Tio/20minuti - D.Giordano
+ 10
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
28 min
Swiss sui voli cancellati: «Siamo in stretto contatto con Adria Airways»
CANTONE / SVIZZERA
44 min
Lavoratori distaccati: «No a maggiori diritti verso gli appaltatori»
CANTONE
1 ora
Casse malati, l’Ordine dei medici sta con Raffaele De Rosa
BIASCA
3 ore
Licenziato dall'Ocst: «Sono distrutto»
CANTONE
3 ore
Prevenzione o radar trappola? A Camorino è strage di multe
CANTONE
4 ore
Martina Hirayama ricevuta da Manuele Bertoli
CANTONE
4 ore
Consuntivo 2018, c'è l'ok del Gran Consiglio
CANTONE
4 ore
Troppi voli cancellati: «Non si può andare avanti così!»
CANTONE
4 ore
Pau-Lessi: «Mai coperto nessuno». E chiede di essere sentito dal Gran Consiglio
CANTONE
5 ore
Mountain bike elettriche da condividere fra Biasca e Blenio
LOCARNO
5 ore
Carte di credito, cellulari e leasing con identità altrui. Arrestata
CANTONE
6 ore
Terza corsia sull'A2? «Basta con le soluzioni prefabbricate»
BELLINZONA
8 ore
Frena per evitare lo schianto, 15enne in ospedale
CANTONE
8 ore
Guido salvato da un infarto. Un video spiega come
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
«Nessun debito fiscale nei confronti della Svizzera»
LOCARNO
17.02.2019 - 18:200

Ecco che fine fanno i nostri alberi di Natale

A dicembre erano nei nostri salotti. Da oggi sono finiti in fondo al lago. Per una ragione molto precisa

LOCARNO - È la loro seconda vita. Dopo aver abbellito le nostre case durante il periodo delle festività natalizie, gli alberi di Natale verranno riutilizzati per il ripopolamento del pesce persico nel lago Maggiore. Oggi i sub si sono messi a lavoro per calarli nell'acqua. L'obiettivo di questa operazione? A spiegarcelo è Giorgio Fantone della Società Salvataggio Sub Muralto: «Siamo una squadra formata da sei persone, c'è chi guida la chiatta, chi lancia gli alberi in acqua, due sub in superficie che assicurano gli arbusti ad una corda e che verrà tirata in profondità. Altri due sub fissano gli alberi ad una catena posta sul fondale».

Ogni anno si riesce a raccogliere tra i 500 e i 600 alberi di Natale. «Quest'anno siamo riusciti a prenderne 550, e verranno immersi 80 ogni domenica fino alla fine di marzo, in modo da completare la posa verso metà aprile, quando i pesci saranno in fregola».

Le catene immerse sono 13 e coprono la zona che va dall'isola di San Pancrazio a Brissago, fino alla casa delle guardie a Mappo. Per ripopolare di pesci persici il lago Maggiore non ci sono tante altre alternative ci spiega inoltre Ivan Pedrazzi, Presidente della Società Sant'Andrea: «Nel golfo il fondale è pieno di limo derivato dagli spurghi dei bacini di accumulazione e se le uova deposte dovessero entrare in contatto con questo limo, rischierebbero di soffocare senza possibilità di soppravivenza».

Tio/20minuti - D.Giordano
Guarda tutte le 12 immagini
Commenti
 
Roberto Giannazzo 7 mesi fa su fb
🙏🏽alberi senza palle!
Verbania 7 mesi fa su tio
Lo fanno da diversi anni nel Ceresio e altrove.
Quattropassi Roger 7 mesi fa su fb
peccato che a metà gennaio già non si poteva più portare...
Maria Machado 7 mesi fa su fb
Il Mio è in solaio!!!!
Manuela Minini 7 mesi fa su fb
Dai Dai Dai belin..l’anno prossimo!!
Anthina Agostini 7 mesi fa su fb
C'è sempre qualcosa da imparare 😊, bravi.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-18 20:38:51 | 91.208.130.89