Tipress
+ 1
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
1 ora
Il Ticino toglie la patente a Balotelli
Sul Foglio ufficiale odierno la notifica della Sezione della circolazione. Non potrà guidare sulle nostre strade dal 31 dicembre 2019 al 30 marzo 2020
FOTO E VIDEO
CAMPIONE D’ITALIA
1 ora
Campionesi in piazza per il proprio futuro
I cittadini dell'enclave non vogliono l'inclusione nel territorio doganale dell'Unione europea. Chiedono di ritirare il provvedimento o, perlomeno, una proroga
LUGANO
1 ora
All’interrogazione di Ghisletta risponde Quadri
Il leghista difende la pubblicazione sul Mattino di un estratto del rapporto della Commissione delle petizioni sulla naturalizzazione dell’imam Jelassi. «È oziosa e al limite del surreale»
CANTONE
1 ora
C'è soddisfazione fra le capanne alpine ticinesi
Presso le cinque infrastrutture del CAS Ticino si sono contati in totale oltre 13’500 pernottamenti con un aumento che si situa attorno al 3%
FOTO
GORDOLA
2 ore
Il Premio AITI va a Erika Diserens
La pittrice e fotografa zurighese ha ricevuto il riconoscimento lo scorso 29 ottobre a Gordola
CANTONE
2 ore
Infanzia rubata, la Chiesa evangelica «chiede perdono»
La CERT ha ascoltato Sergio Devecchi, pedagogista in pensione, che ha scritto un libro sull'affido coatto e l'esperienza di 17 anni in istituti per minori in Ticino e nei Grigioni
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Prodotto interno lordo ticinese al ribasso: -2,4%
Il dato cantonale, relativo al 2017, è in controtendenza rispetto alla media nazionale (+1,8%)
MENDRISIO / LUGANO
3 ore
Treno stracolmo: donna sviene e i passeggeri la soccorrono
È successo questa mattina su un Tilo tra Mendrisio e Lugano. «Stipati come in un carro bestiame»
VIDEO
LOCARNO
3 ore
Salute dei dipendenti, premiate le Fart
Il premio "Artisana Award 2019" è per la prima volta stato assegnato ad un’azienda ticinese e ad un’impresa di trasporto pubblico
FOTO E VIDEO
CAPRIASCA
4 ore
Due auto si scontrano a Treggia
Sul posto sono intervenuti i pompieri di Capriasca, la Croce Verde di Lugano e la polizia
LUGANO
4 ore
Naturalizzazione dell'imam: «Quadri ha violato il segreto d'ufficio?»
Lo chiedono al Municipio, tramite un'interrogazione, alcuni consiglieri comunali. Quadri avrebbe pubblicato dei dati personali di Radouan Jelassi sul Mattino della Domenica
BELLINZONA
14.02.2019 - 11:230

Continuano i lavori in stazione

Nel corso di questo 2019 l'alto viale sarà interessato da diversi cantieri legati all'ampliamento del P+Rail, alla costruzione del nodo intermodale e alla realizzazione di una nuova passerella

BELLINZONA - Nel corso del 2019 la stazione FFS di Bellinzona sarà nuovamente interessata da diversi cantieri legati all'ammodernamento e ampliamento del P+Rail, alla costruzione del nodo intermodale e alla realizzazione di una nuova passerella di accesso ai marciapiedi dei binari.

Parcheggi a febbraio - Tra il 18 e il 26 febbraio - per la precisione - sono previsti alcuni lavori per ultimare il P+Rail, con la posa dello strato di usura d’asfalto e dei lampioni. «Nel corso di diverse giornate alcune zone del P+Rail saranno pertanto chiuse al traffico», precisano le FFS in una nota.

Nuova passerella da marzo - A partire da marzo inizierà invece il cantiere per la realizzazione della nuova passerella, posta a nord dei marciapiedi della stazione, che sarà agibile da dicembre 2019. «Durante la preparazione dell’area di cantiere - si precisa nella nota - parte del P+Rail sarà chiuso al traffico e in seguito il cantiere occuperà pure alcuni posteggi». La passerella è stata pensata come punto d'accesso pedonale per il prolungamento dei marciapiedi della stazione che permetterà la fermata di treni del traffico a lunga percorrenza (lunghi fino a 420 metri).

Nodo intermodale - Nel frattempo, prosegue a pieno regime il cantiere per il nodo intermodale della stazione. «Da marzo i lavori inizieranno a interessare l’area del piazzale antistante il palazzo viaggiatori della stazione. L’accesso pedonale alla struttura e ai treni subirà pertanto alcune restrizioni». Fino a maggio sarà chiuso il lato sud del piazzale e l’accesso alla stazione per i viaggiatori e i clienti avverrà dal lato nord. In seguito, tra maggio e settembre, i lavori interesseranno il lato nord e l’accesso ai treni e ai servizi sarà a sud, e dal nuovo terminale bus che verrà aperto presumibilmente entro la metà dell'anno. I lavori - precisano le FFS - termineranno entro dicembre in modo da approfittare appieno dell’apertura della galleria di base del Monte Ceneri prevista per il 2020.

Nuovo volto all'alto viale - L'opera darà un nuovo volto all'alto viale stazione: con una nuova piazza a traffico limitato, un nuovo terminale per bus urbani e regionali, nuovi accessi all’area ferroviaria, il nuovo P+Rail da 150 posti per auto, 50 per motocicli e 250 per biciclette, oltre a una nuova Velostation e all’adeguamento della viabilità dell’intero comparto.

Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
sedelin 9 mesi fa su tio
nooo! adesso l'accesso é comodo, e gli architetti (ma pensano?) costruiscono scale ingombranti e difficili per gli andicappati... da non credere!
Mattiatr 9 mesi fa su tio
Il progetto non è male dai, forse quella tecia a forma di cappellone potrebbero farla un po' più carina, tipo non facendola a forma di fungo.
Equalizer 9 mesi fa su tio
Guardando questi disegni mi viene da pensare, ma gli architetti sono in chiaro sul fatto che c'è molta gente che va in stazione con l'auto ad accompagnare/ricevere i viaggiatori?
hcap76 9 mesi fa su tio
@Equalizer No per loro tutti approfittano dei mezzi pubblici quindi del resto cosa gliene frega,l'unico interesse sono i cash
Mattiatr 9 mesi fa su tio
@hcap76 Quello è il futuro, almeno così dicono. A quando la chiusura di tutte le strade alle macchine?
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 13:28:56 | 91.208.130.89