Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
34 min
«Volevo bere qualcosa ma mi hanno mandato via»
Il gerente: «abbiamo dei divanetti lounge adibiti, ma erano pieni»
LUGANO
34 min
Yoga nudi per accettare i propri difetti
Dawio Bordoli, 56 anni, fa il "ricercatore spirituale". Una figura su cui molti sono scettici. Ecco i suoi segreti.
CANTONE
11 ore
È morto Oviedo Marzorini
Classe 1945, è stato primo cittadino ticinese fra il 2004 e il 2005.
SVIZZERA
12 ore
È in corso il processo ai due presunti reclutatori dell'ISIS
Si presume che i due imputati siano responsabili di diversi viaggi in Siria effettuati da musulmani svizzeri
BELLINZONA
14 ore
Robbiani, il burqa e i sacchi dell’immondizia. Il ministero pubblico: “Non è reato”
Ci sono voluti sei anni per stabilire il decreto di abbandono nei confronti di Massimiliano Robbiani
CANTONE
15 ore
Il Ticino torna a scuola, «ma le lacune non mancano»
Il SISA prende posizione: per una scuola davvero normale occorre annullare le disparità e introdurre misure di sostegno.
FOTO
CANTONE
16 ore
Il livello dell'acqua scende, il Lago Maggiore "ha sete"
Con 192.53 metri sul livello del mare, il Verbano si sta avvicinando ai minimi storici.
GIUBIASCO
19 ore
Il direttore si dimette
La Cantina sociale di Giubiasco è di nuovo senza guida, se ne va Conceprio
CANTONE
19 ore
La scuola ricomincia in aula, per tutti
Lo ha comunicato oggi il Governo ticinese: «È lo scenario che fa funzionare le scuole in maniera corretta»
BELLINZONA
20 ore
Due presunti islamisti a processo
Il dibattimento inizia oggi al Tribunale penale federale di Bellinzona. Gli imputati sono un 34enne e un 37enne
CANTONE
20 ore
Coronavirus in Ticino: nel weekend quattro casi e zero decessi
Nel nostro cantone il numero complessivo di persone risultate positive al virus sale a 3'453
CANTONE
20 ore
Disoccupati in (lieve) calo
A luglio trend positivo. Ma rispetto all'anno scorso c'è un peggioramento
ASCONA
21 ore
Quante sassate sul lungolago
Si è svolta con grande successo la nona edizione del campionato ticinese del lancio del sasso. Ecco come è andata.
CANTONE
21 ore
Biotecnologia: il miglior CEO dell'Europa centrale è a Comano
Premiato Davide Staedler che gestisce la società TIBIO
SVIZZERA
22 ore
I genitori potranno portare i figli a scuola?
Dipende dalla scuola. Alcune lo vietano espressamente. Oggi il Ticino chiarirà la sua strategia
CANTONE
23 ore
Nuove professioni crescono: una ventina i "riciclatori" in Ticino
Ivo Bazzanella è stato l’unico a concludere questo apprendistato nel 2020.
CANTONE
1 gior
C'è un iceberg d'amianto in Ticino
Il "killer dormiente" continua a fare vittime. E nelle nostre case ne spunta sempre di più
FOCUS
1 gior
I 60 giorni più difficili di Daniel Koch
Per due mesi ha avuto i riflettori puntati addosso. È stata la voce più ascoltata durante il Covid.
