tipress
CANTONE
01.02.2019 - 15:300

600mila franchi per opere di approvvigionamento idrico

Sottoposta la richiesta al Gran Consiglio a favore dell'Azienda acqua potabile di Locarno

BELLINZONA - Il Consiglio di Stato ha sottoposto al Gran Consiglio il messaggio per la richiesta di un credito complessivo di 600'000 franchi a favore dell’Azienda acqua potabile di Locarno quale sussidio per la realizzazione di opere di approvvigionamento idrico nel Comune di Losone.

La Legge sull’approvvigionamento idrico (LApprI) del 1994 disciplina le opere di approvvigionamento idrico che possono beneficiare dei sussidi cantonali, in particolare quelle di interesse regionale o sovracomunale definite dal piano cantonale di approvvigionamento idrico.

Il progetto oggetto del messaggio è stato approvato dall’Ufficio della protezione delle acque e dell’approvvigionamento idrico (UPAAI), della Sezione della protezione dell'aria dell'acqua e del suolo del Dipartimento del Territorio.

Il progetto prevede la parziale sostituzione della condotta per il trasporto dell’acqua potabile lungo via Lusciago e Via Arbigo a Losone. È oggetto del presente messaggio unicamente la quota di opere relativa all’acquedotto: l’esecuzione in concomitanza con altri attori è un’opportunità che permette di contenere i costi finali.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-14 06:56:36 | 91.208.130.87