Immobili
Veicoli
Il sole bacia i sudditi di Re Naregna

BIASCAIl sole bacia i sudditi di Re Naregna

09.03.19 - 15:22
Il tradizionale corteo del Carnevale Biaschese, composto da 31 tra carri, guggen e gruppi si è svolto oggi pomeriggio. A vincere sono stati i "Maninchiaghi" con il discusso gesto dell'aquila bicefala
FVR / M. Franjo
Il sole bacia i sudditi di Re Naregna
Il tradizionale corteo del Carnevale Biaschese, composto da 31 tra carri, guggen e gruppi si è svolto oggi pomeriggio. A vincere sono stati i "Maninchiaghi" con il discusso gesto dell'aquila bicefala

BIASCA - È scattato puntuale alle 14.00 il tradizionale corteo del Carnevale Biaschese. Trentuno tra carri, gruppi e guggen hanno sfilato lungo le vie di un comune rivierasco invaso dalla gente.

9'600 persone - Sono stati infatti oltre 9'600 i sudditi di Re Naregna che, complice una giornata soleggiata e calda dal sapore primaverile, hanno partecipato a uno dei momenti più attesi della manifestazione di BIasca.

FVR / M. FranjoAnche tanti bambini tra i 9.600 presenti.

Trionfa l'aquila bicefala -  A imporsi nella sezione carri sono stati i "Maninchiaghi" che hanno riproposto - in salsa carnascialesca - il discusso gesto dell'aquila bicefala effettuato dai due nazionali elvetici Xherdan Shaqiri e Granit Xhaka durante il match contro la Serbia ai mondiali di Russia.

FVR / M. FranjoAd imporsi sono stati i "Maninchiaghi" con il tema dell'aquila bicefala.

Festa fino alle 5.00 - In serata scatteranno gli ultimi veglioni dell'edizione 2019 con un concerto delle guggen e festa in tutti i ritrovi pubblici e nelle tendine fino alle 5.00 di mattina.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO