ULTIME NOTIZIE Ticino
AGNO
12 ore
«Galleria della circonvallazione: occhio che frana tutto»
Secondo il deputato Giancarlo Seitz il futuro tunnel andrà a toccare un pendio già instabile
BERNA / COMANO
13 ore
Rsi accusata di copertura elettorale sbilanciata
L'AIRR ha accolto il ricorso di Xenia Peran in merito alle elezioni federale del 20 ottobre 2019
CANTONE
13 ore
L’UDC difende i ticinesi per la sanità cantonale
«Veglieremo che misure e potenziamenti di posti di formazione e di impieghi supplementari siano destinati ai residenti»
CANTONE
14 ore
Colonie artistiche confermate al MAT
Il semaforo verde è scattato grazie agli allentamenti voluti dal Consiglio federale.
MENDRISIO
14 ore
Orario ridotto al pronto soccorso pediatrico? «Frutto di un'inesatta comunicazione interna»
L'EOC ha precisato che la riduzione degli orari di apertura è stata valutata, ma non è mai entrata in vigore.
LUGANO
15 ore
La frontiera del sesso
Elena racconta come si immagina la riapertura dei locali erotici
CANTONE
15 ore
Attenti ai radar
Controlli mobili in quattro distretti. I semi-stazionari a San Nazzaro, Minusio e Curio
CANTONE
15 ore
«Mergoscia non odia gli svizzero-tedeschi»
La sindaca si difende dagli attacchi seguiti alle multe comminate per posteggi irregolari
CANTONE
16 ore
Cambio ai vertici dell'EOC
L'attuale presidente della Camera di commercio è stato nominato oggi dal Cda.
LUGANO
16 ore
Bertini non esclude una Lugano marittima "light"
Il problema resta sempre lo stesso: «Temiamo che possa diventare ingestibile il flusso di visitatori»
CANTONE
25.06.2019 - 12:140

«Parla di come ti senti»: il Cantone pensa ai giovani

È stata avviata la seconda fase della campagna di promozione della salute mentale «Salutepsi», indirizzata ai ragazzi tra i 13 e i 18 anni

BELLINZONA - Condividere con altri ciò che si sta attraversando porta benefici. È questo l'obiettivo della seconda fase della campagna di promozione della salute mentale «Salutepsi». Il Ticino, in maniera coordinata con i Cantoni romandi e la Coraasp (Coordination Romande des Associations d’Action pour la Santé Psychique), intende raggiungere i giovani tra i 13 e i 18 anni.

Il messaggio centrale che si vuole veicolare per incoraggiare i giovani a prendersi cura di sé e della propria salute mentale è: osate parlarne! Ogni mese, per un anno, vari temi di particolare interesse per i giovani saranno affrontati attraverso illustrazioni e testimonianze video trasmesse attraverso i social network.

Parlare di ciò che ci riguarda non è sempre facile, soprattutto se si è giovani e in pieno sviluppo identitario, attraversati da emozioni che si pensa essere i soli a provare o confrontati con domande e difficoltà che si ritiene di dover superare da sé. Trovare il coraggio di parlare di ciò che si sta vivendo è una delle chiavi per coltivare la propria salute mentale.

I cantoni latini hanno quindi scelto questo messaggio per la fase rivolta specificamente ai giovani tra i 13 e i 18 anni della loro campagna per la promozione della salute mentale.

La campagna parlerà principalmente dei giovani ai giovani, con l'idea che i consigli ricevuti da un coetaneo abbiano un valore accresciuto e che la condivisione delle esperienze permetta di far percepire come normale ciò che i giovani vivono senza minimizzarlo. 

Per affrontare le reali preoccupazioni dei destinatari della campagna, i temi e i messaggi utilizzati nel corso dell'anno saranno sviluppati sulla base di sondaggi e gruppi di discussione con adolescenti e professionisti che lavorano con i giovani.

Parallelamente, la campagna si rivolge anche agli adulti e alle persone di riferimento per i giovani, per sensibilizzarli sull'importanza di ascoltare i giovani stessi, di accogliere le loro preoccupazioni e domande e di essere attenti ai cambiamenti.

Avviata a maggio, questa fase della campagna affronterà temi importanti come la costruzione dell'identità e gli insuccessi scolastici, trattando questioni quali l'autostima, l'accettazione del proprio corpo, le relazioni affettive, la sessualità, la formazione, la scuola con le sue difficoltà e l’inserimento nel mondo del lavoro. I messaggi della campagna saranno veicolati attraverso canali diversi, come ad esempio:
– La pubblicazione di storie disegnate dalla giovane illustratrice Nidonite
– La diffusione di video-testimonianze di giovani
– Interventi di sensibilizzazione nell’ambito di manifestazioni pubbliche
– L'organizzazione in ogni cantone di conferenze per professionisti e genitori
– La diffusione di materiale informativo.

Gli interventi previsti per i giovani fanno parte di una vasta campagna nazionale per la promozione della salute mentale, realizzata sull'arco di 4 anni su mandato di Promozione Salute Svizzera, che di anno in anno si orienta ad un gruppo diverso di persone. Gli obiettivi generali sono quelli di favorire la consapevolezza che è possibile prendersi cura della propria salute mentale come di quella fisica e di fornire strumenti utili per affrontare meglio le sfide e le difficoltà che ogni persona può incontrare nel corso della propria vita.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-30 08:44:13 | 91.208.130.86