I divieti a Locarno e il consigliere Fabrizio Sirica
LOCARNO
08.10.2019 - 15:520
Aggiornamento : 18:04

Caccia ai ragazzi problematici: «Ma perché reprimere tutti con quei cartelli?»

Divieti in zona castello, il Municipio nel mirino del consigliere comunale Fabrizio Sirica: «Così non risolvete niente». Intanto in Città è boom di disagiati, e manca il personale per aiutarli

LOCARNO – «Con quei cartelli repressivi non avete fatto che spostare i problemi da un posto all’altro».  Il Municipio di Locarno è nel mirino del consigliere comunale Fabrizio Sirica. L’interrogazione inoltrata qualche settimana fa dal giovane socialista è di quelle al vetriolo. Sotto accusa, i divieti piazzati dalla Città nella zona di Piazza Castello. Divieto di consumare alcolici, di lasciare liberi i cani, di usare apparecchi sonori, di gettare i rifiuti per terra. «Una limitazione unica», tuona Sirica.

Il raduno dei casi sociali – La zona del Castello Visconteo e del Palacinema, nella quale nel recente passato erano soliti radunarsi diversi ragazzi disagiati e tossicodipendenti, è oggetto di una profonda e importante riqualifica. «Ecco perché circa un anno e mezzo fa avevamo optato per introdurre questi cartelli preventivi e deterrenti – spiega Niccolò Salvioni, capo dicastero servizi pubblici e sicurezza –. C’era un problema di ordine pubblico e, dal nostro punto di vista, le cose sono migliorate». 

Incastrati da due apprendisti – Il fatto è che a fine agosto il Cantone ha dato ragione a due apprendisti che avevano ricorso contro una multa inflitta loro proprio in quella zona. Evidenziando che non ci sono le basi legali per piazzare quei divieti. Salvioni ribatte: «Non ci siamo pentiti di averli introdotti. Abbiamo fatto qualche errore nella procedura e adesso ci stiamo adeguando. Semplicemente si è badato più alla sostanza che alla forma». 

“Piazza pulita” indigesta – Sirica non ci sta. «Perché, a causa di poche persone, bisogna limitare la libertà di tutti quanti? Quella è una zona d’incontro per decine di ragazzi. Che male c’è a bersi una birra o ad ascoltare musica in compagnia vicino al castello? Questi divieti sono sproporzionati. A me, inoltre, non va questo modo di fare “piazza pulita”. Dove sono adesso quei ragazzi disagiati? Non è nascondendo i problemi che li si risolve».   

L’allarme – Interrogativo non da poco, quello sollevato dal giovane socialista. «La Città – fa notare Ronnie Moretti, capo dicastero socialità – ha due operatori sociali sul campo, a tempo pieno. Ma non bastano. Negli ultimi dieci anni il numero di persone in assistenza a Locarno è raddoppiato. Si tratta di un trend cantonale, ma noi l’abbiamo subito in maniera più marcata. Il problema dei disagiati c’è. Inutile negarlo. E da tempo stiamo cercando di risolverlo. Però ci mancano le risorse per avere un dialogo diretto con tutta questa gente».  

Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
Mara Athena 1 sett fa su fb
Hanno omesso l’icona più importante ..... NON PISCIARE o peggio .. sui muri ecc .. Ora se per queste cose bisogna piazzare dei cartelli , credo ci sia un problema molto più grande ed e quello della maleducazione. Perché l’educazione è il buonsenso non l’insegna più nessuno . Se il problema sono i tossici o “disagiati”, bastava un cartello di divieto per loro ( sei un disagiato o un tossico ? Non puoi sostare qui ... 😂)
Jsabelle Bellia 1 sett fa su fb
questi "disagiati" come li chiamate voi sono il risultato di una realtà dove non c'è lavoro, dove se sei un artista, una persona creativa, emotiva, magari non fatta per lavorare in ufficio o fare la parrucchiera (nulla contro questo lavoro ma tanti ragazzi scelgono questo lavoro perché non c'è molto altro) vengono piano piano emarginati. questi disagiati sono il riflesso di una società che non sta bene. e ora li reprimiamo ancora di più, come se non facessero parte di noi.
