ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
BELLINZONA
1 ora
Col furgoncino vola nel riale
Sul posto Polizia e Pompieri, oltre alla Scientifica. Non sono note le condizioni del conducente
CANTONE
11 ore
In bici al lavoro: «Un pieno di benzina adesso mi dura 4 mesi»
La proposta di Patrizia, che ha abbandonato l’auto per abbracciare il “bike to work”: «Sarebbe bello promuovere degli incentivi al chilometro». L'esperto: «Non dimentichiamoci della sicurezza»
LUGANO
13 ore
«Le Iene si sono introdotte in quel salone in modo vergognoso»
Un testimone racconta l'episodio verificatosi nella serata di giovedì da parte degli inviati di Italia 1. Tra scorrettezza e violazioni della privacy a gogo 
CANTONE / SVIZZERA
13 ore
Sostegno a Carobbio, «senza disperdere voti»
Il PS ringrazia Greta Gysin che con la sua rinuncia concretizza l’appoggio unitario alla candidatura
CANTONE
14 ore
PS, Verdi e Mps pronti al referendum contro il credito per Lugano Airport
I partiti contrari al credito cantonale deciso dalla maggioranza della Commissione della gestione e delle finanze del Gran Consiglio
CANTONE
14 ore
Airolo-Pesciüm, cala il sipario su un'ottima stagione estiva
La vendità delle stagionale "3in1" ha fatto segnare un incremento del 73% rispetto al 2018
LUGANO
15 ore
L'Ambasciatrice del Perù in visita a Palazzo Civico
Il Sindaco di Lugano Marco Borradori ha accolto oggi Ana Rosa Valdivieso Santa Maria
TORRICELLA-TAVERNE
15 ore
Una serata da ricordare per i neo-diciottenni del comune
Il Municipio di Torricella-Taverne ha festeggiato giovedì scorso i giovani nati nel 2001
SVIZZERA
15 ore
«In Ticino è stato fatto un buon lavoro»
Christoph Blocher ha commentato i risultati dell'ultima tornata elettorale. A livello nazionale l'arretramento dell'Udc è meno negativo di quanto temesse
LUGANO
16 ore
Caos all'inaugurazione del salone: arrivano Le Iene e la polizia
Storie di ex mogli che sostengono di essere state raggirate. La vicenda riguarda un noto parrucchiere. Grande scompiglio creato dagli inviati della trasmissione italiana
FOTO
MENDRISIO
16 ore
Una raccolta fondi per sistemare la chiesetta sul San Giorgio
L'edificio presenta vistose crepe e problemi strutturali. I lavori sono partiti nelle scorse settimane
COMANO
17 ore
Una miscela di gas esplosivo per forzare il bancomat
Gli autori del tentato furto della scorsa notte sono tuttora in fuga. Le ricerche sono in corso
BELLINZONA
18 ore
Tornano “Sapori e Saperi” e i gustosi prodotti ticinesi
È giunta alla diciottesima edizione la più importante vetrina del settore che riunisce sotto lo stesso tetto le specialità più rappresentative del nostro territorio
VIDEO
CANTONE
18 ore
Le forti piogge sono finite, ma la Maggia è ancora carica
Dopo l’allerta piena per i fiumi, ora tocca ai laghi. Aumenta a vista d'occhio, in particolare, il livello del Verbano
BALERNA
18 ore
Nuova apicoltura africana in Venezuela
Padre Angelo Treccani ha iniziato una collaborazione con l’Associazione Acqua e Miele per produrre miele di qualità
MENDRISIO
22.02.2019 - 06:000

Città dell'energia: al via la procedura per il rinnovo

È stata la prima in Ticino ad ottenere il Label nel 2003 con un punteggio del 54%, marchio che è poi stato rinnovato periodicamente

MENDRISIO - Il Municipio di Mendrisio ha deciso di inoltrare, per la quinta volta dal 2003, la nuova richiesta di rinnovo del Label Città dell’energia. La prima con il marchio GOLD che è gestita a livello europeo tramite l’European Energy Award (EEA). Nell’ambito della procedura ha pure ratificato il Programma di politica energetica 2020-2024, che è destinato a consolidare e dare continuità ai risultati sin qui raggiunti, ma coinvolgendo sempre di più la popolazione e l’economia.

La procedura internazionale di re-audit avrà luogo nel corso dell’estate e la decisione della Commissione federale del Label e di quella europea del marchio eea dovrebbe verosimilmente arrivare entro la fine del corrente anno.

Che cos’è una Città dell’Energia? - Una Città dell’energia è un Comune o una Città che s’impegna in modo continuativo a favore di un utilizzo efficiente dell’energia, delle energie rinnovabili e della protezione del clima, nonché di una mobilità sostenibile. A tal fine, sin dal 1992, l’Associazione Città dell’energia conferisce, ogni quattro anni, l’omonimo Label. I criteri da soddisfare sono ambiziosi, condizione che a lungo termine assicura standard elevati e rende il Label un prezioso strumento di pianificazione e attuazione. Le Città dell’energia, a fine 2018, erano più di 437 di cui 48 con marchio gold eea (in allegato Città dell’energia, Facts & Figures 2018).

