Tipress (archivio)
CANTONE
11.06.2019 - 09:230

I consigli ai proprietari di barche: «Attenti ai motori»

Lo scorso anno si è registrato un notevole aumento dei furti sul Verbano e sul Ceresio. Una persona era pure stata arrestata

LOCARNO - «Applicare anti-furti moderni». «Allertare la polizia nel caso si dovessero avvistare piccole imbarcazioni durante la notte all'interno dei campi boe». «Levare il motore nel caso l'imbarcazione dovesse rimanere all'aperto per un periodo prolungato». Sono questi, in sintesi, i consigli dati a tutti i proprietari di barche in vista dell'estate.

Con la bella stagione, infatti, aumentano anche i furti di motori fuoribordo montati sui natanti. E la prevenzione diventa quindi fondamentale. «Il 2018 - ricorda la Polizia cantonale in una nota - ha registrato un incremento notevole di questa tipologia di colpi, perpetrati in particolare sui laghi Ceresio e Verbano». 

Ad essere presi di mira sono stati soprattutto i motori di piccole e medie dimensioni, vale a dire quelli che vanno dai 4 ai 25 KW di potenza. « I colpi - precisano le forze dell'ordine - si sono verificati in porti e pontili lacustri del cantone, ma anche nei campi boe a danno di piccole imbarcazioni».

A seguito degli accertamenti - ricordiamo - lo scorso anno una persona, trovata con la refurtiva nel proprio veicolo, era stata arrestata dalla Polizia cantonale.

Commenti
 
francox 5 mesi fa su tio
Non capisco. Se si fa la pipi per terra si becca il colpevole in mezza giornata, se si rubano fuoribordo no. Eppure ci sono telecamere ovunque sui pontili. Mah....
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 03:14:35 | 91.208.130.85