don lurio 1 sett fa su tio
I segnali di divieto sono stati messi causa maleducazione delle persone . Se hanno i mezzi soldi di comperare alcoolici, bibite, sigarette droga ecc.. ecc. se vengono sanzionati devono avere i mezzi per pagare la multa in caso contrario i genitori pagano loro la multa. s . i. r. i. c. a non ha altro che mettersi a disposizione come volontariatoa far rispettare tutto quanto contrario alla morale comportamentale,
shooter01 1 sett fa su tio
perchè disagiato vuol dire sporcaccione, alcolizzato , tossico ... complimenti, state vendendo una bella immagine. Il fatto che uno abbia dei problemi, non implica che debba devastare tutto quello che trova. E poi fanno i sit in per l'ambiente. Ma prima di parlare pensate a quello che dite ? Io sono sicuro di no
Paolo Mac 1 sett fa su fb
Come x ogni cosa in questo cantone, vige l’imperativo....meglio proibire che risolvere! Per contrastare poche persone (non solo x questo caso, ma in generale) alla fine si limita sempre di più la libertà di tutti!
Yvonne Cedraschi 1 sett fa su fb
A prescindere dei “disagiati” come li chiamate voi🙄 siam poi tutte persone normali o meno... questi cartelli di divieto che riempono strade, parchi, boschi, ecc... disagiano pure me... rovinano il paesaggio, sono nei boschi, danno fastidio, castrazione.. ed e’ possibile che non si puo piu fare niente? Ogni volta che sposto gli occhi c’e’ un divieto ma... chiaro che poi ti vien voglia di fare il contrario🙄
Mike Roth 1 sett fa su fb
purtroppo ce' troppa gente che se ne frega, anche se ci sono i cartella, i disagiati ( che sono anche i genitori) fanno quello che voglio. Sono un paio di giorni che vado con mio figlio su una strada riservata a rollerblade, bici e bus, per appunto insegnare al pargolo ad andare coi pattini, ma no, purtroppo ci sono i soliti caproni, con moto e motorini che ignorano i divieti, madri che vanno a prendere i figli a scuola e proprio passano di li e posteggiano proprio su quel bel terreno fatto a posta per andare ad imparare ad usare i rolller.
Yvonne Cedraschi 1 sett fa su fb
Mike Roth gia e quindi tutti sti divieti cosa servono?? A nulla, zero, niet... forse bisogna cambiare qialcosa.. ma x togliersi responsabilita’ e doveri lo stato posa dei cartelli 🙄
Paolo Mac 1 sett fa su fb
Yvonne Cedraschi purtroppo invece che insegnare, già da piccoli, il rispetto e la condivisione degli spazi comuni, si preferisce vietare, cosa assolutamente inutile! Se uno non ha una coscienza sociale, non sarà certo un cartello che gliela insegnerà! Mettiamoci poi a supporto di ciò, il “non punire” adeguatamente nel momento in cui una persona, e solo quella, compie reati o infrazioni! Mettendo i divieti si va a punire anche chi si comporta socialmente in modo corretto!
Elena Re 1 sett fa su fb
Non so come sia la situazione a Locarno, in quanto io vivo a Lugano. Ma, per riallacciarmi ai commenti su, non credo che si cerchi di negare il divertimento ai giovani etc. Sono certa che i ragazzini se vogliono possono divertirsi senza necessariamente essere incivili. Io abito in città (per necessità perché non ho la macchina, quindi foraggio i supermercati svizzeri e non inquino 🤣), però non credo che sia un atto di civiltà essere svegliata in piena notte da ragazzi ubriachi che urlano e picchiano cose, oppure camminare al parco ciani ed evitare l'ingresso posteriore perché ci sono sempre i tossici in quella zona che poi lasciano sporco ovunque. Credo che tutti si possano divertire rimanendo civili e rispettando la "cosa comune".
