ULTIME NOTIZIE Ticino
LOCARNO
1 ora
L'uomo delle erbe ricrea l'antibiotico dei bisnonni
LUGANO
2 ore
Il rilancio dell’aeroporto parte da otto milioni
CONFINE
2 ore
Con l'auto svizzera dichiara il falso. E viene denunciato
CANTONE
5 ore
Kering è pronta ad andarsene. Via 300 posti di lavoro
CANTONE
5 ore
Governi cantonali a confronto
CANTONE
5 ore
Traffico di droga, ai vertici l'omicida del Ceneri
CANTONE
6 ore
Marina Masoni: «Imposta sugli utili giù al 6%. O sarà tutto più difficile»
GAMBAROGNO
7 ore
Come nel far west: questioni amorose dietro ai vandalismi
MENDRISIO
7 ore
«Più piste ciclabili per migliorare la mobilità lenta»
CANTONE
8 ore
Incidente sull'A2, chiusa la galleria del Dosso di Taverne
CANTONE
8 ore
Traffico di droga stroncato: 8 arresti e 50 persone denunciate
LUGANO
8 ore
«Le bici condivise sono troppo poche?»
CANTONE
8 ore
Studi liceali, un nuovo Piano su cui «meditare bene»
ASCONA
8 ore
Ciclista finisce a terra e si ferisce gravemente
CANTONE
9 ore
SAM Trevano qualificata alla finale svizzera WRO
LUGANO
11.10.2018 - 14:570

Un credito di 1,87 milioni per il nuovo Centro scolastico

Licenziato oggi il messaggio municipale. La nuova struttura conterà cinque sezioni di scuola elementare, due di scuola dell'infanzia e una di nido dell'infanzia

VIGANELLO - Il Municipio di Lugano ha licenziato oggi all’attenzione del Consiglio comunale il messaggio con la richiesta di un credito di 1,87 milioni di franchi per la progettazione definitiva del nuovo centro scolastico di Viganello in zona La Santa.

La struttura - che sorgerà lungo via Sara Frontini - si comporrà di cinque sezioni di scuola elementare, due sezioni di scuola dell’infanzia, una di nido dell’infanzia, una palestra e diversi spazi amministrativi. L’ampio spazio pubblico esterno sarà inoltre strutturato in modo da creare luoghi differenziati per gli allievi e la popolazione, che potrà fruire dell’area in ogni momento della giornata.

Dal profilo della sostenibilità, il progetto - assegnato allo studio di architettura svizzero Epure, Architecture et Urbanisme - «presenta un adeguato equilibrio fra gli aspetti ambientali, socioculturali ed economici» e inoltre «valorizza l’intero comparto», sottolinea l’Esecutivo in una nota.

I criteri costruttivi scelti per l’edificazione della struttura permetteranno inoltre di certificare il nuovo centro scolastico secondo lo standard MINERGIE A-ECO.

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-21 23:22:26 | 91.208.130.86