CANTONE
1 gior
Anche la Lega contro l'aumento delle imposte
«Si utilizzino piuttosto i ristorni dei frontalieri» si legge nella presa di posizione
FOTO
RIVIERA
1 gior
Infortunio nel riale, giovane in ospedale
L'incidente è avvenuto attorno alle 14 di questo pomeriggio
BELLINZONA
1 gior
A Galbisio spunta la segnaletica "rudimentale"
Interpellanza di Luca Madonna al Municipio
BELLINZONA
1 gior
Morti in casa anziani: «Vogliamo le dimissioni immediate»
UDC chiede pubblicamente che il municipale Giorgio Soldini e il direttore delle strutture Silvano Morisoli se ne vadano
CANTONE
1 gior
Alzare le imposte? «Il Governo se lo scordi»
L'UDC ticinese prende posizione dopo le parole del direttore del DFE sulla tenuta finanziaria del Cantone
LOCARNO
1 gior
Ancora fiamme sopra Cardada
L'incendio attivo da settimane ha ripreso piede. I pompieri monitorano la situazione
FOTO E VIDEO
BLENIO
1 gior
Scontro sulla strada del Lucomagno
L'incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno. Il motociclista è stato trasportato al San Giovanni in elicottero
FOTO
CANTONE
1 gior
Le impressionanti foto dell'incidente di questa mattina sulla A2
Nel quale sono rimaste ferite in modo lieve 5 persone. Distrutte due vetture e una roulotte, gravi disagi al traffico
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 gior
Un concerto alle 5.30 di mattina
Esperienza indimenticabile all'alba di oggi per un folto pubblico, in cima al Monte San Salvatore
CANTONE
1 gior
«Il Ticino rischia il dissesto»
Il direttore del Dfe Christian Vitta è preoccupato per il futuro dell'economia. «Un secondo lockdown sarebbe disastroso»
CANTONE
1 gior
Il piromane di Gandria a quanto pare era recidivo
Il 24enne lo scorso febbraio aveva già dato fuoco ad alcune vetture a Menaggio e aveva precedenti penali
CANTONE
1 gior
A2: traffico verso nord in crisi per un incidente a Faido
La causa è un tamponamento che ha causato 5 feriti leggeri, deviazione sulla cantonale e disagi ancora per diverse ore
FOTO
CANTONE / ITALIA
2 gior
In vacanza in Calabria, ha un terribile incidente
L'auto è uscita di strada ed è finita nel dirupo. Illeso, seppur scioccato, il conducente residente nel Bellinzonese
CALANCA
2 gior
Quanti rifiuti nei boschi della Val Calanca
Una cinquantina di volontari hanno raccolto 140 kg di mozziconi e plastica
LOCARNO / BERNA
2 gior
Le luci della pista tornano a far discutere
Interpellanza di Bruno Storni al Consiglio federale. Salta fuori che manca la vecchia licenzia edilizia
CANTONE / URI
2 gior
Le vacanze sono finite, nove chilometri di coda al Gottardo
Le auto sono incolonnate al portale sud della galleria con lunghi tempi di attesa.
FOTO
LUGANO
2 gior
Alla Foce la movida si è addormentata
Un pisolino lungo il Cassarate, dopo la festa del venerdì sera. E i passanti storcono il naso
FOTO
CANTONE
2 gior
Veicoli in fiamme vicino alla dogana di Gandria: c'è un fermo
Il presunto responsabile sarebbe un 24enne del Comasco, già finito in manette
LUGANO
3 gior
La photo challenge di Lorenzo: «Fatevi una foto con la scritta»
L'ex pilota di MotoGp in posa con il sindaco Marco Borradori invita i suoi follower a visitare Lugano
LUGANO
16.01.2019 - 12:090
Aggiornamento : 16:36

La Città non ha paura di scoprirsi sicura

La polizia comunale e le Istituzioni lanciano un sondaggio: chiederanno a 15.000 cittadini se si sentono davvero sicuri nella vita di tutti i giorni. Bertini: «Dati che potrebbero non piacerci»

LUGANO - La città di Lugano è la più sicura in Svizzera, ma la gente la percepisce davvero come tale? Se è vero che le statistiche promosse a livello nazionale (dati 2015, 2016 e 2017) confermano il primo assunto, è altrettanto vero che esiste una dimensione soggettiva, espressa dalla percezione del cittadino che può essere influenzata da molti fattori, come i rapporti con il vicinato o eventuali reati subiti.

