Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
9 ore
Coronavirus e Gran Consiglio: è un grattacapo
Nonostante il protocollo e le rigide misure sanitarie, si valuta nuovamente un cambiamento di sede
CANTONE
10 ore
Ecco l'ora solare: stanotte "si dorme di più"
Le lancette vanno riportate indietro di un'ora
CANTONE
15 ore
Una parentesi di sole prima di pioggia e neve
Al weekend di bel tempo farà seguito un inizio di settimana contraddistinto dalle precipitazioni.
LUGANO
15 ore
Permessi al Planet: scatta l'interpellanza
Giovanni Albertini e Sara Beretta Piccoli interrogano il Municipio in merito all'apertura della struttura di Pazzallo.
FOTO E VIDEO
RIAZZINO
17 ore
Cede il terreno sotto i binari: disagi, ma danni limitati
Dopo qualche ora, le FFS hanno ripristinato la linea ferroviaria tra Cadenazzo e Locarno.
CONFINE
20 ore
Troppi dipendenti positivi, chiude l'hospice di Como
Gli otto degenti della struttura sono stati trasferiti altrove
CANTONE
20 ore
Frana sui binari, linea interrotta fra Cadenazzo e Locarno
La durata dell'interruzione non è al momento nota. Predisposti dei bus sostitutivi
CANTONE
21 ore
Dieci ricoveri, un decesso e altri 257 contagi
Negli ospedali ticinesi ci sono 62 persone positive al coronavirus.
FOTO
RIVIERA
23 ore
Esce di strada e finisce contro i ripari fonici della ferrovia
L'incidente della circolazione ha avuto luogo questa notte all'incrocio fra via Traversa e via Cantonale.
FOTO
CANTONE
1 gior
Comitato rinnovato in casa GLRBV
Kevin Pelli è stato nominato quale nuovo presidente
CANTONE
1 gior
Un deputato positivo, ma il Gran Consiglio non va in quarantena
Il rispetto delle misure anti-contagio non rende necessario il provvedimento
CANTONE
1 gior
«Il mini lockdown non serve»
L'esperto in malattie infettive Christian Garzoni si appella per l'ennesima volta alla responsabilità dei cittadini
CANTONE
1 gior
Una classe in quarantena alla Scuola Media di Viganello
Lo comunicano il DSS e il DECS in un comunicato congiunto
CANTONE
1 gior
Cambiamento ai vertici per l’Associazione Giuristi Praticanti
Aleksandra Mikavica è la nuova presidente
CANTONE
1 gior
Condonate ai club sportivi le spese d’ordine pubblico
La decisione presa oggi da Governo e Comuni interessati riguarda la stagione 2019/20
CANTONE
1 gior
Ecco i radar di settimana prossima
La polizia ha diffuso la lista delle località che saranno interessate dai controlli, a partire da lunedì
CAMIGNOLO
1 gior
Studi d'ingegneria e architettura: un comitato in rosa
Il rinnovo al vertice dell'Associazione vede l’ingresso delle architette Giuditta Botta e Federica Corso Talento
ASCONA
1 gior
Il passaporto risveglia vecchi scheletri
Vive qui da 58 anni e vuole diventare svizzero, ma qualcuno gli rinfaccia la vecchia vicenda degli "immobili SUVA"
CAMPIONE D'ITALIA
08.11.2018 - 11:480
Aggiornamento : 14:30

Il Governo smentisce Quadri: «I croupier hanno diritto alla disoccupazione»

Il Consiglio federale ha risposto all'interpellanza del consigliere nazionale leghista, fornendo anche una stima dei costi per la Confederazione: tra 2,8 e 4,6 milioni di franchi

BERNA - Il Consiglio federale non intende intervenire presso la Segreteria di Stato dell'economia (SECO) per annullare il versamento delle indennità di disoccupazione agli ex dipendenti del casinò di Campione d'Italia residenti in Svizzera come chiesto da Lorenzo Quadri (Lega/TI). Hanno tutto il diritto di ottenerle, spiega l'esecutivo.

Secondo Quadri, il versamento delle indennità di disoccupazione è «ingiustificata». Ricordando che i lavoratori del casinò non hanno mai pagato i contributi all'assicurazione contro la disoccupazione svizzera, l'esponente della Lega ritiene la decisione della SECO «lesiva degli interessi dei lavoratori e dei datori di lavoro che hanno sempre versato i contributi».

