tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
4 ore
Rabadan, un liquido rosso vi stupirà
La scuole dell'infanzia di Olivone e Ludiano ironizzano sulle terme di Acquarossa
VIDEO
BELLINZONA
8 ore
Scherzi pazzi alla gente per strada: è già clima Rabadan
Il video per le vie della capitale. L’antipasto in vista della 157esima edizione del carnevale più seguito nel Ticino
LUGANO
9 ore
Auto in avaria, code sull'A2
Disagi in direzione nord. Chiusa la corsia di sinistra
BELLINZONA
11 ore
Quale visione per gli over 65?
Un'interrogazione chiede come si intende garantire un'adeguata qualità di vita alla crescente popolazione anziana
COMANO
12 ore
Saltano 12 posti di lavoro alla RSI
Prepensionamenti e non sostituzioni dei partenti, ma non si escludono licenziamenti e diminuzioni del tempo di lavoro
CANTONE
12 ore
Il ruolo dei Comuni nella scuola e per gli anziani
Il Comitato strategico di Ticino 2020 ha sottoposto la sua proposta al Governo. Si verificherà la fattibilità
LOCARNO
13 ore
Non rispetta la precedenza, centrato da un'auto della Comunale
L'incidente è avvenuto ieri sera a Locarno, davanti alla centrale di polizia
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Iniziativa "Strade sicure", in primavera la consultazione
L'iniziativa cantonale vuole vietare il transito ai camion non dotati dei nuovi sistemi di sicurezza
CANTONE
14 ore
La Cantonale ha tre nuovi Ufficiali
Marco Mombelli, Georges Locatelli e Luca Ceresetti sono stati nominati dal Consiglio di Stato
CASTEL SAN PIETRO
16 ore
Medacta potrebbe dover sborsare una decina di milioni
Advanced Surgical Devices, società controllata dal gruppo della famiglia Siccardi, ha subito una condanna (provvisoria) negli Stati Uniti
CONFINE
16 ore
«Li perdono, ma intanto li ho denunciati»
Ladri in azione nella villa di monsignor Grampa. L'ex vescovo di Lugano: «Bottino magro, solo oggetti devozionali»
PARADISO
17 ore
Gran successo per il carnevale di Paradiso
Lo scorso weekend trampolieri, giocolieri e mangiafuoco hanno trasformato il lungolago in un circo a cielo aperto
CANTONE / MILANO
17 ore
«Altro che volante, a me tutto il cruscotto»
Ennesima vittima della banda milanese che, in questo caso, ha colpito la sera di S. Valentino. Il danno? Circa 17mila franchi
LUGANO
17 ore
La fisica solare entra all'USI
Approvata ieri dal Parlamento l'affiliazione dell'IRSOL alla Facoltà di scienze informatiche
FOTO E VIDEO
CONFINE
19 ore
A carnevale questo scherzo non vale: «Sequestrati 100'000 prodotti non sicuri»
La Guardia di Finanza di Como ha requisito parrucche, maschere e cappelli di due esercizi commerciali di Olgiate Comasco e Vertemate Con Minoprio
LUGANO
19 ore
Tensioni in casa Swica: quella donna può permettersi di tutto
Il recente articolo di Tio/ 20 Minuti ha sollevato un polverone. Diverse le nuove testimonianze. Tutte contro la responsabile vendita
FOTO
TESSERETE
19 ore
Trovo l'acqua in Amazzonia, e loro mi regalano sorrisi
Saverio Mondini ha dedicato quasi metà della sua vita in Brasile, seguendo in prima persona gli aiuti umanitari della sua associazione
CANTONE
1 gior
Marchesi: «Anche noi frontalieri per il triplo dello stipendio»
Al comitato cantonale UDC un unico motto: «Il 17 maggio tutti per la limitazione dell’immigrazione»
CANTONE
1 gior
Legionellosi, una doccia pubblica chiude i rubinetti
Da un recente controllo trovate strutture non conformi. In una di queste la contaminazione era massiccia
FOTO
NOVAZZANO
1 gior
«Non arrendiamoci». Partono le giornate del malato
Alla serata di gala e d'apertura un centinaio di persone oltre al Consigliere di Stato Raffaele De Rosa
BALERNA
1 gior
Il tentato scippo sventato con una caramella
La polizia, intanto, ha già fermato il malvivente
FOTO E VIDEO
GORDOLA
1 gior
Auto contro un muro, due persone al Pronto soccorso
L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio in via Valle Verzasca
BELLINZONA
1 gior
Rabadan: ecco cosa non perdersi
Già da domani si potranno indossare maschere e costumi e immergersi nell'atmosfera festosa del Carnevale di Bellinzona
LOSONE
1 gior
Reporter maltese uccisa: materiale scottante in Ticino?
Il cronista Orlando Guidetti sta trattando il tema con un importante giornalista italiano. Avrebbe documenti esclusivi sulla morte di Daphne Galizia
CANTONE
19.08.2019 - 12:550
Aggiornamento : 13:10

