TiPress - foto d'archivio
BELLINZONA
22.09.2019 - 22:020

Niente più Tribunale penale per Solcà e Bomio-Giovanascini

La presidente della Corte d'appello e il presidente della Corte dei reclami penali non sono stati riconfermati alla carica dai colleghi

BELLINZONA - I giudici Claudia Solcà e Giorgio Bomio-Giovanascini non sono stati riconfermati al Tribunale penale federale. Ne dà notizia la SonntagsZeitung, secondo cui la presidente della Corte d'appello e il presidente della Corte dei reclami penali sarebbero stati colpiti dalla deselezione a fine agosto.

Contattato dalla Rsi, il giudice Bomio collega la "mossa" a una vendetta per alcune sue rimostranze espresse in passato riguardo alla rappresentanza partitica all'interno del Tribunale penale. Ma il domenicale parla del "caso Lauber". Il procuratore generale della Confederazione, infatti, aveva chiesto la ricusazione del giudice ticinese, il quale aveva ordinato dieci giorni prima assieme a due colleghi il ritiro di Lauber dalle indagini inerenti alla FIFA. Ma la Corte d'appello del Tribunale penale federale aveva respinto le quattro domande depositate da Lauber giudicandole irricevibili.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-20 22:31:41 | 91.208.130.86