Perché diventare una Città dell’energia? - Il Label Città dell’energia è l’attestazione di una politica energetica e climatica coerente e orientata ai risultati. Le Città e i Comuni che hanno ottenuto il Label, attraversano un processo globale, costituito da diverse fasi, che li conduce verso una politica energetica e climatica sostenibile. Da Ayent a Zurigo, dalla Svizzera romanda attraverso quella tedesca fino in Ticino, le misure e le idee di Città dell’energia vengono attuate con successo ogni giorno.

Il Label Città dell’energia viene conferito da una commissione indipendente dell’Associazione Città dell’energia. Il marchio è registrato nelle quattro lingue nazionali e in tutti i Paesi europei. L’essere Città dell’energia garantisce l’attuazione costante di misure di politica energetica e climatica – oltre le legislature e gli avvicendamenti di personale. È un modo per fare un bilancio della situazione e funge da strumento di controlling, in quanto evidenzia i risultati dell’impegno di politica energetica e li rende confrontabili negli anni. Una gestione intelligente delle risorse energetiche ripaga in franchi e centesimi, porta un guadagno in termini di immagine e vantaggi per l’economia locale: le Città dell’energia agiscono per il futuro concretizzando sul proprio territorio una politica energetica e climatica innovativa.

Mendrisio e il Label - La Città di Mendrisio è stata la prima in Ticino ad ottenere il Label nel 2003 con un punteggio del 54%, marchio che è poi stato rinnovato periodicamente. L’ultima certificazione è stata rilasciata alla Città di Mendrisio nel 2015, con un punteggio pari al 71%. Nel contempo la Città aveva fissato, nelle Strategie Mendrisio 2030, come obiettivo strategico, il raggiungimento del Label Città dell’energia “Gold”, per il quale occorre superare la soglia del 75% dei punti disponibili, in relazione all’attuazione di tutte le misure ritenute fattibili per la Città.

Il Municipio aveva anche ratificato, a questo scopo, il proprio Programma di Politica energetica 2015-2019, che doveva fungere da guida orientativa per le misure da mettere in campo per mantenere e migliorare, dove possibile, le performance energetiche e ambientali della Città. Con il supporto della Commissione Energia e Ambiente (CEnAm), nel gennaio del 2016, sono state scelte le misure ritenute prioritarie per raggiungere gli obietti prefissati “Misure prioritarie marchio Città dell’energia Gold”. Queste proposte sono state condivise con tutti gli altri attori coinvolti nella loro attuazione ed in particolare con il Dicastero Aziende Industriali di Mendrisio (AIM).

Aggiornamento situazione al 2019 - Negli ultimi anni è progredito il lavoro di attuazione delle misure, tra le quali figurano, ad esempio, il Piano dell’Illuminazione pubblica (PIP) con il Risanamento a tappe dei corpi illuminanti, la realizzazione dell’impianto di Cogenerazione presso l’IDA di Mendrisio, la realizzazione di impianti fotovoltaici e la partenza di un programma per ulteriormente istallarne e il miglioramento del mix energetico dell’energia elettrica fornita per il servizio universale AIM. E numerose altre misure collaterali comunque legate alle attività delle Aziende Industriali di Mendrisio (AIM) e alla loro clientela domestica (ad es. il portale MYAIM) e industriale (ad es. consulenza modello PMI dell’AEnEC); è pure in fase di valutazione un programma di introduzione di reti di teleriscaldamento.

Dal canto suo, anche il Dicastero Ambiente ha messo in vigore il Regolamento sugli incentivi in materia di efficienza energetica, energie rinnovabili e mobilità sostenibili e, con le numerose azioni di carattere ambientale ed energetico proposte alla cittadinanza, ha promosso il gruppo di acquisto per gli impianti fotovoltaici, le azioni per promuovere le analisi energetiche sugli edifici di proprietà privata (CECE Plus), la consulenza tramite lo sportello energia o ancora la messa online del portale energetico. Senza dimenticare l’avvio del comprensorio per la mobilità aziendale del comparto sociosanitario (MoMoSan) e in generale il sostegno alle varie forme di mobilità sostenibile. Sono inoltre stati avviati dei nuovi progetti come quello pilota con la SUPSI nel quadro delle Smart-City o Carvelo2go in collaborazione con l’Accademia della mobilità del TCS.

Altre misure, già decise negli anni scorsi, cominciano a influire nel punteggio come ad esempio nel settore degli edifici e delle infrastrutture con la messa in esercizio della prima tappa del Centro di Pronto Intervento (CPI), il cantiere per la seconda tappa, entrambe con Standard MINERGIE-P o il risanamento dello stabile ex Filanda MINERGIE. In questo settore viene segnalata anche la domanda di costruzione inoltrata della nuova sede AIM con standard MINERGIE-A e impianto fotovoltaico.

Allo stato attuale, in base alle decisioni già prese, il Tool online ha permesso di calcolare un punteggio indicativo del 79.4% circa, che è ben oltre l’asticella richiesta per il Label “Gold” posta al 75%.

Allegati
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-23 07:59:51 | 91.208.130.85