Lore62 1 sett fa su tio
Nel paese governato da vecchi insofferenti, prevedo nel prossimo futuro l'estensione del cartello...VIETATO parlare ad alta voce, correre, giocare a palla, sedersi sui muretti, fare inquinamento luminoso, fumare, ecc... in conclusione VIVERE! XD
Jackhcap 1 sett fa su tio
Ma fate stare zitto quell' imbecille che più che sparare cazzate non fa
Dioneus 1 sett fa su tio
@Jackhcap Stai facendo autocritica? ;)
Andrea El Rico 1 sett fa su fb
Come sempre, l importante è mettere i divieti per poi non farli rispettare come succede a Chiasso ...
Davide Pelucchi 1 sett fa su fb
Scorreggiare e permesso?
Fabio Ballestracci 1 sett fa su fb
Davide Pelucchi no!
Maliq Sula 1 sett fa su fb
Davide Pelucchi haha mi hai fatto ridere..
Libero pensatore 1 sett fa su tio
A quando un bel divieto di postare commenti idioti? Quella si che sarebbe una grande cosa. Internet è una bellissima cosa, ma purtroppo permette a qualsiasi idiota di esprimere le proprie opinioni
miba 1 sett fa su tio
@Libero pensatore La coerenza del tuo nick è tutta lì da vedere... Libero pensatore e poi dai dell'idiota a chi non la pensa come te, chiedendo anche eventuali censure??? Pyongyang probabilmente sarebbe il tuo habitat ideale....
matteo2006 1 sett fa su tio
@Libero pensatore Dai commenti idioti qualcosa ne verrà fuori, bisogna solo chiedere nuovamente di esprimere quanto ci vogliono dire con le solite frasi fatte con qualcosa di concreto. Che poi ne esca il nulla è anche un bene, forse prenderà coscienza del nulla che sta dicendo e inizierà a dire qualcosa che porti una discussione e non solo odio e frustrazione personale.
Libero pensatore 1 sett fa su tio
@miba Il generale il tuo commento ha senso. Ma onestamente a volte si leggono cose talmente prive di senso che sarebbe meglio censurare. Io apprezzo chi non la pensa come me, perché spesso imparo qualcosa di nuovo proprio da chi non la pensa come me è questo mi permette di migliorarmi. Non apprezzo chi scrive caxxate totalmente prive di senso.
Dioneus 1 sett fa su tio
@Libero pensatore Siamo in due a pensarla così
Luca Riboni 1 sett fa su fb
ma vietare di buttare bottiglie, di lasciare i cani liberi e di fare casino, è reprimere?
spank77 1 sett fa su tio
Forse per la musica qualche eccezione andava fatta, per esempio limitare i decibel. Alcool...che male c e per qualche birra ? Piuttosto osservare comportamenti inadeguati.... Littering va punito
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Chissà perché c'è gente che deve rompere i coglioni in continuazione e non la capisce che è l'unico a pensarla così... Vero Dedola?
miba 1 sett fa su tio
La prerogativa principale dei politici è indubbiamente quella di sparare un mucchio di cavolate ma rigorosamente mai proporre soluzioni concrete, sensate ed attuabili......
bobà 1 sett fa su tio
Secondo me il giusto sta nel mezzo. Gettare rifiuti per terra e tenere cani liberi va vietato, ed inoltre fa parte (mi pare) di leggi apposite (dire che il mio cane è bravo non è un valido giustificativo; va tenuto al guinzaglio). Il divieto dell'uso di apparecchi sonori è troppo rigido; va accettato se il volume non è esagerato e non in piena notte. Ritengo normale condividere col mio smartphone brani musicali o filmati sul tubo con amici. Sta al buon senso degli agenti valutare volume e orario. Se l'agente non riesce a valutare il volume si può dotarlo di apparecchio di misura del rumore (dB-metro); costano meno di 50 Fr su Aliexpress. Quanto al divieto di bere alcolici, mi fa pensare a certe leggi in voga negli USA vecchie dei tempi del proibizionismo (che causarono maggiori problemi ancora). Ritengo anticostituzionale negare il consumo di alcolici in pubblico (per la guida di veicoli c'è il limite dello 0.5 0/00); perché non posso bermi una birretta con gli amici sul marciapiede o al prato del castello mentre posso al tavolo del bar del palacinema?