Per tastare il polso del cittadino e scandagliarne il senso di sicurezza e vittimizzazione, la Polizia della Città di Lugano ha deciso di lanciare un sondaggio denominato LOSAI (Lugano, le opinioni sulla sicurezza degli abitanti: interviste).

«Mantenere lo status quo» - «Vogliamo raccogliere e conoscere il parere della gente», spiega il sindaco di Lugano, Marco Borradori. «La sicurezza - aggiunge - è un presupposto fondamentale per sentirsi bene ed essere in buona salute. Un bene importantissimo. Ma anche un fattore di attrazione formidabile, quindi spendibile sul mercato». Borradori precisa la volontà di mantenere lo status quo: «Non dobbiamo cullarci sugli allori e mantenere questo status importantissimo. Un campione di 15mila persone, che sarà quello preso in esame, è davvero importante e in grado di fornire una fotografia completa dell’umore della città. Il sondaggio, totalmente anonimo, raggiungerà tutti gli abitanti della nuova Lugano e ci fornirà un importante aiuto per migliorare. I risultati verranno comunicati verso settembre/ottobre».

«Dati che potrebbero non piacerci» - Un progetto nel quale la Polizia ha «investito un sacco di risorse», ci  tiene a precisare Michele Bertini, vicesindaco e capo Dicastero Sicurezza e spazi urbani. «Vogliamo andare oltre la statistica. Alloggio, controllo abitanti, cura del territorio e integrazione sono politiche che confluiscono a contribuire al sentimento di sicurezze e insicurezza. Il fatto che il sondaggio sia gestito esternamente, dall’Università di Losanna, ci porterà a pubblicare dati che potrebbero anche non piacerci, ma questa è la politica che vogliamo portare avanti, quella di migliorare intervenendo anche sul sentimento soggettivo di sicurezza. Una sorta di controllo qualità».

«Sicurezza dentro casa e su internet» - «Quanto ci sentiamo sicuri all’interno delle mura di casa nostra? E quando navighiamo in internet, o con il nostro cellulare? Sono anche queste alcune delle minacce alle quali dobbiamo far fronte oggi», ha sottolineato Roberto Torrente, comandante della Polizia di Lugano. «Non ci si interrogherà solo sulla percezione di degrado, quindi, ma anche sulle nuove tecnologie. E poi sul rapporto con le forze di polizia e con il proprio vicinato».

«Atto di coraggio» - Per Marcelo F. Aebi, professore di criminologia dell’Università di Losanna, quello di Lugano è «un atto di coraggio. La Città sceglie di mettersi a nudo». Per Stefano Caneppele, professore di criminologia a Losanna, che condurrà il sondaggio assieme al professor Aebi: «La peculiarità di questo studio è che integra la percezione di sicurezza fisica con quella nello spazio informatico, digitale». «Il campione di 15mila persone - conclude - è selezionato con un sistema di campionamento offerto dalla Città di Lugano. Solo una persona per nucleo familiare riceverà il sondaggio che è quindi individuale. Chi vorrà potrà compilarlo in formato cartaceo o online (pc, smartphone o tablet). E chi volesse partecipare ma non è stato selezionato non dovrà fare altro che inoltrare richiesta inviando una mail. Sono 51 domande per una durata di 20/30 minuti. I dati saranno ponderati per avere un’analisi di quartiere e potremo da un alto vedere la percezione delle persone e il livello di vittimizzazione. Anche in base alle loro abitudini di vita».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
nordico 1 anno fa su tio
"Due ore fa, per un attentato che ha colpito il sistema di trasporto di energia elettrica, tutto il Ticino è rimasto senza luce. La polizia brancola nel buio."
vulpus 1 anno fa su tio
Ma con tutto quello che costa la polizia non solo a Lugano, ma in tutto il Ticino, spinta all'eccesso da esaltazioni cantonali, queste inchieste sono finalizzate a giustificare i milioni investiti. Del resto non sono mai state queste inchieste che abbiano mai cambiato qualcosa: è evidente che la percezione del cittadino verso la polizia è di oppressione. A parte quanto già scritto che la maggior repressione è finalizzata all'incasso di multe agli automobilisti, non bisogna dimenticare la sproporzionata video sorveglianza su ogni e qualsiasi attività che i cittadini svolgono sul territorio cittadino: alctro che protezione della privacy.
