YAA
L'evento si è svolto in contemporanea in 55 città.
MASSAGNO
05.05.2019 - 17:560

Il Lux "invaso" da giovani appassionati di cinema

Una cinquantina di ragazzi hanno preso parte oggi allo Young Audience Award

MASSAGNO - Una cinquantina di giovanissimi appassionati di cinema, tra i 12 e i 14 anni, provenienti da tutto il cantone sono stati i protagonisti della rassegna Young Audience Award dedicata al cinema per ragazzi svoltasi oggi al Cinema Lux di Massagno, in contemporanea con altre 55 città (tra le quali anche Zurigo) in 34 Paesi europei.

«Il Municipio di Massagno è stato ben lieto di prestare la sua sala cinematografica per quest’evento dedicato al pubblico giovane, a distanza di pochi mesi dai festeggiamenti per i sessant’anni del Lux. È un segnale importante di fiducia che viene dato in un momento di difficoltà per il settore, a causa di cui tante realtà consolidate in Ticino hanno dovuto chiudere», ha sottolineato il sindaco, Giovanni Bruschetti, che ha accolto stamane i partecipanti.

«Per il futuro del Lux invece questo è un momento importante e di buon auspicio, siccome il Municipio ha sottoposto al Consiglio comunale un progetto di ristrutturazione della sala, dopo 60 anni di vita e di testimonianza culturale per il Ticino tutto, consapevole del fatto che un’offerta di qualità sarà determinante per le prossime generazioni. Lunedì 13 maggio il Legislativo si esprimerà sul progetto e nel frattempo, tra mercoledì 8 e venerdì 10, ospiteremo nuovamente anche Tutti i colori del giallo», ha ricordato Bruschetti.

Per l’edizione 2019 dello YAA sono stati selezionati i film: Los Bando di Christian Lo (Norvegia/Svezia), Old Boys di Toby MacDonald (GB/Svezia), Fight Girl di Johan Timmers (Paesi Bassi). L’evento in Ticino è stato coordinato dal comitato organizzatore della nota rassegna bellinzonese Castellinaria, con la collaborazione del gestore del Cinema Lux Joel Fioroni.

YAA
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-12 06:12:00 | 91.208.130.86