MESOCCO (GR)
22.08.2019 - 17:200

La diga d’Isola si sta gonfiando

Si tratta di un fenomeno noto in tutto il mondo. Il risanamento è previsto durante il prossimo inverno

MESOCCO - Dalla sua costruzione, la diga d’Isola a San Bernardino si è gonfiata di sessanta millimetri. È quanto rende noto la Axpo Holding, annunciando un risanamento da 2,5 milioni di franchi previsto per il prossimo inverno. Si tratterà di allentare la tensione della struttura attraverso la rimozione di uno strato di circa trenta millimetri di calcestruzzo.

La deformazione è dovuta a sostanze della regione contenenti solfati che, tra il 1957 e il 1963, sono state utilizzate nella produzione del cemento per la diga. A causa della tensione interna, al centro della struttura si è prodotto un rigonfiamento verso il lato dell’acqua. Il fenomeno, noto in tutto il mondo, è costantemente sotto controllo.

Per l’esecuzione del risanamento, che terminerà la prossima primavera, già in queste settimane sarà preparato il cantiere. Nonostante la deformazione, la sicurezza della struttura è garantita.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-19 12:28:56 | 91.208.130.85