Chi merita il «Sasso del Diavolo», premio per i trasporti assurdi?

I candidati di quest'anno sono Migros, Aldi, e l’aria delle Alpi spray «Swiss Air Deluxe». Ma ci sono anche dei virtuosi

LUGANO - L’Iniziativa delle Alpi, anche quest'anno, ha selezionato tre ditte svizzere: Migros per l’acqua dalla Norvegia, Aldi per il prosciutto a lunga percorrenza, e Swiss Air Deluxe per l’aria delle Alpi svizzere in bomboletta, esportata fino in Asia.

Il premio ha l’obiettivo di sensibilizzare le consumatrici e i consumatori sui trasporti nascosti e di stimolare le imprese a essere più responsabili.

Il corrispettivo in positivo - Tre candidati sono in lizza anche per il premio corrispettivo in positivo: il «Cristallo di rocca».

Si tratta dell’alleanza delle organizzazioni di difesa dei consumatori, del Circolo degli agricoltori di Ginevra e di Basis 57. Sono tutti progetti che contribuiscono a ridurre i trasporti inutili.

Trasporti che impattano sul clima - «Trasportare le merci per migliaia di chilometri non ha senso! È possibile solo perché i trasporti non coprono i costi che causano. È una pratica inaccettabile, se pensiamo all’impatto di questi trasporti sul clima», afferma Jon Pult, Presidente dell’Iniziativa delle Alpi.

Da 30 anni l’associazione si impegna per un trasporto delle merci più ecologico. «Per ridurre i gas a effetto serra dovuti alla mobilità, bisogna trasportare di meno e meglio. Bisogna vigilare affinché si rinunci a trasporti che non migliorano minimamente la nostra qualità di vita. Ognuno può dare il suo contributo», spiega Isabelle Pasquier, responsabile del progetto.

I candidati - Per il «Sasso del Diavolo», un premio che l’Iniziativa delle Alpi attribuisce dal 2002, sono stati scelti:

L’acqua «Voss» della Norvegia, venduta dalla Migros
Quest’acqua in bottiglia di vetro è trasportata in camion e in battello per 1'512 chilometri. Così ha un impatto carbonico 7'180 volte superiore a quello dell’acqua del rubinetto.

Il prosciutto cotto «Gusto italiano» di Aldi
I maiali sono macellati nei Paesi Bassi, la loro carne è poi trasportata con camion-frigorifero fino in Italia, dove è lavorata. Poi il prodotto viene imballato in Austria e infine venduto in Svizzera. Percorre così 1'717 chilometri e ha un’impronta climatica 9 volte superiore a quella del prosciutto locale.

L’aria delle Alpi spray «Swiss Air Deluxe»
Si comprime l’aria pura delle Alpi per venderla ai turisti ed esportarla fino in Tailandia, nelle metropoli inquinate. Una tale bomboletta percorre 19'800 chilometri, causando enormemente più CO2 che respirandola sul posto.

I virtuosi - L’Iniziativa delle Alpi ha selezionato anche degli esempi positivi, candidati per il «Cristallo di rocca»:

I caffè riparazione: un servizio di riparazione proposto dall’alleanza delle associazioni di consumatori, per far durare e importare di meno.

La malteria di Satigny: recupero locale d’una produzione su iniziativa degli agricoltori del Canton Ginevra, per permettere la produzione d’una birra veramente regionale.