Dioneus 1 sett fa su tio
Pienamente d'accordo con Sirica
Laila Berger 1 sett fa su fb
Ma quali disagiati d’egitto! Piazza castello è una zona di spaccio e lo sanno tutti. Vanno li a bere, spacciano, lasciano sporco eccetera eccetera. Fanno bene a prendere provvedimenti. A chi non sta bene può sempre andare a fare festini a casa di Sirica.
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Personale per aiutarli? Una volta ti beccavi 4 sberloni e poi il resto dai genitori...ecco da dove veniva l'educazione, altro che personale
Laila Berger 1 sett fa su fb
Moreno Rossi esatto! Ma certa gente non la vuole capire..
Rino Matter 1 sett fa su fb
Moreno Rossi concordo.... ho ancora i lividi 🤣della zoccola di legno, mia mamma avrebbe battuto tutti i record o di distanza, riusciva anche a dargli l’angolazione
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Rino Matter Come i carton i animati...tu scappavi a destra e a manca, ma la zoccola arrivava dritta dritta sulle chiappe...non si scappava. Penso che se ci fosse stata l'olimpiade del lancio delle zoccole o delle ciabatte le nostre mamme vincevano sicuramente una medaglia.
Sylvan Rusca 1 sett fa su fb
Moreno Rossi è un business che fa gola a molti. Quando non c'è disagio, lo inventano.
lalumpi 1 sett fa su tio
Purtroppo Locarno è sempre stata teatro di questi casi... io appena ho potuto me ne sono andata... problema risolto...
Zarco 1 sett fa su tio
X G . Dedola! Abiti in zona ? Visto che apprezzi tutto ciò che non va fatto ospitali te e il socio Sirica!!!!!
don lurio 1 sett fa su tio
SIRICA mi faccia il piacere….. inviti tutti i socialisti e verdi ogni sera e sabato mattina e domenica a raccogliere le immondizie e preservativi es escrementi di cane ecc.. ecc. questo come volontariato così salva anche il clima ….. e durante le sere sul posto inviti i giovani a comportarsi educatamente. Inoltre rilevi il nome dei giovani e controlli se loro, i genitori hanno pagato le tasse. Possibile che i socialisti per farsi racimolare voti non hanno altro di sensato
Dioneus 1 sett fa su tio
@don lurio Non hai capito nulla dell'articolo e della posizione di Sirica. Su... succede;)
Zarco 1 sett fa su tio
Beh , Sirica ....invitali a casa tua! Così , li puoi aiutare ....ma con i tuoi soldi ??
Joelle Piffe 1 sett fa su fb
Se sono in assistenza, che il comune gli faccia fare lavori di pubblica utilità. Altrimenti che gli paghino solo l'affitto. Ma questo in generale. Sono emarginati. Farli reintegrare nel mondo del lavoro. Dategli delle responsabilità seppur solo di presentarsi al lavoro.
Koenig Assunta 1 sett fa su fb
Boom di disagiati ? Boom di maleducati direi 👎
Caroline Meyer 1 sett fa su fb
Koenig Assunta esatto! Dopo mettono i divieti e frignano. Ma che vadano a cag.. 😊
Pamy Bernardi 1 sett fa su fb
Trovo più che giusto sti divieti: - Vietato bere alcoolici 🍺 - Vietato lasciare i cani liberi (almeno che rispondono perfettamente al richiamo e non sono aggressivi!) 🐕 - Vietato la musica alta 🎶 - Vietato gettare i rifiuti per terra 🗑️ Educazione e rispetto sempre e comunque per tutti e tutto!! 😗
Laila Berger 1 sett fa su fb
Ma quali disagiati d’egitto! Piazza castello è una zona di spaccio e lo sanno tutti. Fanno bene a prendere provvedimenti. A chi non sta bene può sempre andare a fare festini a casa di Sirica.
