MASI
Tobia Bezzola, Raffaella Castagnola Rossini e Manuele Bertoli
ULTIME NOTIZIE Ticino
BODIO
6 ore
Il video con il fucile: «Ma sono bravi ragazzi»
Un gruppo di giovani di Bodio si è esibito sui socail con una clip rap dai toni un po'... estremi. L'intervento del sindaco
LUGANO
8 ore
Derubato e lasciato in mutande a Cornaredo
È accaduto sabato mattina a un collaboratore dell’FC Lugano. La polizia ha fermato una persona, sarebbe un altro collaboratore dell'FC Lugano
LUGANO
8 ore
«È la prima canzone creata solo con l’intelligenza artificiale»
Dall’A alla Zeta. Testi compresi. Così un algoritmo può capire i vostri gusti e realizzarvi brani su misura. Il responsabile del progetto: «Sarà la normalità. È solo questione di tempo»
CANTONE / SVIZZERA
9 ore
Onsernone è il secondo comune più verde della Svizzera
Al primo posto Oltingen, a Basilea Campagna, che conta 366 elettori, con il 38,4% dei voti
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
Un premio al professore dell'Usi Benedetto Lepori
Ha realizzato con due colleghi uno studio sulla concorrenza tra le varie alte scuole europee per attirare ricercatori specializzati
BEDANO
10 ore
Rogo nella ditta di vernici, la vittima è stata identificata
Arriva la conferma: si tratta effettivamente del 49enne croato residente a Cadro, che lavorava nel settore. Escluso l'intervento di terze persone
LOSTALLO (GR)
11 ore
Sbanda a causa della pioggia e finisce fuori strada
L'incidente è avvenuto poco dopo le 6.30 di questa mattina sull'A13
LUGANO
11 ore
Consonni: «Siamo sconcertati»
La sentenza sul caso di mala-edilizia non ha lasciato indifferente il sindacato Ocst, che valuterà un ricorso. Duro anche l'MPS: «Indignazione e vergogna»
LUGANO
12 ore
Venti sub per 3 tonnellate di spazzatura nel lago
È questo il risultato dell'operazione "LagoPulito" svoltasi fra Ponte Tresa e Caslano
LUGANO
13 ore
Acqua non potabile dalle sorgenti Tossighera e Mattarone
I comuni interessati sono Alto Malcantone, Cademario, Aranno, Bioggio (frazioni di Iseo, Cimo, Gaggio, Pianazzo e Via Mondonico di Bioggio)
CANTONE
13 ore
Droga: 6 arrestati, un centinaio i denunciati
Lo stupefacente veniva principalmente spacciato nel Locarnese, in Vallemaggia e nel Luganese
LUGANO
14 ore
«Io prete che ha vissuto la depressione, vi racconto l’amore»
Don Luigi Verdi, classe 1958, è il fondatore della "Fraternità di Romena", in Toscana. Nella serata di oggi sarà in Ticino per parlare della sua resurrezione: «Le tecnologie ci hanno rincoglioniti»
CANTONE
14 ore
Anche Minusio vuole regolamentare il 5G
Presentato un atto che chiede la regolamentazione delle antenne di telefonia mobile
LUGANO
14 ore
Artecasalugano, svelati i vincitori
I due si sono aggiudicati rispettivamente l'LDD – Award 19 Sponsored by Palo Alto SA e il Premio svizzero “Architettura Sostenibile”
BELLINZONA
15 ore
Gestione transitoria dei Castelli: ecco il messaggio
La modalità di governance dovrebbe restare in vigore fino al 2025
LUGANO
29.03.2019 - 10:180

Museo cantonale d'arte, conclusa la prima fase dei lavori

Una cerimonia ha avuto luogo alla presenza del Consigliere di Stato Manuele Bertoli, della direttrice della Divisione della cultura Raffaella Castagnola Rossini e del direttore del MASI Tobia Bezzola

LUGANO - Conclusa la prima fase dei lavori di ristrutturazione di Palazzo Reali alla presenza del Consigliere di Stato Manuele Bertoli, della direttrice della Divisione della cultura e degli
studi universitari Raffaella Castagnola Rossini e del direttore del MASI Tobia Bezzola. Dal prossimo 6 ottobre la seconda sede del MASI sarà nuovamente aperta al pubblico.

Il MASI avrà così la sua seconda sede a Palazzo Reali, storica dimora del Museo Cantonale d’Arte. Nei giorni scorsi si è conclusa la prima fase dei lavori, concernente gli spazi amministrativi:
grazie al recupero e all’ottimizzazione di alcuni ambienti la direzione e lo staff sono oggi riuniti, per la prima volta dalla creazione del MASI, in un’unica sede. Una piccola cerimonia per sottolineare questo momento ha avuto luogo alla presenza del Consigliere di Stato Manuele Bertoli, della direttrice della Divisione della cultura e degli studi universitari Raffaella Castagnola Rossini e del direttore del MASI Tobia Bezzola.

I lavori, condotti dall’Amministrazione cantonale sotto la regia dell’architetto Piero Conconi, procederanno per la finalizzazione degli spazi espositivi, tramite il rinnovo degli impianti
d’illuminazione e di climatizzazione, e la sostituzione dei serramenti. Le sale rimodernate accoglieranno, a partire dal mese di ottobre, esposizioni dedicate alle raccolte del museo, progetti
legati ad artisti locali e di respiro internazionale che prediligono gli ambienti raccolti di una dimora storica.

Cenni storici
Palazzo Reali è stato donato nel 1956 al Cantone per istituirvi il Museo Cantonale d’Arte. Dalla sua apertura nel 1987 fino al 2015, prima della nascita del MASI, ha ospitato quasi 120 mostre,
oltre 200 conferenze e convegni e ha accolto circa 600’000 visitatori. Dal 2015 al 2016, divenuto una delle sedi della nuova istituzione museale, ha ospitato diversi progetti espositivi
complementari alla programmazione al LAC, quali ad esempio In Ticino. Presenze d’arte nella Svizzera italiana 1840-1960 e Che c’è di nuovo? Uno sguardo sulla scena artistica emergente in
Ticino. Dopo un trentennio di attività, l’adeguamento degli spazi espositivi e la riorganizzazione di quelli amministrativi si sono resi necessari per permettere al Museo – oggi tra i più grandi della Svizzera – di continuare a garantire la sua missione istituzionale di conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico e di proseguire con una programmazione espositiva di alto livello.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-22 03:53:38 | 91.208.130.89