Basis 57: una piscicoltura presso il portale nord della galleria di base del Gottardo, una produzione locale con l’acqua calda della montagna

Il pubblico può votare sia per posta che online su www.iniziativa-delle-alpi.ch/vota fino al 15 settembre e quindi decidere a chi andranno il «Sasso del Diavolo» e il «Cristallo di rocca».

I premi saranno consegnati ai vincitori il 2 ottobre prossimo.

L’anno scorso il «Sasso del Diavolo» è andato alla FFS immobiliare per delle facciate d’edifici a Zurigo, costruite con pietre tedesche assemblate in Cina. Il «Cristallo di rocca» è stato attribuito al progetto «Wasser für Wasser», che promuove le caraffe d’acqua nelle mense e nei ristoranti piuttosto che l’acqua minerale.

Commenti
 
Alex D'Agosta 6 mesi fa su fb
C'è poi un altro approccio, che potrebbe non piacere a tanti, ma che merita riflessione. Viene dal fondatore di Slow Food e la cornice è il Meeting di CL di Rimini. La "sostenibilità" fra l'altro non è solo un fatto ecologico. Ben venga aiutare a risollevare delle economie in difficoltà con l'export di qualche prodotto valido. Questo articolo comunque accenna a concetti importanti e interessanti, anche se non inquadra il problema completamente. https://www.avvenire.it/agora/pagine/petrini-sostenibilit-non-sia-vuota-parola?fbclid=IwAR0LW7JYJPNu0JvTFBaZigWVoQzTNvuVuqS2xjsRpmTqPGI6LfAOtLcqwxg
vulpus 6 mesi fa su tio
Le tipiche classifiche, dove chi le vuole stilare già porta preventivamente a delle scelte quasi obbligate : fatte unicamente per cercare di colpire o danneggiare qualcuno. La solita farlocada.
centauro 6 mesi fa su tio
Se solo pensiamo a quanti prodotti dalla Cina in ogni momento arrivano in Europa.........
GI 6 mesi fa su tio
ora per tutto (o quasi) c'è "la rete".....un qualche suo "attore" meriterebbe pure di essere messo in lista....
chiodone50 6 mesi fa su tio
nei lontani anni 70 avevo un negozio, la merce arrivava tutta per ferrovia poi veniva distribuita alle diverse imprese con il servizio "Sesa" ( piccoli camioncini ) poi é arrivata l'autostrada e tutta la merce per camion per "abbattere" i costi con le conseguenze che ne derivano
Equalizer 6 mesi fa su tio
La descrizione della strada fatta dal prosciutto, rende esattamente l'idea di quanto i costi base siano veramente ridicoli, altro che la carne costa....
sedelin 6 mesi fa su tio
non riesco a capire perché la gente compera acqua in bottiglia in svizzera, dove ne abbiamo di ottima dal rubinetto. non capisco perché si debba comperare prodotti esteri che produciamo anche noi. l'aria in bottiglia... dov'è la ditta fornitrice che vado subito a stappare le bottiglie?
Arciere 6 mesi fa su tio
@sedelin Il mio rubinetto non fornisce acqua gasata...
sedelin 6 mesi fa su tio
@Arciere ih ih ih :-( lo puoi fare da solo!
dudo 6 mesi fa su tio
@Arciere Soda stream. Perfetto per acqua gasata dal rubinetto.
Arciere 6 mesi fa su tio
@sedelin Certo, ma dovrei prima mangiare tanti fagioli e alla fine mi costa meno quella già pronta ;-)
Arminda Armi 6 mesi fa su fb
E che dire dei gamberi Argentini, Del pesce pangasius importato dal Vietnam, Dei tulipani che giornalmente ci arrinano dall Olanda,, di tutte le scatole di frutta in salamoia della Del-Monte con provenienza USA o sud America. Del grano ,della soia del Canadà, e dei vini con provenien za Sud Africa --Cile--California ecc. ecc. La lista è lunghissima. Stà al consumatore fare le sue scelte. Daltronde anche moltissime merci e prodotti alimentari e non , ,o lavorati in EUROPA, vengono esportati nei 5 continenti . l Lo stesso ragionamento lo si potrebbe fare con qualsiasi altra maniffattura a cominciare dai capi di abbigliamento ,scarpe e migliaia di altri prodotti. Questo si chiama LIBERO MERCATO e libero scambio. Stà al consumatore fare le proprie scelte. Il sasso del diavolo se lo meriterebbero anche gli inventori di questa inchiesta. L iniziativa delle alpi dovrebbe occuparsi di cose piu* serie e domandarsi se i loro aderenti consumano solo prodotti a Km. 0. Prima di fare i conti e le pulci in casa d altri siano coerenti con se stessi.