Manuela Decarli 1 sett fa su fb
i provvedimenti per lo spaccio dovrebbero essere altri eventualmente, non i cartelli
Val Caste 1 sett fa su fb
Più che logico per chi si comporta male maleducazione e vandalismi pagano tutti,poi apprendista o adulto pensanti si presume se sei un mascalzone la posizione sociale c’entra ben poco . Sono anni che esiste la colonia di sfaccendati che si piazzano di qua e di là se la roba non è tua abbi almeno rispetto,per questi ci rimettono tutti 🐾🌿
Manuela Quattropani 1 sett fa su fb
giustissimo!!
GI 1 sett fa su tio
Fossi l'autorità comunale inviterei il signor Sirica a provvedere lui ad organizzare a casina sua i festini.....sum sicür che al cambiarà idea...
Mattiatr 1 sett fa su tio
@GI Il divieto del consumo di alcolici e dell'ascolto della musica ad alto volume è ridicolo. Nella zona interessata annualmente si tiene il festival della rotonda, dove puntualmente si infrangono tutti i limiti. La legge è uguale per tutti, quindi si castra l'evento, oppure anche in Ticino la mafia è ben accetta?¶ Per quanto riguarda i festini, nel Locarnese non c'è più la movida degli anni '80 o le dicoteche degli anni '90. Quindi a contrario di quando te eri giovane non c'è niente da fare, e quando c'è i ragazzi sono delle vere e proprie galline da spennare. Prezzi di entrata esorbitanti, costi delle consumazioni impressionanti e la guardia del pollaio (securini) che è pronta a cacciarti per la minima sciocchezza. Quindi concludendo oserei dire che in un ambiente così malsano è normale che i giovini si riversino nelle strade delle zone abitate (il 90% della superficie cantonale sfruttabile, visto che la tua generazione è stata così gentile da non pensare a dei luoghi dove organizzare eventi) a cercare qualcosa di simile al divertimento.
Naty RD 1 sett fa su fb
Manca solo il divieto di respirare🙄
Koenig Assunta 1 sett fa su fb
Naty RD 👎👎
Nilo221 1 sett fa su tio
Ma quali disagiati! Zona castello è una zona di spaccio sotto gli occhi della polizia, che altro non fa di giarare in macchina e far finta di non vedere! E dobbiamo pure pagarli noi
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Fino a 10'000 franchi di multa? Per un pó di musica? Per una birra dimenticata sul muretto? Questo è il degrado, è così che rovinate le vite ai giovani? Magari molti di loro sono apprendisti, nel caso sbagliassero e prendessero una multa di migliaia di franchi cosa dovrebbero fare? Poi ci lamentiamo che una buona parte della popolazione è indebitata. Le soluzioni ai problemi ci sono sempre, questa non mi pare una di quelle.
Laila Berger 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola ma che commento del cavolo è? Se uno vuole sentire musica ad alto volume (perché cosi è) e lasciare rifiuti sta a casa sua!
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Laila Berger penso che il tuo sia un commento del cavolo. Come fai in una città a vietare a dei ragazzi di ascoltare musica?? Viviamo in un paese morto. Con menti come le tue andremo solo a peggiorare. Ed è ovvio che i rifiuti si buttano negli appositi contenitori, ma penso che a tutti possa succedere di dimenticarsi una bottiglietta in giro, ma per questo facciamo pagare 10000fr.. mi farei qualche domanda, a meno che tu non abbia la mentalità di un settantenne.
Koenig Assunta 1 sett fa su fb
Laila Berger bravaaaa
Koenig Assunta 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola dimenticate una bottiglietta ?👎quattro schiaffoni dai genitori e ritorna la memoria
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Koenig Assunta eccola quella intelligente. Io mi chiedo ogni tanto se usate la testa o il culo. 4 schiaffoni? Andrebbero dati a te solo per averlo pensato.. spero vivamente tu non abbia figli..
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Koenig Assunta oggi tornando dal cantiere mi sono accorto di aver dimenticato un attrezzo su un container, che facciamo? Lettera di licenziamento?