Maxy70 1 anno fa su tio
La Polizia rompe le scatole quando controlla e dà la multa, ma deve precipitarsi quando la chiamiamo. La Polizia costa, ma poi esigiamo che disponga di tutti i mezzi necessari per svolgere un lavoro altamente professionale. Eccetera eccetera.. A chi volesse essere oggettivo (lo so, è uno sforzo mentale... sic!) ricordo che la Polizia esegue le direttive ricevute dalla Autorità politica. Quindi, se la pattuglia XY invece di eseguire un ulteriore controllo per la repressione del traffico di stupefacenti al Ciani (per esempio), va a dare multe di posteggio, non è per malvagità ma per un ben preciso mandato ricevuto. Conseguentemente, quando andiamo alle urne, cerchiamo di prediligere persone orientate verso la sicurezza e non qualche eco-isterico che brama di vederci tutti in bicicletta e spedisce la Polizia a perseguitare gli automobilisti. Chiaro?
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
@Maxy70 Esigiamo che disponga mezzi necessari per svolgere un lavoro altamente professionale?... lo esigerai tu!... Comprare radar di ultima generazione per spennare gli automobilisti non rientra certo nelle mie idee di pollizia al servizio del cittadino... :-/
Maxy70 1 anno fa su tio
@lo spiaggiato Appunto, appunto. E CHI decide se acquistare un radar, piuttosto che un'altra apparecchiatura, per altro genere di controlli? Per esempio ambito stupefacenti? CHI invia la Polizia a piazzare il radar, e non (per esempio) su un cantiere per la lotta al lavoro nero? Te la prendi con le persone sbagliate, il poliziotto é un funzionario che esegue un mandato da parte della autorità politica.
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
@Maxy70 Se da una parte hai ragione dall'altra dimentichi che non sono robot e che ci mettono del loro per scassare i maroni ai cittadini normali... cosa naturalmente molto più facile che affrontare altre problematiche...
centauro 1 anno fa su tio
Certamente io mi sento sicurissimo sulle strade ticinesi, con tutta la polizia presente non posso correre alcun rischio........ma quando mi incammino per i vicoli pedonali deserti mi sento vulnerabilissimo a qualsiasi pericolo con l'assenza di poliziotti!!!
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
@centauro Un corso di autodifesa assieme ad una visitina da uno psicologo potrebbe aiutarti ad aumentare la tua autostima così da non vivere nella Laura quando giri solo... :-))))))
centauro 1 anno fa su tio
@lo spiaggiato Non hai capito che è una affermazione ironica!!!! ;-0.....ma chi è Laura??
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
@centauro Aha aha aha , no non lo avevo capito... :-)))) Scusami, :-))))
centauro 1 anno fa su tio
@lo spiaggiato Te lo richiedo, ma chi è Laura?
F/A-18 1 anno fa su tio
La roba è semplice, gli ominidi blu rendono ed una città come Lugano con un miliardo e rotti di debiti cerca opportunità per incamerare soldi anche a costo di rendersi antipatici, rompiscatole, ECC, il nuovo pvp insieme ai divieti, restringimenti, mancanza di posteggi, controlli , radar, se sommati alla gente sempre più in difficoltà , negozi che non hanno più ragione di esistere, portano a rendere la nostra città sempre più invivibile, municipali pensateci bene e riflettete un'attimo.
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
A Lugano la paura la fanno gli omini blu che sono sempre in giro a scassare i maroni cercando qualsiasi scusa per appioppare una bella multa!... e da quando il ParaNorman è diventato ministro pure la cantonale è diventata così...