Patrizia Bertanza 6 mesi fa su fb
Arminda Armi che razza di post il tuo? Non ti riconosco ! L’iniziativa delle Alpi lotta da anni e io ne ho fatto parte per molto tempo per informare e denunciare il degrado ambientale sulle Alpi e nelle zone limitrofe perciò nel Ticino . Sono persone oneste che con il poco che hanno a disposizione cercano di risvegliare le persone sul problema! Sono delle persone e un gruppo serio che è sempre stato coerente nei suoi messaggi ed ora ha inventato anche questo premio “svizzero” sempre per sensibilizzare sul giusto e sullo sbagliato dei trasporti inutili, forse questa mia spiegazione ti può far riflettere sul tuo post ? Mi auguro di sì 🤗
Alex D'Agosta 6 mesi fa su fb
Io sono intervenuto perchè mi fa ridere che sia stata citata in prima linea un'acqua che esporta sicuramente quantitativi risibili rispetto a mille altre cose. Un discorso del genere può prendere infinite direzioni, è ovvio. Qui non si tratta di frenare i commerci indiscriminatamente ma solo di applicare buon senso. Certo, l'acqua in Svizzera a Km0 è validissima, ci mancherebbe, su un'isola in mezzo al mare un po' meno. Di sicuro andrebbero anche razionalizzati i trasporti, ma non solo in questa direzione. Io ho visto muovere autotreni per spostare UNA MOTO di 200 km da un negozio a un altro. Lugano apre regolarmente il centro città ai furgoncini in orari in cui c'è pieno di gente anche per consegne microscopiche, poi vieta la circolazione alle biciclette in certe zone (e mi fermo qui)... A me fa più "male" vedere un microscopico pacco consegnato da un camion in isola pedonale, al posto che a piedi, con una bici cargo o comunque in modo più razionale...
Patrizia Bertanza 6 mesi fa su fb
Sono tante le cose che fanno male e quelle sbagliate hai ragione ma non condivido il tuo intervento nel quale dichiari che iniziativa delle Alpi devono occuparsi di cose più serie e devono essere coerenti ! Sono coerenti e si battono per cose serie e questo del sasso del diavolo é uno dei tanti modi per tenere aperto il dibattito sui trasporti sbagliati. Penso che forse se ci rifletti un attimo ti troverai d’accordo 🤗
Arminda Armi 6 mesi fa su fb
Patrizia Bertanza Lo riconosco , mi sono fatto prendere la mano e ho dato un giudizio sbagliato alle persone sbagliate. Prima di terminare il post avrei dovuto riflettere meglio.,, il commento in sè non era sbagliato ma sono state le persone prese in causa ,il bersaglio sbagliato. Me ne scuso.
Alex D'Agosta 6 mesi fa su fb
D'accordo su tutto eccetto che per l'acqua VOSS. Si vede che non l'hanno mai provata o che, giustamente, avendo nientemeno che la causa della Alpi da difendere, sottolineino quanto esportare acqua sembri assurdo. Ma la VOSS come la Sanpellegrino si trova ovunque, dalla Hawaii al Giappone, perchè ormai è diventata uno status, un bene di lusso, come uno champagne di buona etichetta. Il problema più grande dell'acqua non sono poche bottiglie per chi è disposta a pagarla più del vino, ma la plasticaccia di tante bottiglie che vengono anche da fuori della Svizzera a prezzi talvolta più competitivi della Svizzera. Andrebbero incentivati produttori locali con consegne a domicilio in vetro, come si facevano decine di anni fa, altro che.
Nadine Ferrari 6 mesi fa su fb