Pamy Bernardi 1 sett fa su fb
Per un pò di musica?! Per una birra dimenticata?! Chiamalo solo un pò!! Ma stai bene?! Fai sul serio?! Il degrado è comportarsi da maleducati e senza rispetto!! 😠
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Pamy Bernardi sinceramente abito in valle e non so il degrado che avete in città, ma non potete vietare a dei ragazzi di passare le loro serate, come ho già detto ci sono milioni di soluzioni, mettendo 10000fr di multa si peggiorano solo le cose.🤙🏻
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Se non vi piace la vita da città fate come me, la leventina è un posto molto tranquillo. Penso che delle menti arretrate come le vostre ci starebbero a pennello a meno che non vi diano fastidio anche i trattori, se caso vetiamo la circolazione anche a quelli.
Manuela Decarli 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola - hai ragione e te lo dico da quasi settantenne, nessuno si ricorda di essere stato a sua volta giovane, se ci sono degli eccessi si puniscono ma non si devono condizionare tutti
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Manuela Decarli esattamente, sono d'accordo che ogni tipo di eccesso vada punito, anche la musica troppo forte. Ciò che voglio dire io è che qua le punizioni sono pene, perché le passerai! 10000 franchi di multa per cosa? A chi? Per una birra? A un ragazzino di 18 anni? Nemmeno in una barzelletta..
Manuela Decarli 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola - una barzelletta davvero, anche perché la gente in assistenza dove li trova i soldi per la multa ? la solita presa per i fondelli,
Laila Berger 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola ripeto: se uno vuole stare con la musica a balla e lasciare rifiuti in giro se ne sta a casa sua! Libero di offrigli casa tua per fare ciò che vogliono. Danno fastidio punto. Sicuramente gente seria non sta in giro con la musica e a bere ogni sera fino a notte fonda. Evidentemente queste persone nullafacenti non lavorano. Non si tratta di menti chiuse ma di EDUCAZIONE. Infatti questa gente non è nient’altro che il frutto delle sberle mai prese!
Laila Berger 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola ah ecco tu abiti in valle dunque chi se ne importa! Vieni a farti qualche mese in una città e poi ne riparliamo. Dio quanta ignoranza!
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Laila Berger dovrebbe essere il contrario. Non ti piace il caos della città? VAI IN VALLE, non negare la gioventù a dei ragazzi che cercano di divertirsi, sperando di riuscirci in questo posto triste. A me non piace il caos cittadino, per questo, nonostante abbia avuto la possibilità di sposarmi, abito in vale da 12 anni, chi cerca la tranquillità NON STA IN CITTÀ, ma queste sono cose che si dicono da decenni e gente come te mai lo capirà.
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Laila Berger se per te educazione vuol dire sberle capisco già tutto!😂 Qua non si tratta di educazione, anche perché l'educazione la danno gli adulti e qua io penso che gli adulti se ne lavino le mani. Mettendo una multa non si risolve nulla, soprattutto così salata, farà solo alterare i giovani. Il comune deve seguire i giovani, mettere una sicurezza che li controlli e li educhi, se i genitori non sanno farlo non vuol dire che debbano essere abbandonati a loro stessi e loro futuri debiti. Ma tu di umanità che ne sai?
Laila Berger 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola mi piacerebbe abitare in valle, ma non posso. Non tutti possono. Dunque non giudicare la gente che sta in città. Per il resto nemmeno ti rispondo. Si vede che pure tu sei il frutto delle sberle mai prese con le cose che scrivi. Ciao ciao 😊
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Laila ma tu che ne sai delle sberle prese da me😂 Tanto per renderti partecipe, il 90% di quei ragazzi, sta lì per le sberle prese dai genitori. Ma penso che anche di educazione tu conosca ben poco. Buona serata☺️
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Gran risposta di merda caro Dedola, deduco da tutto questo che l'educazione ai figli non è il tuo forte. Sei uno di quelli che dice: Noooo mio figlio non può aver fatto una cosa del genere, lui è così bravo...
