Immobili
Veicoli
Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
11 ore
Ecco dove saranno posizionati i radar in Ticino
I controlli della velocità saranno sparpagliati in sei degli otto distretti cantonali.
FOTO
GAMBAROGNO
11 ore
I cantieri stradali alterano il traffico a Magadino
Durante i prossimi mesi la via Cantonale della frazione del Gambarogno sarà soggetta a importanti lavori di manutenzione
AIROLO
13 ore
Auto contro camion, San Gottardo riaperto
L'incidente, avvenuto in territorio urano attorno alle 14.15, ha provocato la chiusura della galleria per circa tre ore.
CONFINE
15 ore
Auto ticinese si schianta a Maccagno, gravissimo un 15enne
L'incidente è avvenuto ieri sulla strada statale del Lago, a non molti chilometri dalla dogana di Dirinella.
CANTONE
16 ore
Le polizie sensibilizzano i centauri sul passo del San Gottardo
Domani si svolgerà la Giornata intercantonale prevenzione moto con un controllo di veicoli ed equipaggiamento
BELLINZONA
16 ore
Nuove nomine ai vertici delle scuole elementari di Bellinzona
Il Municipio ha scelto una nuova direttrice e tre vicedirettori. La Zona Blu è l'unica ancora senza vicepreside.
LOCARNO
16 ore
Un'educazione a contatto con la natura
I Verdi di Locarno, tramite un'interpellanza al Municipio, vogliono sviluppare nuove attività didattiche all'aperto.
LOCARNO
17 ore
«Spero che la giustizia mi dica chi ha ucciso mio figlio»
Parla la mamma del ragazzo di 23 anni trovato morto nell'appartamento di via Muro della Rossa
CONFINE
17 ore
L'acqua bassa fa saltare alcuni attracchi nel lago Maggiore
La società di navigazione ha sospeso certi scali a causa della siccità di questi giorni.
LUGANO
08.02.2019 - 09:210

Il bike park sul Brè non s'ha da fare

L'Associazione Uniti per Brè deplora il progetto che non è «appoggiato dalla popolazione» ed è in «contrasto con lo sviluppo armonico dell'area»

LUGANO - Il bike park sul Brè non s'ha da fare. L'Associazione Uniti per Brè deplora il progetto che non è «appoggiato dalla popolazione» ed è in «contrasto con lo sviluppo armonico dell'area». Un'opposizione che parte da lontano. Ovvero dall'ottobre del 2017. «Con 120 firme - ricorda l'Associazione - i cittadini avevano sottoposto al Municipio le loro osservazioni critiche nei confronti del progetto bike park a Brè. Ma il Municipio ha fatto “orecchie da mercante” e imperterrito insiste a voler realizzare un progetto che non è condiviso. Anche durante la recente serata informativa era palpabile la contrarietà della maggioranza dei presenti».

Secondo "Uniti per Brè" questo progetto di bike park è diventato una forzatura: «È una decisione “caso per caso” siccome non esiste a tutt’oggi un concetto unitario per percorsi “trail and trekking”, visto che ancora ci si riferisce a “diversi progetti allo studio” (dicastero sport)». Secondo l'associazione, poi, il bike park «non porta nulla» né al circuito esistente di mountain bike (il 356 di Svizzera mobile) né al turismo locale, che da decenni registra «la frequentazione dei turisti da ogni dove per le bellezze paesaggistiche e naturalistiche di Brè».

Poi "Uniti per Brè" attacca «l’arroganza dei promotori». «Arriva al punto di far pubblicare la domanda di costruzione per il “parco delle biciclette” prima dell’informazione pubblica: se questo non è uno scontro poco ci manca».

E allora - per l'associazione - non resta altro da fare che contrastare l’idea con le ragioni della legge. «È quello che hanno fatto alcuni cittadini opponendosi al bike park ricevendo il nostro sostegno».

Nello scorso dicembre l’associazione nella sua presa di posizione sugli scenari pianificatori presentati dalla Città, aveva scritto «Il comparto di Brè-Aldesago è da sempre un luogo scelto per ritemprarsi nel rispetto del suo patrimonio naturalistico e paesaggistico. I sentieri, i boschi, i prati sono per definizione aree di svago di prossimità». Uniti per Brè suggerisce perciò  «grande cautela nell’eventuale vaglio delle ipotesi di realizzazione di spazi artificiosi di svago prefigurate nelle conclusioni, poiché rischiano di corrompere l’esistente ed impagabile patrimonio e di porsi in urto con la sostenibilità, con la vocazione alla salvaguardia del tessuto storico, paesaggistico e naturale, contraddicendo oltretutto spirito e conclusioni della premessa generale dell’“analisi urbanistica».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
curzio 3 anni fa su tio
Dovete fare le cose in grande, come sul monte Brè a Locarno...
sedelin 3 anni fa su tio
bene ha fatto l'associazione uniti per brè! sottoscrivo il loro suggerimento e mi auguro che il municipio rispetti il volere dei cittadini (e si occupi del PVP al più presto!)
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-25 04:23:03 | 91.208.130.89