Nella risposta all'interpellanza di Quadri pubblicata oggi, il governo ricorda che, secondo gli accordi internazionali conclusi con l'UE, è il Paese di residenza del lavoratore frontaliero disoccupato e non quello in cui ha svolto l'ultima attività professionale a essere competente per il versamento delle indennità di disoccupazione. È dunque l'assicurazione svizzera a dover farsi carico delle indennità per i dipendenti del casinò domiciliati in Svizzera.

Da notare che l'assicurazione contro la disoccupazione versa le indennità soltanto se le persone interessate soddisfano le condizioni legali, in particolare se sono autorizzate a lavorare in Svizzera. Il governo precisa ancora che dei 195 ex dipendenti del Casinò che dal 30 luglio si sono annunciati presso una cassa di disoccupazione svizzera, 37 sono titolari di un permesso B (permesso di dimora). In ogni caso, afferma ancora l'esecutivo, se la cassa di disoccupazione competente ha dubbi fondati in merito al domicilio della persona assicurata vengono gli accertamenti necessari.

Nella sua risposta il Consiglio federale fornisce anche una stima dei costi per l'indennità di disoccupazione degli ex dipendenti del casinò di Campione domiciliati in Svizzera. Questi saranno compresi tra 2,8 e 4,6 milioni di franchi. Conformemente agli accordi presi con l'UE, la Svizzera chiederà all'Italia il rimborso dell'importo totale delle prestazioni versate nei primi 3-5 mesi.

«La vicenda non si chiude qua» - Sul proprio profilo Facebook, Lorenzo Quadri ha commentato la risposta al suo atto parlamentare da parte del Consiglio federale, il quale «conferma che gli svizzerotti "devono" pagare la disoccupazione agli (ex) dipendenti del Casinò di Campione, malgrado questi ultimi non abbiano mai versato i contributi». 

Per Quadri, si tratta di «regali fatti a chi non ha mai pagato», contrapposti ai «risparmi sulla pelle di chi ha sempre pagato», riferendosi al decurtamente delle rendite stabilito nel 2012. «Un'assurdità è il risultato di accordi internazionali del piffero, che la casta sottoscrive e difende».