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Moreno Rossi sicuramente a mio figlio darò la giusta punizione, non gli farò pagare una multa, le cose vanno spiegate, troppo facile così. Come io ho fatto le mie, è giusto che lui viva le sue, con le GIUSTE punizioni. Non 10000fr di multa per della musica. PS: vorrei tanto conoscere i tuoi figli e la loro educazione.
Laila Berger 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola no ciccio chi ne ha prese non sta li a sporcare e a rompere le palle agli altri. Capito? Solo i falliti e il frutto delle sberle mai prese si raduna a bere e a sporcare in giro. Chi ha ricevuto un’educazione e chi RISPETTA gli altri e le cose pubbliche è ben diverso da questa gente.
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Laila Berger mai stata in visita in un istituto educativo? Tutti i ragazzi al suo interno sono lì perché i genitori non sanno educare, perché al primo errore viene data una sberla, perché non si sa cosa sia il dialogo e la sberla e la via più facile. Alla fine quel ragazzo conoscerà solo la violenza e l'educazione non saprà mai cosa sia. Ma tu queste cose non le hai vissute, dubito possa tenerci un discorso.
Koenig Assunta 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola non mi abbasso al tuo livello 🤮
Laila Berger 1 sett fa su fb
Moreno Rossi tempo sprecato. Ha la 💩 in testa. Per lui giovani che si sbronzano con musica a palla, magari spacciando, sporcando in giro vuol dire godersi la gioventù. Bella merda di gioventù 🤭
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Koenig Assunta lo capisco, non sapresti nemmeno reggere il discorso😂
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Ecco quello che vuole sempre avere ragione...Non sto li a discutere con qualcuno che non vuole sentire...Tanti saluti
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Laila Berger inizia a vivere e farti una vita senza fracassare le palle a chi ne ha una, poi magari potrai dirmi di avere la merda i testa 😂
Laila Berger 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola io ho preso diverse sberle, pizzicotti sotto al tavolo ecc da piccola (e come me molte altre persone) e sono una ragazza super educata e per niente violenta. Mai stata in un istituto educativo o roba simile. Mi dispiace, il tuo discorso non sta in piedi
Laila Berger 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola ho una vita bellissima e non fracasso le palle a nessuno, cosa che invece fanno quelli che stai difendendo 😉
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Laila Berger qua capisco la tua intelligenza, io non difendo nessuno, si vede che non solo non sai leggere ma non sai neanche capire un discorso. Sin dall'inizio ho detto che devono essere puniti ma con il giusto. Apri gli orizzonti e non ti fermare solo a quello che decidi di vedere tu, non hai capito nulla di ciò che ho scritto e non capisci nulla della vita, da come scrivi.
Manuela Decarli 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola - stavo leggendo una fila di tue risposte alla Berger, non vedo le sue risposte, credo che la signora mi abbia bloccata 🤣🤣
Bryan Urietti 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola sei un maleducato !!
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Bryan Urietti sta sera birretta e musica in piazza?
Elia Stanga 1 sett fa su fb
Laila Berger se non vuoi ascoltare la musica puoi anche stare a casa tua TU con le finestre chiuse e le dita nelle orecchie. Ma che ragionamento è?! Il rispetto viene prima di tutto, sono d’accordo, ma anche il rispetto per i giovani che vogliono soltanto passare una bella serata
Elia Stanga 1 sett fa su fb
Laila Berger mi piace come pensi di essere una ragazza super educata ma passi metà dei commenti a dire agli altri che hanno la merda in testa. La prima causa dei disagi dei giovani è un rapporto violento con i genitori e quindi vedi di ripigliarti perché fai fare la figura degli idioti a tutti gli svizzeri
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Elia Stanga finalmente qualcuno che capisce il discorso.. ma qua l'importante è tirar sberle ai figli.. SIAMO IN SVIZZERA un paese civile e se non sappiamo dare noi il buon esempio chi lo fa?
Luca Riboni 1 sett fa su fb
ma i ggggggiovani a buttare la bottiglia nel cestino fanno fatica?
