Tipress
+1
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
5 ore
La "bonaccia" prima della tempesta
«Tale dato non deve trarre in inganno» avverte Fernando Piccirilli, capo della nuova Sezione esecuzione e fallimento
FOTO
CANTONE
5 ore
Gli avvoltoi monaci sono tornati, puntualissimi
La scorsa estate ne erano stati avvistati quattro esemplari, quest'anno ce n'è (per ora) uno in più.
LUGANO
6 ore
«Tanta tristezza, ma ci sono altre priorità»
Niente rally del Ticino a causa del Covid. La delusione degli ultimi vincitori, Andrea Crugnola e Moira Lucca.
CANTONE
7 ore
Test in tempo reale, ecco il dispositivo portatile
Il progetto si chiama MicroCoVSens ed è sviluppato da SUPSI, IOR ed EPFL.
CANTONE
7 ore
Meno criminalità transfrontaliera durante il lockdown
Il fenomeno è dovuto alle restrizioni di viaggio. Per Berna i controlli sistematici alla frontiera «non sono necessari»
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
Settore sanitario: il Governo risponde picche a Carobbio e Marchesi
La prima chiedeva di formare più medici, il secondo di non essere dipendenti dalla manodopera estera.
CONFINE
9 ore
Tragedia a due passi dal Gambarogno
Una donna è deceduta mentre si trovava in riva al lago. Inutile l'intervento dei soccorritori
QUINTO
9 ore
Al doppio della velocità consentita sull'A2
Un 54enne del Locarnese è stato fermato il 10 agosto in territorio di Quinto
CANTONE
9 ore
Anche il Rally del Ticino si arrende al virus
La 23esima edizione della competizione è stata rimandata al giugno del 2021.
CANTONE
10 ore
A caccia di punti (e a tutto sport) con B2Mission
B2Mission fa muovere le aziende in tutta la Svizzera. Così si rafforza lo spirito di squadra e si promuove la salute
LOCARNO
10 ore
Polizia in Piazza per aver un «maggior dialogo con la popolazione»
La campagna itinerante permetterà agli agenti incontrare i cittadini di Locarno e quelli dei Comuni convenzionati.
BELLINZONA
14.02.2019 - 11:230

Continuano i lavori in stazione

Nel corso di questo 2019 l'alto viale sarà interessato da diversi cantieri legati all'ampliamento del P+Rail, alla costruzione del nodo intermodale e alla realizzazione di una nuova passerella

BELLINZONA - Nel corso del 2019 la stazione FFS di Bellinzona sarà nuovamente interessata da diversi cantieri legati all'ammodernamento e ampliamento del P+Rail, alla costruzione del nodo intermodale e alla realizzazione di una nuova passerella di accesso ai marciapiedi dei binari.

Parcheggi a febbraio - Tra il 18 e il 26 febbraio - per la precisione - sono previsti alcuni lavori per ultimare il P+Rail, con la posa dello strato di usura d’asfalto e dei lampioni. «Nel corso di diverse giornate alcune zone del P+Rail saranno pertanto chiuse al traffico», precisano le FFS in una nota.

Nuova passerella da marzo - A partire da marzo inizierà invece il cantiere per la realizzazione della nuova passerella, posta a nord dei marciapiedi della stazione, che sarà agibile da dicembre 2019. «Durante la preparazione dell’area di cantiere - si precisa nella nota - parte del P+Rail sarà chiuso al traffico e in seguito il cantiere occuperà pure alcuni posteggi». La passerella è stata pensata come punto d'accesso pedonale per il prolungamento dei marciapiedi della stazione che permetterà la fermata di treni del traffico a lunga percorrenza (lunghi fino a 420 metri).

Nodo intermodale - Nel frattempo, prosegue a pieno regime il cantiere per il nodo intermodale della stazione. «Da marzo i lavori inizieranno a interessare l’area del piazzale antistante il palazzo viaggiatori della stazione. L’accesso pedonale alla struttura e ai treni subirà pertanto alcune restrizioni». Fino a maggio sarà chiuso il lato sud del piazzale e l’accesso alla stazione per i viaggiatori e i clienti avverrà dal lato nord. In seguito, tra maggio e settembre, i lavori interesseranno il lato nord e l’accesso ai treni e ai servizi sarà a sud, e dal nuovo terminale bus che verrà aperto presumibilmente entro la metà dell'anno. I lavori - precisano le FFS - termineranno entro dicembre in modo da approfittare appieno dell’apertura della galleria di base del Monte Ceneri prevista per il 2020.

Nuovo volto all'alto viale - L'opera darà un nuovo volto all'alto viale stazione: con una nuova piazza a traffico limitato, un nuovo terminale per bus urbani e regionali, nuovi accessi all’area ferroviaria, il nuovo P+Rail da 150 posti per auto, 50 per motocicli e 250 per biciclette, oltre a una nuova Velostation e all’adeguamento della viabilità dell’intero comparto.

Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 1 anno fa su tio
nooo! adesso l'accesso é comodo, e gli architetti (ma pensano?) costruiscono scale ingombranti e difficili per gli andicappati... da non credere!
Mattiatr 1 anno fa su tio
Il progetto non è male dai, forse quella tecia a forma di cappellone potrebbero farla un po' più carina, tipo non facendola a forma di fungo.
Equalizer 1 anno fa su tio
Guardando questi disegni mi viene da pensare, ma gli architetti sono in chiaro sul fatto che c'è molta gente che va in stazione con l'auto ad accompagnare/ricevere i viaggiatori?
hcap76 1 anno fa su tio
@Equalizer No per loro tutti approfittano dei mezzi pubblici quindi del resto cosa gliene frega,l'unico interesse sono i cash
Mattiatr 1 anno fa su tio
@hcap76 Quello è il futuro, almeno così dicono. A quando la chiusura di tutte le strade alle macchine?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-13 23:13:31 | 91.208.130.86