Depositphotos
ULTIME NOTIZIE Ticino
AGNO
46 min
«L’aeroporto può cambiare rotta»
LOSONE
2 ore
Licenziato dalla Agie: «Ora a 58 anni cosa faccio?»
RIVIERA
3 ore
Fiamme all'esterno di un deposito a Cresciano
CANTONE
4 ore
«Il caso Kering faccia scuola, servono condizioni quadro»
CANTONE
5 ore
Riforma fiscale, il messaggio del Governo entro l'estate
LUGANO
5 ore
Sciopero delle donne, "semaforo verde" dal Municipio
CANTONE
5 ore
«Le strutture logistiche resteranno, ma saranno ridimensionate»
LUGANO
6 ore
«Quel semaforo deve restare in versione cantiere?»
CANTONE
6 ore
Radio Ticino, problemi tecnici risolti
MASSAGNO
6 ore
Nuova viabilità vicino alla Migros
CANTONE
6 ore
Dipendenti pubblici: «Alta guardia sindacale sulle trattative»
LUGANO
6 ore
Nuova vicedirettrice per il Liceo cantonale di Lugano 2
MELIDE
8 ore
500 indiani in visita alla Swissminiatur
CANTONE
9 ore
L'ACS ricorda Lauda, poi aggiunge: «Non demonizziamo il trasporto in auto»
CANTONE
9 ore
Consegnati i Master 2019 della Supsi
CANTONE
18.04.2019 - 16:060

Che Pasqua avremo? Hotel fiduciosi: «Sarà buona, quasi eccellente»

Quasi quattro hotel su dieci confermano l’andamento positivo delle prenotazioni. Ma c’è anche chi non ha ricevuto nessuna chiamata. L’analisi dell’Osservatorio del Turismo

LUGANO - La Pasqua bene o male tira sempre. Certo, c’è l’annata in cui va meglio e quella in cui si batte la fiacca. Quest’anno che annata sarà? Ce lo dice l’Osservatorio del Turismo (O-Tur) che ha realizzato un’inchiesta sentendo il settore alberghiero e valutando l’andamento delle prenotazioni. Ebbene, fino ad oggi il 38% degli hotel consultati ritiene che le prenotazioni registrate sono “buone” o addirittura “eccellenti”. Ci sono però anche gli insoddisfatti, quelli che hanno  dichiarato un andamento delle prenotazioni “pessimo” (4.9%) oppure che non hanno ancora ricevuto prenotazioni (12.2%). L’inchiesta mette in evidenza che se si prendono «in considerazione anche coloro i quali hanno dichiarano un andamento “soddisfacente”, la percentuale di strutture che valuta l’andamento delle prenotazioni in maniera piuttosto positiva cresce fino ad arrivare a circa il 50% dei rispondenti».

Modalità di prenotazione - Qui c’è poco da scoprire: le piattaforme OTA (quindi Expedia, Booking, TriVaGo, Venere, ecc) vincono su tutto. Le hanno usate il 35% dei turisti. Solo l’1% delle prenotazioni per Pasqua 2019 è avvenuto tramite Walk in (ovvero direttamente in hotel), il 2% tramite agenzie di viaggio mentre il 23% delle prenotazioni è stato effettuato tramite internet. «È opportuno segnalare - si legge nell’inchiesta - come il canale diretto (fax, telefono) sia stato scelto in media per il 40% delle riservazioni, evidenziando come questa modalità di prenotazione sia ancora molto diffusa all’interno del Canton Ticino».

Comunque vada sarà presenza - Che la Pasqua, comunque vada da un punto di vista metereologico, porta bene o male turisti è un dato di fatto. Lo studio realizzato dall’Osservatorio del Turismo ha messo a confronto la presenza dei turisti paragonando il mese in cui si festeggia la Pasqua rispetto al mese senza tale festività. Il numero medio di presenze turistiche nei mesi di marzo in cui la Pasqua è caduta è stato pari a 142'536 unità, mentre nei mesi nei quali tale festività non è stata celebrata il numero medio di presenze è stato di circa 129'059 unità. Spiegano gli autori dello studio : «Conseguentemente è possibile affermare che l’impatto del weekend pasquale sui pernottamenti alberghieri registrati del mese di marzo è di circa 14mila unità. Per quanto concerne gli anni nei quali la Pasqua è caduta nel mese di aprile, le presenze medie registrate sono state di 231'935 unità, a fronte di una media di 202'595 degli anni in cui la Pasqua era a marzo, per una differenza di circa 30mila unità». 

I record

Per il mese di marzo il massimo dei pernottamenti è stato registrato nell’anno 2008 con 171'873 unità, una differenza di circa 36mila unità rispetto al mese peggiore che è stato quello di marzo 2016. Nel caso del mese di aprile, l’anno nel quale è stata registrata la performance migliore è quello del 2006 con 279'583 presenze turistiche mentre l’anno con il valore minore è associato al 2015 con 206'467 unità, per una differenza complessiva di circa 73mila pernottamenti.

Commenti
 
Max Bartolini 1 mese fa su fb
Mah se la percentuale degli hotel che si dicono soddisfatti è del 50% non mo sembra positivo. Poi chiaro che se si guarda il bicchiere mezzo pieno allora va bene. Chi non ha ricevuto nessuna prenotazione dovrà farsi probabilmente un esame su prezzi, accoglienza, marketing e struttura
GI 1 mese fa su tio
ma tra il "buone" e "addirittura eccellenti" non ci sarebbe "l'ottimo" ?? Importante è che vi sia il sole !!! Felice Pasqua a tutti coloro che la vogliono e possono passare in Ticino !!!!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-22 21:31:57 | 91.208.130.87