Val Caste 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola non insultare gli anziani siete voi i maleducati del voglio e posso ognuno ha la sua libertà ma senza ledere quella altrui e poi un bel corso ai genitori non guasterebbe e lascia in pace i vecchietti abbi rispetto per chi ha lavorato anche per te 🌿
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Val Caste non penso di aver mancato di rispetto a nessun anziano🧐 Ovvio che ognuno ha bisogno della propria libertà e penso che quelli che adesso sono "vecchietti" ai loro tempi facevano altrettanto. Detto questo, l'unica persona che ha lavorato per me è mia madre, da quando ho 15 anni non ho smesso neanche un giorno di lavorare. E se vogliamo che questa gioventù paghi la pensione e ora di svegliarsi, non di opprimere.
Bryan Urietti 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola però ricordati di buttare la bottiglia pagata 3 fr se no ti fanno una multa da 10’000 fr 🤦🏽‍♂️🤦🏽‍♂️
Laila Berger 1 sett fa su fb
Elia Stanga disse il cannaiolo! Ma cosa scrivi che hai finito di bere il latte della mamma l’altro giorno.
Laila Berger 1 sett fa su fb
Giancarlo Dedola ma pensala un po’ come ti pare che tanto non mi interessa. Sai tutto tu e hai ragione solo tu 😀
Laila Berger 1 sett fa su fb
Luca Riboni i giovani sono maleducati e non rispettano gli altri e i luoghi. Poi però si lamentano se mettono divieti a destra e a sinistra 😃
Giancarlo Dedola 1 sett fa su fb
Bryan Urietti giustooo, porto io le cuffiette per ascoltar la musica?
Nadia Neeser 1 sett fa su fb
Manuela Decarli 😂😆 è un classico della Berger: assolutamente incapace di confrontrarsi, arretrata come non mai e vecchia dentro. Alla fine banna... è un'oca!
Elvo Corti 1 sett fa su fb
Io difendo una cosa sola il RISPETTO DELLA COSA ALTRUI ..... e il RISPETTO IN GENERALE !!!!! E, mi dispiace dirlo, i GENITORI DEVANO DARSI UNA BELLA MOSSA !!!! Ci sarebbero molto meno difficoltà anche a livello scolastico .....!!!!!
Elia Stanga 1 sett fa su fb
Laila Berger ahahha quindi uno a 21 anni non deve parlare perché ha finito ieri di bere il latte della mamma? E chi deve parlare di vita sociale? Gli ottantenni? Noooo non vuoi avere ragione e nooo non sei una maleducata tu in primis Sei mai stata in un’altra città? No ne?
Frankeat 1 sett fa su tio
Veramente si è lamentato anche del divieto di gettare i rifiuti per terra??
Alessandro Milani 1 sett fa su fb
Vietato anche petare?
Leila Bianchi 1 sett fa su fb
Alessandro Milani 🤣🤣🤣🤣non dare suggerimenti, tempo una settimana piazzano anche quel Cartello🤷‍♀️
Igor Doct 1 sett fa su fb
Locarno deve apparire perfetta sennò addio turismo, e dunque addio unica fonte di entrate. Non c'è interesse nel aiutare i disagiati, ma nel nasconderli come la polvere sotto il tappeto. Non sono ancora pronti ad affrontare un argomengo delicato come aiutare le persone in assistenza, non hanno le competenze necessarie.
Led Swan 1 sett fa su fb
Comunque farei un distinguo tra quelle persone in assistenza che cercano attivamente lavoro e questi che, molto probabilmente, non hanno mai lavorato e manco lo cercano il lavoro...
Silvana Camozzi 1 sett fa su fb
Igor Doct se la città più visitata al mondo è Malesia New York Turchia dov'è c'è perfezione li Lì c'è la vita gente va Problema e tipico comportamento borghese caratteristico di queste provincia dove tutto deve essere nascosto nel tappeto Una città pulita e simbolo civiltà e bella ma in Ticino in Svizzera c'è tanto disaggio
Kyem Molteni 1 sett fa su fb
Tanti divieti che poi tanto nessuno rispetta e nessuno fa rispettare... tutto il mondo è paese
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 15:32:10 | 91.208.130.87