"Si vede che non l'hanno mai provata"... Cioè? Quale differenza potrà mai esserci rispetto a una delle tante, buone acque minerali svizzere?
Alex D'Agosta 6 mesi fa su fb
Sulle proprietà lascerei la parola agli esperti. Sul piacere di berla è un fatto soggettivo, ma è chiaro a chiunque che si ha a che fare con un prodotto di qualità, è davvero speciale. Per il resto, gran parte del nome, davvero famoso a livello internazionale, è dovuto al marketing. Il "fascino" di una regione molto "sportiva" della Norvegia con un'acqua comunque buona e auspicabilmente poco contaminata. Senza dubbio Verbier, Crans, Saas Fee e tanti altri "resort" avrebbero potuto puntare anche su questo. Solo che si pensa di più a vendere il vino, invece l'acqua di lusso può essere un buon business. Sull'impatto ambientale, certo, non è un prodotto "insostituibile", quindi purtroppo è pertinente in questo tipo di classifica.
Patrizia Bertanza 6 mesi fa su fb
Alex D'Agosta pensa che io ho votato proprio l’acqua di vos ! Io penso che in futuro dobbiamo imparare a utilizzare l’acqua del rubinetto di casa nostra . L’acqua diventa un bene sempre più importante e sarà forse la causa di guerre come é stato per il petrolio . Dobbiamo fare il possibile per non inquinare le falde , utilizzare la nostra acqua con parsimonia e chiudere con tutte le cavolate di acque “firmate” che hanno l’unico pregio di ingrassare i produttori 🤗 impieghiamo mezzi e soldi per lottare contro il riscaldamento climatico prima fi trovarci senza ghiacciai senza laghi senza acqua e senza vita 🙏
Alex D'Agosta 6 mesi fa su fb
Con la lente "svizzera" siamo d'accordo al 100% anche sull'acqua. che tuttavia, per i norvegesi, è sicuramente uno straordinario esempio di valorizzazione di un prodotto di un'area che altrimenti può offrire solo turismo. Però non siamo d'accordo su altri aspetti. Viva le acque "firmate" se hanno delle proprietà. Vi rendete conto di quanti vini spazzatura vengono venduti? E vogliamo parlare di ogni e qualunque altra bevanda alcolica? O gasata e zuccherata? Da questo punto di vista, viva l'acqua tutta la vita e basta COCA-COLA, pensateci bene un attimo... parliamo di salute pubblica...
Patrizia Bertanza 6 mesi fa su fb
Alex D'Agosta un po’ un miscuglio di cose il tuo post. Secondo me la firma é uno specchietto per le allodole , paghi semplicemente di più ! L’acqua se é controllata e proviene da una sorgente é buona e fa bene. Ci saranno acque più calcaree altre meno o con componenti leggermente diverse una dall’altra. Ma nulla può giustificare un prezzo fuori da ogni parametro accettabile e ancora meno di deve acquistare un’acqua che arriva da lontano quando cel’hai buona a casa tua solo perché ti rimbambiscono con le pubblicità ! Poi il discorso con bibite gasate o altro non c’entra. É ovvio e tutti siamo concordi che un litro di acqua fa bene al nostro corpo mentre le bibite gasate zuccherate e altro fanno solo male !
marcopolo13 6 mesi fa su tio
Nessuno però parla dell'impatto che ha sul clima l'allevamento dei maiali stessi...!
sedelin 6 mesi fa su tio
@marcopolo13 posso continuare ad allevare i miei 3 maialini? :-)))
Tato50 6 mesi fa su tio
@sedelin Mi riservi 10 chili di costine visto che sono in via di estinzione ? A meno che non li allevi per compagnia ;-))
Valerio Castellani 6 mesi fa su fb
Che potenza tra trasporti e affini a sa salva nessun a comincia da chi che compra tutti assieme con vizi e manie sem i prim medaia doro in tutti i campi inutil lamentas quando a sa rinuncia a nient 🐠
gabola 6 mesi fa su tio
Portare 5 palme da S.Antonino a Francoforte non è abbastanza assurdo?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-20 02:48:19 | 91.208.130.85