tipress (archivio)
CANTONE
16.09.2019 - 19:290

Il rapporto dell’analisi dell’acqua? «Tendenzioso. Vuole solo creare allarmismo»

I contadini ticinesi critici nei confronti del Laboratorio cantonale e della stampa: «Non una parola positiva nei confronti degli agricoltori»

LUGANO - «Lo stato delle nostre acque è decisamente molto buono e l’acqua erogata nelle nostre abitazioni conforme alla legge. Ma si sa, se non si spara addosso a qualcuno non si è contenti». All'Unione dei Contadini Ticinesi (UCT) non sono piaciuti il tenore del rapporto sullo stato dell’acqua pubblicato dal laboratorio cantonale ticinese e tantomeno gli articoli, diffusi a mezzo stampa, che questi ha generato.

«Rapporto tendenzioso e allarmista» - Secondo i contadini ticinesi, infatti, quanto uscito «è tendenzioso e vuole solo creare allarmismo e gettare ombre sull’agricoltura svizzera». «Uno sport diventato nazionale», sottolinea l'UCT. «Non una parola positiva nei confronti degli agricoltori, non una, malgrado gli sforzi che fanno».

«Solo due campioni non conformi» - Il riassunto nudo e crudo che l'UCT fa di quanto prodotto dal Laboratorio cantonale è che «su 72 campioni, solo 2 erano non conformi, malgrado si sia passati a misurare 57 sostanze, dalle 29 precedenti».

«Il primo campione non conforme - si sottolinea - riguarda gli idrocarburi alogenati volatili, qualcosa che non ha a che fare con l’agricoltura e che è un “problema conosciuto da tempo e l’azienda acqua potabile ha installato dei filtri per rimuovere queste sostanze dall’acqua».

Il secondo riguarda «il metabolita sulfonico del clorotalonil, un prodotto utilizzato in viticoltura solo ad inizio primavera in dosi minime sulle gemme e anche in campicoltura, oltre a giardinieri e privati nei tappeti verdi. Quindi non solo dagli agricoltori, che lo ricordo devono anche fare un patentino per poter utilizzare questi prodotti».

«Inconcepibile», quindi per l'UCT, alla luce dei «soli 2 campioni non conformi», la frase: "Malgrado questo, sono state riscontrate anche situazioni problematiche, con dei superamenti di valori di legge per alcune sostanze, in acque provenienti da regioni con attività agricola intensiva".

«Nessuna importante all'assenza di glifosato» - L'UCT fa notare anche come «nessuna importanza venga data» all'assenza dell’erbicida "glifosato". «Fino a pochi mesi fa era la causa di ogni male (...). Perché non dare risalto a questo dato eccezionale e al fatto che in Svizzera il glifosato viene usato in maniera ragionata?».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-02 05:00:53 | 91.208.130.89