+ 1
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
6 ore
Con un cestino distrugge il parabrezza di un'auto
LUGANO
8 ore
In manette un ex direttore di banca
CONFINE
8 ore
Truffa ai danni di una malata di cancro, Proto a processo
CANTONE
8 ore
Veicolo contromano sull'A2
CANTONE
9 ore
Il rapporto dell’analisi dell’acqua? «Tendenzioso. Vuole solo creare allarmismo»
CANTONE
10 ore
Rivista Corner, un nuovo angolo di sport in Ticino
CANTONE
10 ore
A2-A13: Claudio Zali incontra l'USTRA
CANTONE
11 ore
Si voterà sulla legittima difesa
CANTONE
11 ore
Un giudice in più per il Tribunale penale cantonale
LUGANO
11 ore
«Già 3'000 firme per l'aeroporto»
LUGANO
12 ore
Barzaghi con i molinari: «Ha cantato anche lei “Borradori a testa in giù”?»
CENTOVALLI
12 ore
Una mattina di pausa per la Funivia Intragna-Pila Costa
LUGANO
12 ore
Presunto abuso edilizio a Caprino, scatta l'interrogazione al Governo
CANTONE
12 ore
Elicotteri militari, prosciolto l'imprenditore di Cresciano
ASTANO
12 ore
Moltiplicatore al 130% per evitare il tracollo finanziario
LUGANO
29.03.2019 - 12:150

"Verde pulito" sul fiume Cassarate

Una cinquantina di persone hanno preso parte all'azione di pulizia questa mattina. Tra queste anche alcuni ospiti del Centro Ulivo di Cadro della Croce Rossa Ticino e diversi privati cittadini

LUGANO - Sono una cinquantina circa le persone che questa mattina hanno partecipato all'azione di pulizia dell’area presso il Parco fluviale sul fiume Cassarate al Piano della Stampa, a Lugano. Tra queste anche alcuni ospiti del Centro Ulivo di Cadro della Croce Rossa Ticino e diversi privati cittadini, oltre ai promotori.

La mattinata è stata promossa dalla Città di Lugano, il Consorzio Valle del Cassarate e golfo di Lugano e il Comune di Canobbio nell’ambito delle “Giornate insubriche del verde pulito”, istituite
per la prima volta nel 2008 nell’ambito delle attività coordinate dalla Comunità di lavoro Regio Insubrica che riunisce il Cantone Ticino – rappresentato dall’Azienda cantonale dei rifiuti – e le province di Como, Lecco, Novara, Varese e Verbano Cusio Ossola. L’intenzione è quella di coinvolgere attivamente e sensibilizzare la popolazione, le scuole, gli enti locali, le associazioni e le aziende in attività di pulizia nelle aree dove si vive e si trascorre il proprio tempo, contrastando quindi l’abbandono dei rifiuti – il cosiddetto littering – nei luoghi pubblici: dalle piazze ai sentieri, dai fiumi e ruscelli ai boschi.

Le cinquanta persone che stamattina hanno ripulito l'area hanno lanciato un ulteriore segnale «contro l’abbandono dei rifiuti, per un territorio più pulito da (con)vivere tutti insieme, da salvaguardare e da valorizzare tramite un’azione concreta e diretta di sostenibilità ambientale».

Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 05:13:03 | 91.208.130.85