Ale Lore 1 anno fa su fb
L’unica cosa sicura a Lugano è che se scade il posteggio dopo 1’ minuto hai giá la multa, al civico cè il radar un giorno si e uno no e al uscita di lugano sud son sempre li per far cassetta, sopratutto il venerdi dalle 16, tanto per non incidere sul traffico ! Si a Lugano son SICURO che prima o poi mi fregano
Simone Canepa 1 anno fa su fb
Cominciamo ad inasprire le leggi, così magari chi le vuole infrangere gli passa un po' la voglia..
Alessandro Kom 1 anno fa su fb
Pare abituate nei sobborghi di Soweto. Aiele , pagherei per conoscerti , ma tu sei un coniglio che si nasconde .
sedelin 1 anno fa su tio
e ci risiamo con un nuovo studio, pagato da noi contribuenti, per leggere statistiche del tipo: 27,5 si sente al sicuro, 48,2 abbastanza sicuro, 24,3 terrorizzato.
Salbra 1 anno fa su tio
Altro che sicurezza ! Qui l'unica cosa sicura E' Via Sicura ! Oppressione da parte della polizia sui cittadini Radar controlli ..continui tentativi di estorsione " di soldi facili" . Se andate in giro una sera trovate più macchine della polizia (in cerca di soldi) che cittadini ! Basta fare dei controlli è giusto...ma assillare la popolazione no ! Colonello Gobbi .....aprile si sta avvicinando ...
Carlo Aiele 1 anno fa su fb
Se una persona mi entra in casa mi lega stupra la figlia mi slego gli lancio una padella per allonranarlo lui mi denuncia e prendo una pena piu severa io belle leggi e tutela del popolo che abbiamo. E in piu se è straniero non viene allontanato. Dai stiamo scherzando ????? Io non mi sento sicuro... perchè so che se vado in discoteca con amici 1 volta all'anno rischio di essere accoltellato perchè cosi che va. Uno si mette un coltello in tasca esce di casa e nemmeno il tentato omicidio con premeditazione si prende perchè dice che voleva pelare la mela e il coltello lo ha dimenticato in tasca.... questa è la Svizzera questo è il ticino... che vai a carnevale e 2 ti uccidono e poi dopo 3 anni son fuori e gli trovan anche lavoro...... pazzia. Sicuri di che cosa ??????????? Di ritrovarmi come collega uno che ha sterminato magari tutta la famiglia???????
Victoria Maria Navarro 1 anno fa su fb
Carlo Aiele ??
Dada Plus 1 anno fa su fb
Puoi sempre andartene, saluti!!
Carlo Aiele 1 anno fa su fb
Dada Plus aspetto che cambiano i politici.
Anto Ferrari 1 anno fa su fb
Non mi sento più sicura a lasciare la macchina nei paecheggi, ho il casco alle stelle
Victoria Maria Navarro 1 anno fa su fb
Sono le pene ridicole a far paura!!!
Pat Novo 1 anno fa su fb
Sono le pene ridicole a far paura!!! Vedi varie condizionali ai pedofili!!
Victoria Maria Navarro 1 anno fa su fb
??
Raffaella Norsa 1 anno fa su fb
esatto pero' non possiamo dire di non essere tutelati, se chiami la polizia arriva in 30 secondi e vedi spesso controlli. Io mi sento sicura. Poi per quanto riguarda le pene sono assolutamente d'accordo con te!!! Si vedono cose assurde, ma a tutti i livelli non solo con i pedofili
Pat Novo 1 anno fa su fb
Raffaella Norsa 30 secondi? Io ho aspettato mezz’ora che mi richiamassero quando non trovavo più mia madre!
Tarık Demircan 1 anno fa su fb
Meno rotonde e più semafori please! Secondo me, ci sono persone che pensano che anche nelle rotonde c'è la precedenza da destra e quindi sparano diritti senza guardate se c'è qualcuno nella corsia con macchina. Voglio sentirmi più sicuro, se quelli che hanno fatto la patente con marce automatiche, non guidino le auto con marce dal 1° Febbraio ?.