Infine, il consigliere nazionale assicura che la vicenda non si chiude qui. Nella prossima sessione delle camere federali (inizio 26 novembre) arriverà un altro atto parlamentare sul tema.
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moma 1 anno fa su tio
Più che spiaggiato è un fomentatore che si diverte alla grande. In questo è bravo e tutti a cascarci. Comunque, leggi o non leggi, accordi o non accordi, UE o non UE, da una parte sono contento che Campione riceva aiuti dal popolo svizzero, a dimostrazione della nostra generosità e della nostra forza. In sostanza, per campà i campionesi devono attaccarsi alla tetta Elvetica da dove arriva latte buono, perché da quella italiana o UE arriva "pisina". Aiiooo.
Tato50 1 anno fa su tio
...............la Svizzera chiederà all'Italia il rimborso dell'importo totale delle prestazioni versate nei primi 3-5 mesi. Ahahaha, metteteci anche i milioni che avete dato alle ferrovie per allargare i tunnel. PIccioni, guarda tu se quelli rimborsano ;-((((
lo spiaggiato 1 anno fa su tio
Gulp, neanche questa è riuscito ad azzeccare il nostro Quadri… pori nümm…
Tato50 1 anno fa su tio
@lo spiaggiato Ma allora che non paghi nessuno la quota per la disoccupazione considerato che te la danno anche se non hai versato un franco. Grande Quadri e confederella che cala i pantaloni ! Berna potrebbe rimborsare anche i milioni che Campione deve a Lugano e non solo, visto che si fanno certe "distintinzioni" ;-((
jena 1 anno fa su tio
l'enclave non deve piu' esistere in questa forma... o di qua o di la! troppo comodo essere a cavallo del muro e mettere i piedi sempre dalla parte piu' asciutta...
Thor61 1 anno fa su tio
@jena Pochi giorni fà l'Italia ha riconfermato e definitivamente che Campione è dell'Italia, dovrebbe esserci un articolo di TIO in merito.
Tato50 1 anno fa su tio
@jena Perfetto ;-))) Detto da una "jena" poi............ ;-)))
Tato50 1 anno fa su tio
@Thor61 Quando va bene è dell'Italia quando va male è della Svizzera; tanto quest'ultimi pagano anche se non versi un cts alle casse. Se era un ticinese col cavolo che prendeva un franco !!
Thor61 1 anno fa su tio
@Tato50 Mi ero limitato a dire che è di pochi giorni fà la conferma (TIO) che Campione sia territorio italiano. Poi con la nuova legge Svizzera sul gioco online avremo presto altri disoccupati, quelli che oggi lavorano presso i casinò svizzeri, che oggi sono ancora felici ma che a breve li vedo male come i loro colleghi di Campione. Inoltre al contrario di quanto afferma il CF se la base giuridica è quella indicata vuol dire che l'accordo lo HANNO GIÀ FIRMATO, altro che contrattazione! E nessuno se nè accorto o fa finta di nulla. Saluti Tato50 ;o))))
Tato50 1 anno fa su tio
@Thor61 Ciao Thor. dopo la chiusura di Campione i due Casinò nel Ticino hanno avuto un incremento in più rispetto a prima di quasi il 40% e qui pagano le tasse. La mania di grandezza di qualcuno che ha voluto costruire un "mausoleo" che prima costava una cifra che è poi quasi duplicata con una struttura che in caso di bisogno, esempio adesso, non sarebbe nemmeno possibile trasformarla per altri scopi. Avevano 160 dipendenti pubblici per una paese che non so quanti abitanti conta e da quanto risulta 40 erano già troppi. Adesso la Svizzera gli risolve i problemi che sono stati creati da chi era alle redini dell'amministrazione locale. A me spiace veramente che a pagare siano i più deboli ma sarebbe il loro Governo a dover far fronte a certi problemi. Quelli con il permesso B con residenza fittizzia riceveranno la stessa cosa di quelli che invece da noi pagavano tasse e altri contributi essendo praticamente domiciliati. Credo che in molti altri campi c'è gente che oggi è felice e domani avrà un robot al suo posto che farà il lavoro gratis. Hai visto oggi il robot umano che tramette il TG in Cina ? Se non specificavano pensavo fosse un "umano" e alla fine la presentatrice della RSI ha detto "speriamo che voi continuate a volere gente in carne e ossa" . Trema già anche quella ? ;-))
york11 1 anno fa su tio
Per gli oltre 80 pollici verso: Forse non avranno pagato i contributi, però in Svizzera questi dipendenti probabilmente avranno pagato un affitto per anni, magari un mutuo, forse hanno contribuito alla sanità pagando la cassa malati e forse non tutte le settimane hanno fatto la spesa al Bennet, forse meriterebbero un po' di considerazione.
Pepperos 1 anno fa su tio
@york11 Comment ineccepibile! Mi associo. Complimenti al CF per la risposta completa.
Tato50 1 anno fa su tio
@york11 Da ticinese che fa tutto questo, prova tu a non pagare le quote della disoccupazione e poi ci risentiamo se, per disgrazia, dovessi averne bisogno !
Danny50 1 anno fa su tio
Per i frontalieri dovremo pagare la loro eventuale disoccupazione, perché lavorano qui. Per i campionesi paghiamo perché abitano qui. Quand’è che pagheremo chi viene in vacanza ?Altra buona ragione di depositare nelle urne un grande SI all’auto determinazione !
Biagio 1 anno fa su tio
@Danny50 Una bella rilettura le chiarirà meglio la cosa, cmq non è come dice lei. Ad ogni modo, sono d'accordo con il Si, ma non ha nulla da spartire con questa storia. "Un popolo informato è un popolo libero"
twiceaday 1 anno fa su tio
@Biagio potrebbe essere analfabetismo funzionale?
Danny50 1 anno fa su tio
@twiceaday Impara a leggere tra le righe invece di scrivere buffonate
Thor61 1 anno fa su tio
@twiceaday In realtà Danny50 ha ra pienamente ragione, poichè si tratta di accordo fatto con l'UE che, a quanto pare, non è in discussione presso le sedi europee, ma già attivo!!! La cosa strana è che il CF afferma/va poco tempo fà che ci siano ancora TRATTATIVE in corso sulla questione, avranno già firmato come per la questione sulle armi?!!
GI 1 anno fa su tio
leggendo l'articolo......lo definisco "un anticipo a fondo perso".... Ma tant'è.....essendo che i beneficiari sono residenti sul nostro territorio....qualcuno li deve pur aiutare....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-25 06:32:40 | 91.208.130.86