inSuperAbili
L’atleta Philip Wunderli durante la prova di volo.
ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
3 ore
La foca in arancione per una buona causa
CANTONE
6 ore
De Rosa: «Inaccettabile un aumento delle casse malati»
CANTONE
6 ore
Sistemare via Chiesa in vista della cittadella della gioventù
BRIONE VERZASCA
7 ore
Suonano le sirene, ma è un falso allarme
LUGANO / ITALIA
8 ore
Una ditta luganese vuole assumere 400 persone a Napoli
MENDRISIO / CANTONE
9 ore
Tutti questi alberi verranno abbattuti?
AIROLO
9 ore
Cent'anni e non sentirli per Aldo Piccinonno
LOCARNO
9 ore
Cartelli illegali: «Il Municipio ha fatto una doppia figuraccia»
MENDRISIO
10 ore
Tre condanne e un arresto per i migranti passatori
CANTONE
10 ore
Abusi al Dss: la nomina fa discutere
LUGANO
12 ore
Campioni del mondo alla Lugano Bike Emotions
CANTONE
12 ore
Fungiatt dispersi in valle Morobbia, ma è un'esercitazione
CANTONE
13 ore
«Valera verde e senza chimica»
CONFINE / SVIZZERA
14 ore
Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet
CANTONE
15 ore
Aeroporto di Agno, continua l’emorragia di passeggeri
LUGANO / ITALIA
24.06.2019 - 06:000

Gli inSuperAbili spiccano di nuovo il volo

Cinque atleti del gruppo hanno potuto affrontare l'esperienza nel più grande simulatore al mondo

LUGANO - In collaborazione con il Disability Project del centro Aero Gravity di Pero (MI), giovedì 20 giugno cinque atleti inSuperAbili hanno potuto nuovamente affrontare l’esperienza di volo in caduta libera nel più grande simulatore al mondo.

Aero Gravity permette, all’interno di un cilindro di cristallo alimentato da turbine potentissime, di creare un flusso d’aria capace di vincere la forza di gravità e di sostenere una persona in volo. Si tratta di un’esperienza unica, praticabile da adulti e bambini, e che aspira a diventare disciplina olimpica. Grazie al Disability Project coordinato da istruttori paracadutisti e in partnership con una prestigiosa struttura ortopedica del centro-nord Italia, da qualche tempo l’esperienza di volo è stata resa accessibile anche a persone con disabilità fisiche.

Giovedì 20 giugno, cinque atleti - Alice Chirra, Laura Coda Cantù, Andrea Faro, Katia Martini e Philip Wunderli - hanno così potuto cimentarsi in una nuova prova di volo. Con il sostegno di Andrea Pacini, ex paracadutista della Folgore, anch’esso persona con disabilità, è stato possibile effettuare due voli, il primo di riscaldamento, il secondo un vero e proprio lancio.

Il gruppo carrozzella inSuperAbili, affiliato all’ Associazione svizzera dei paraplegici di Nottwil, invita tutte le persone interessate a diventare soci e a sostenere le sue iniziative, volte ad includere, attraverso la pratica di discipline sportive e di attività per il tempo libero, le persone con disabilità. Maggiori informazioni al sito www.insuperabili.ch.

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-18 03:50:13 | 91.208.130.86