Ti Press (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
6 ore
Stralciate le accuse nel caso Consonni
Il principio "ne bis in idem" scagiona gli imputati
BELLINZONA
8 ore
Col casco in testa, a caccia delle buche killer
Un credito di 3 milioni di franchi per risistemare le piste ciclabili della Capitale. Lo chiede il municipale Christian Paglia. Ecco il nostro video
BELLINZONA
9 ore
Oggi Pronzini ha parlato «troppo», è polemica
Dieci interpellanze su 12 erano del deputato Mps. Le discussioni slittano, e tra i banchi del Gran Consiglio volano stracci
CANTONE
9 ore
«Anche per me l'influencer non è una professione»
Manuele Bertoli ha risposto all'interpellanza del PC sull'evento organizzato alla città dei mestieri di Bellinzona
LUGANO
10 ore
Cantiere in via Maraini: «Nessun pericolo»
La Città di Lugano fuga i dubbi sollevati la scorsa settimana da Sara Beretta Piccoli circa i rischi relativi alla presunta presenza di amianto
CANTONE
10 ore
Sostenibilità, per i Verdi serve un organo responsabile
Si occuperebbe di tradurre in effettiva azione politica un concetto «che altrimenti rischia di rimanere solo un termine vago»
CANTONE
11 ore
Batteri nei ristoranti, ecco cosa è stato trovato
Il laboratorio cantonale ha effettuato analisi in un centinaio di esercizi ticinesi. I risultati delle indagini
CANTONE
11 ore
Non è terrorista, ma rischia di finire in una struttura chiusa
L'uomo, che soffre di schizofrenia, ha aggredito una guardia durante la sua detenzione
MAGGIA
11 ore
Un fenicottero rosa atterra in Ticino
Si tratta della seconda segnalazione da sempre di questa specie nel nostro Cantone
CANTONE
18.07.2019 - 09:280
Aggiornamento : 11:37

Sei persone in manette per traffico e spaccio di cocaina

Mese intenso per il Servizio antidroga della Polizia cantonale, che negli scorsi giorni ha pure fermato una persona accusata di riciclaggio e un'altra di infrazione alla Legge federale sugli stranieri

LUGANO - L'attività operativa e investigativa della Polizia cantonale, in particolare del Servizio antidroga con a supporto alcune polizie comunali, ha permesso negli scorsi giorni di arrestare 6 persone coinvolte con varie responsabilità nel traffico e nello spaccio di droga e di rinvenire oltre due chili di cocaina. 

47enne del Luganese - Il 3 luglio è stato arrestato a Rivera un 47enne cittadino italiano domiciliato nel Luganese, sospettato di aver spacciato negli scorsi mesi un importante quantitativo di cocaina, stimato in alcune centinaia di grammi, a consumatori locali. Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono di infrazione aggravata subordinatamente semplice e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. L'inchiesta è coordinata dal Sostituto Procuratore generale Nicola Respini.
 
37enne della Riviera - Il 6 luglio è stato arrestato a Claro un 37enne cittadino kosovaro domiciliato in Riviera. L'uomo è stato fermato alla guida di una vettura con targhe ticinesi. La perquisizione dell'auto ha permesso di rinvenire una quindicina di grammi di cocaina.

43enne del Bellinzonese - Il 9 luglio è stato arrestato a Bellinzona un 43enne cittadino macedone domiciliato nella regione. L'uomo è sospettato di aver spacciato negli scorsi mesi un importante quantitativo di cocaina a consumatori locali.

Per entrambi le ipotesi di reato confronti è di infrazione aggravata, subordinatamente semplice, alla Legge federale sugli stupefacenti. Le inchieste sono coordinate dalla Procuratrice pubblica Marisa Alfier. 

42enne del Luganese - Sempre il 9 luglio è stato pure arrestato a Lugano un 42enne cittadino nigeriano domiciliato nel Luganese. L'uomo è sospettato di aver venduto in passato un importante quantitativo di cocaina, stimato in diverse centinaia di grammi, a un altro spacciatore e a consumatori locali. La perquisizione del suo appartamento ha permesso di rinvenire alcune decine di grammi di cocaina. L'ipotesi di reato nei suoi confronti è di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.
 
55enne spagnolo e 50enne domenicano - Infine, la Polizia evidenzia un'inchiesta di valenza non solo ticinese che nei giorni scorsi a Porza ha portato all'arresto di un 55enne cittadino spagnolo e di un 50enne cittadino dominicano. I due uomini sono sospettati di avere preso parte a un importante traffico di cocaina, per svariati chili, tra Italia, Olanda e Svizzera.

La perquisizione dell'appartamento in cui si trovavano ha permesso di rinvenire alcuni chili di cocaina. L'ipotesi di reato nei loro confronti è di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti. Il 55enne è pure accusato di riciclaggio di denaro mentre il 50enne di infrazione alla Legge federale sugli stranieri. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis.

Salgono così a una sessantina gli arresti effettuati dalla Sezione antidroga della Polizia cantonale dall'inizio dell'anno per reati in urto alla Legge federale sugli stupefacenti.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-18 04:10:38 | 91.208.130.87