Ti Press
Nicola Schoenenberger, uno degli interroganti
CANTONE
23.07.2019 - 10:410
Aggiornamento : 11:24

Per una cassa pensione più sostenibile

Il gruppo dei Verdi assieme ad altri deputati dell'area sinistra del Gran Consiglio chiedono di introdurre nel Messaggio sul risanamento della Cassa pensione dello Stato criteri di sostenibilità

BELLINZONA - Introdurre nel Messaggio sul risanamento della Cassa pensione dello Stato criteri di sostenibilità e disinvestire da vettori fossili e da partecipazioni in attività socialmente problematiche. È quanto chiedono - tramite un'interrogazione - il gruppo dei Verdi in Gran Consiglio assieme ai due deputati del PC, a tre del PS (Ghisletta, Durisch e Storni) e a Tamara Merlo (Più Donne).

L'atto parlamentare segue la mozione del 2016 "Non danneggiamo il clima con i soldi pubblici" che già chiedeva di valutare l’impatto climatico degli investimenti dello Stato e degli Enti pubblici. In sostanza, gli interroganti domandano se il Consiglio di Stato intenda chiedere ai gestori della cassa pensione - UBS e Credito Svizzero - di aumentare in modo progressivo e importante gli investimenti sostenibili del fondo e di disinvestire dalle energie fossili o altri investimenti problematici dal punto di vista ambientale e sociale.

Queste le domande poste al Governo:

  1. Nell’ambito del preannunciato messaggio sul risanamento della cassa pensione, intende cogliere l’occasione per valutare la sostenibilità sociale e ambientale degli investimenti del fondo cassa pensione?

  2. Seppure la cassa pensione non gestisca direttamente il fondo, quali parametri di natura sociale e ambientale indica o impone ai gestori del patrimonio?

  3. Anche da un punto di vista economico, unico criterio apparentemente utilizzato finora dai vertici della cassa pensioni dello Stato nella scelta degli investimenti, non sembrerebbe controindicato l’investimento in fondi gestiti con criteri di sostenibilità. Al contrario, forse sono addirittura state perse delle occasioni per ottenere rendimenti superiori. Ad esempio Nest, la cassa pensione che investe unicamente in fondi sostenibili, ha registrato il migliore risultato del settore nel periodo 2008-2017: con un rendimento medio del 4,08%, ha largamente superato Swiss Life (2,94%), seguita da La Basilese (2,49%) e da Allianz Suisse (2,45%). Come valuta questi dati il Consiglio di Stato? Qual è stato il rendimento medio del fondo cassa pensione dello Stato in questo periodo (decennio 2008-2017)? 

  4. Ci risulta che il patrimonio della cassa pensione sia gestito da UBS e da Credito Svizzero. Quest’ultimo istituto negli ultimi mesi è stato molto attivo per promuovere i suoi fondi d’investimento sostenibili, anche nell’ambito della protezione del clima. Pure UBS ha sviluppato prodotti nell’ambito della sostenibilità. Pertanto, rispetto al 2016, oggi è possibile investire in modo sostenibile anche attraverso i due maggiori istituti finanziari svizzeri. Chiediamo dunque se il Consiglio di Stato intende chiedere ai gestori della cassa pensione di aumentare in modo progressivo e importante gli investimenti sostenibili del fondo e di disinvestire dalle energie fossili o altri investimenti problematici dal punto di vista ambientale e sociale.

 

Commenti
 
miba 1 mese fa su tio
Oggi non poteva mancare l'ennesima str...ta dei sinistri e sinistroidi. Se fosse per loro il Ticino investirebbero nel finanziamento dei barconi e delle ONG
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-24 09:30:11 | 91.208.130.85