontra Cristiano Ronaldo

Il 23enne ticinese, che combatte l’agorafobia incontrando personaggi famosi (e non), piazza il colpaccio: «Adesso mi mancano Belen Rodriguez e Roger Federer»

BARBENGO – Una giornata piena di emozioni, con il coronamento di un sogno. Luca Baldovin è un 23enne di Barbengo, già protagonista in passato di un articolo di Tio/ 20 Minuti. Segni particolari: soffre di una grave forma di agorafobia, di paura degli spazi aperti, che combatte incontrando personaggi famosi (e non). L’ultimo suo “traguardo” è stato il selfie con il calciatore della Juventus Cristiano Ronaldo. «È il mio idolo da sempre – dice Luca –. È stata una soddisfazione enorme».

Un percorso terapeutico – Non lo fa per il gusto del gossip, e nemmeno per esibizionismo. Tutt’altro. Luca coltiva questo singolare hobby, con l’aiuto di mamma Marina, per una ragione ben precisa. «In questo modo – ricorda – tre anni fa sono riuscito a muovere i primi passi per uscire di casa e combattere il mio problema».

Gentilezza juventina – E piano piano Luca migliora. Grazie a quegli incontri. A quegli scatti. Con l’ex miss Svizzera Christa Rigozzi. Con la sciatrice Lara Gut. Con Papa Francesco. Con la presidente dell’Hockey Club Lugano Vicky Mantegazza. Con la showgirl Michelle Hunziker. «Ronaldo sembrava inarrivabile – racconta mamma Marina –. Invece, la Juventus è stata molto disponibile, permettendoci di assistere a un allenamento. E così in un giovedì d’inizio ottobre ci siamo recati a Torino. I responsabili del club bianconero sono stati molto gentili».

Stress da autografi – Un po’ più sbrigativo, invece, lo stesso CR7. L’incontro con il “mostro” portoghese non è stato dei più calorosi. «È durato pochi secondi – ammette il 23enne ticinese –. Si vedeva che era un po’ stressato dalle tante richieste di autografi e di selfie. C’erano altri ragazzi a vedere l’allenamento. Posso capirlo. A me basta così e lo ringraziamo per la disponibilità che ci ha dato. Altri giocatori, come ad esempio Bonucci, erano un po’ più rilassati».

Federer e Belen nel mirino – La lunga battaglia di Luca non si ferma. In agenda ha già altri incontri di prestigio. E nuovi sogni da realizzare. Due su tutti. «Vorrei incontrare Roger Federer e Belen Rodriguez. Con Federer forse c’è qualche possibilità per inizio 2020. Abbiamo, invece, qualche difficoltà a contattare Belen. Mia mamma ha scritto alla redazione di “Tu si que vales”, il programma presentato dalla stessa Belen. Vediamo cosa succederà».

Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-09 13:18:33 | 91.208.130.85