Andrea Weber 1 anno fa su fb
L'unica cosa sicura a Lugano sono i ladri. ?
Alan Casahorran Brugnoli 1 anno fa su fb
Con meno radar in giro molto meglio per il resto e tutto “tranquillo” haha
limortaccituoi 1 anno fa su tio
Siamo in un cantone di polizia. Se butti una cartaccia per terra rischi un anno al gabbio...
rojo22 1 anno fa su tio
Ricordiamoci ad aprile!
gaucho64 1 anno fa su tio
Si ci sentiamo oppressi!!! Ad ogni angolo ci sono controlli (Radar,cinture, bollino,documenti, ecc.)in continuazione.... neanche ci fosse il coprifuoco....
F.Netri 1 anno fa su tio
@gaucho64 Vero! Inoltre, questo atteggiamento da parte della polizia non ha nulla a che vedere con la nostra sicurezza. Ha piuttosto a che vedere con la sicurezza delle casse della città. E questo vale anche a livello cantonale fino ad arrivare alla nazione intera.
cacos 1 anno fa su tio
vedo dai commenti sotto che la pensano come me, mai sentito in pericolo a Lugano ne in tutto il Ticino o Svizzera che sia. Ho più paura per una disattenzione di perdere la patente e vorrei una polizia come era una volta al servizio del cittadino, e non contro il cittadino visto anche il periodo di crisi economica in cui ci troviamo.
BillieJoe 1 anno fa su tio
Ad ogni posto di blocco sono in 6-8 agenti per fare magari una multa da 40.-, ma quando vengono chiamati per le risse arrivano dopo mezz'ora con la speranza che sia già tutto finito e che non devono intervenire... Stanno più tempo in bar nascosti ad aspettare il tipo che esce dopo aver bevuto una birra che altro... La polizia non è prevenzione, ma come già detto da molti OPPRESSIONE, soprattutto sotto le feste, in fondo la tredicesima non arriva da sola...
Yan Saporiti 1 anno fa su fb
Se non ci si sente sicuri qui, mi chiedo allora dove.. Bertini, vai tra, stiamo benissimo!
Equalizer 1 anno fa su tio
Sicuramente una domanda che non ci sarà è: Vi sentite oppressi dalla presenza della polizia nella vostra vita?
seo56 1 anno fa su tio
Dalla Polizia mi aspetto: 1 più prevenzione e meno repressione 2 meno arroganza e più tolleranza
rojo22 1 anno fa su tio
Ma fanno sul serio? Che minkiata! E come chiedere a un carcerato se si sente sicuro. Ah, già: da Lugano puoi andartene.
comp61 1 anno fa su tio
Ci mancherebbe: sono più poliziotti che cittadini!!!...
franco1951 1 anno fa su tio
Lugano è risultato essere la città più sicura della Svizzera. Ma a certi ambienti non va bene, per cui si fomentano ad arte paure inesistenti. Io mai, e sottolineo, mai mi sono sentito in pericolo a Lugano, né di notte né tanto meno di giorno. Però continuo a leggere di insicurezza ecc. ecc. A furia di ripetere queste frasi come un mantra la gente finisce per crederci.
SwissPitBull 1 anno fa su tio
Sicuri o perseguitati? Non ci sono abbastanza criminali per tutta quella polizia, lavorano contro il cittadino scemo che insiste a vedere la polizia come sicurezza. I radar e 5-6 posti di blocco al giorno li fanno sicuramente per la sicurezza del cittadino hahahaha ma fatemi il piacere.
F.Netri 1 anno fa su tio
@SwissPitBull Perseguitati! Senza dubbio.
Calzebue Photography 1 anno fa su fb
Spirito1 1 anno fa su tio
ma che sodaggio é se il problema di insicurezza e inquietudine lo provoca proprio la polizia??!!!
robyk 1 anno fa su tio
Io mi sento perseguitato.Troppi posti di blocco continui e radar.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 06:35:45 | 91.208.130.87