TiPress
La prima auto in transito sul nuovo semisvincolo.
+1
GRONO (GR)
27.09.2019 - 16:130

Ora a Grono si accede direttamente dall'A13

Grazie al nuovo semisvincolo è stato possibile risolvere il problema del passaggio dei veicoli sulla strada cantonale attraverso il nucleo del paese

GRONO - Alla presenza delle autorità cantonali e comunali, nonché dei rappresentanti dell’Ufficio federale delle strade USTRA, è stato inaugurato ufficialmente oggi sull’autostrada A13 il nuovo semisvincolo di Grono. Quest’ultimo consentirà a chi proviene da sud di accedere al paese mesolcinese dalla A13, così come di imboccare la A13 in direzione sud.

Grazie a questo nuovo semisvincolo è stato possibile risolvere il problema del passaggio dei veicoli sulla strada cantonale attraverso il nucleo del paese, dove è presente una strettoia che impedisce l’incrocio di due mezzi. La nuova infrastruttura consente quindi di sgravare il centro dal traffico e di rendere maggiormente sicuro anche il transito dei pedoni.

Voluto fortemente dalle autorità locali, la sua realizzazione è avvenuta nell’ambito della nuova Circonvallazione di Roveredo, mediante un adattamento del semisvincolo di servizio presente durante la fase di cantiere.

Come ha sottolineato nel suo intervento il vicedirettore dell’USTRA Guido Biaggio, grazie a questo progetto, approvato dal Consiglio federale nel 2015, «si otterranno diversi importanti benefici a vantaggio della popolazione locale, fra i quali la diminuzione del traffico in centro paese, l’aumento della sicurezza, la riduzione del rumore e dell’inquinamento atmosferico, un migliore accesso alla zona industriale di Grono e una maggiore facilità di gestione del traffico sulla A13 in caso di evento; si tratta insomma di una valorizzazione dell’intera regione, con un investimento da parte della Confederazione che ha superato di poco i 100'000 franchi».

Dal canto suo il sindaco di Grono Samuele Censi, nel suo discorso ha ricordato che il Semisvincolo Pascolet, previsto inizialmente quale uscita di servizio e per la manutenzione, «ha già dato prova in più di un’occasione della sua efficacia nel corso della chiusura dell’A13 a Lostallo o in altre situazioni particolari con la deviazione del traffico in zona Pascolet e l’utilizzo straordinario della nuova struttura».

Presente all’inaugurazione anche il consigliere di Stato Mario Cavigelli, il quale ha posto l’accento sul fatto che con un investimento «relativamente modesto» di meno di un milione di franchi da parte di Confederazione, Cantone e Comune è stato realizzato un progetto che ha un grande effetto e presenta come detto numerosi vantaggi.

USTRA
Guarda tutte le 5 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-28 15:43:45 | 91.208.130.89