DFE
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
CANTONE
25 min
Luce verde (e milioni) alla mobilità della Capitale
Il Consiglio di Stato ha dato via libera ai crediti per la progettazione e la realizzazione del PAB3.
LUGANO
2 ore
«Una coppia di giovani insospettabili»
Arrestate due persone ieri in via Trevano. Durante l'intervento, un agente ha esploso per errore un colpo di pistola
FOTO
CANTONE
2 ore
Letteratura e territorio si fondono sul web
Creata una mappa interattiva delle citazioni e dei luoghi legati agli autori che hanno vissuto o soggiornato nel cantone
MENDRISIO
3 ore
A rischio i reparti di ostetricia all'OBV
«L'attività del reparto è troppo bassa per garantire la qualità delle cure a medio-lungo termine»
LOCARNO
3 ore
Locarno è (ancora) Città dell'energia
Nelle scorse settimane la città sul Verbano ha avuto conferma del rinnovo della sua certificazione ottenuta nel 2012.
CANTONE
4 ore
Due nuovi casi in Ticino
I casi registrati nel nostro cantone salgono a 3'365. I decessi restano 350.
CANTONE
4 ore
Attenzione ai falsi sordi che chiedono soldi
L'allarme arriva dalla Federazione Svizzera dei Sordi: «Non firmate petizioni, non date contanti e avvisate la polizia»
CANTONE
4 ore
A Comano la Posta trasloca dentro lo stabile della RSI
A partire dal 27 luglio, la filiale del comune luganese verrà spostata in Via Cureglia 38
CANTONE
5 ore
Un decreto per proteggere le golene della Tresa
Lo ha depositato il Dipartimento del territorio ai comuni di Croglio e Monteggio per consultazione
CANTONE
7 ore
Ecco che fine hanno fatto le multe covid
I circa 50mila franchi raccolti dalla polizia sono stati versati nelle casse di Pro Senectute.
BELLINZONA
22.10.2018 - 15:050
Aggiornamento : 15:24

Quasi 5'200 persone a Sapori e Saperi

La nuova veste della fiera tenutasi lo scorso weekend al Mercato Coperto di Giubiasco ha convinto il pubblico

GIUBIASCO - Il bel tempo quasi estivo ha accompagnato una folta affluenza di pubblico alla diciassettesima edizione di “Sapori e Saperi”, che si è svolta durante il fine settimana al Mercato coperto di Giubiasco. Le quasi 5'200 persone che hanno visitato la fiera confermano, anche quest’anno, il successo di questa rassegna dell’agroalimentare ticinese. All’inaugurazione ufficiale di venerdì hanno partecipato anche Christian Vitta, Consigliere di Stato e Direttore del Dipartimento delle finanze e dell’economia, e Mario Branda, Sindaco di Bellinzona.

Il pubblico ha avuto modo di scoprire un’ampia varietà di prodotti, ciascuno con le proprie tipicità legate alle risorse e alla ricchezza della nostra terra, selezionati sempre in maggior numero secondo le direttive federali sulla promozione dei prodotti regionali (regio.garantie). Un lavoro di certificazione svolto nell’ambito del “Marchio Ticino”, recentemente rinnovato, in collaborazione con Alpinavera, l’associazione per la promozione dei prodotti regionali svizzeri di cui fa parte anche il nostro Cantone.

Al centro delle novità di questa diciassettesima edizione vi era lo stand del Centro di Competenza Agroalimentare Ticino (CCAT), che ha presentato “Ticino a te”, la prima rete agroalimentare del territorio ticinese. Lo stand ha riprodotto tutta la filiera, dal campo alla bottega, dando la possibilità al pubblico di scoprire e degustare alcuni prodotti.

Inoltre, il rinnovato look della fiera – che ha adottato il concetto di “open space”, basato sull’utilizzo di palette in legno con moduli divisori aperti – ha riscosso il gradimento di pubblico ed espositori. La creazione di un ambiente più arioso e accogliente ha permesso di evidenziare ancora meglio la grande varietà e la qualità dei prodotti esposti.

Altra interessante novità è stata l’iniziativa proposta sabato mattina da Alpinavera: cinque studenti hanno preparato, sotto la guida di un giovane apprendista cuoco al terzo anno della Scuola professionale artigianale e industriale (SPAI), due menu a base di pasta Marchio Ticino “regio.garantie”. Il primo, con un sugo di zucca, per un costo a persona di 2 franchi, mentre il secondo, con un sugo al büscion, a 2.50 franchi a persona. Questo evento pilota, voluto dalla Confederazione per la promozione del prodotto regionale nelle diverse fasce d’età, intende soprattutto educare i giovani a scoprire la manualità in cucina e a consumare, con un costo accessibile e in maniera sana, i prodotti della propria regione.

Sono state molto apprezzate le degustazioni che si sono tenute allo stand di “Ticino a Tavola”, dove sono stati valorizzati i “Sapori” delle specialità del nostro territorio attraverso i “Saperi” degli chef di GastroTicino e dei sommelier di Ticinowine.

Tra le filiere e le organizzazioni agricole presenti, in particolare risalto l’Unione contadini ticinesi, di cui quest’anno ricorrono i 150 anni dell’organo d’informazione “L’Agricoltore ticinese”. Traguardo festeggiato con un numero speciale della rivista, ricco di interessanti contributi.

Il Dipartimento delle finanze e dell’economia ringrazia visitatori, espositori, Ticinowine, FTPL/LATI e FoFT/Tior per il rinnovato interesse e ricorda che “Sapori e Saperi” sarà riproposta anche il prossimo anno, sempre nello stesso periodo, con un’interessante novità: la presenza dei prodotti regionali dei Cantoni membri di Alpinavera: Grigioni, Glarona e Uri.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-09 14:26:40 | 91.208.130.89