Ti Press
CHIASSO
03.10.2018 - 16:200
Aggiornamento : 18:22

Palapenz: «Contestazione per nulla democratica»

Il Municipio di Chiasso prende posizione sui fatti accaduti settimana scorsa. E non lesina una tiratina d'orecchie alla collega Roberta Pantani dopo la polemica sui chierichetti

CHIASSO - Durante la seduta di ieri, il Municipio di Chiasso ha discusso dei due “casi” che recentemente hanno portato la città di confine alle luci della ribalta. Da un lato le accuse lanciate dal Vicesindaco Roberta Pantani al parroco Don Feliciani, «reo di aver utilizzato per la funzione di chierichetti bambini provenienti da altre culture, migranti». Dall’altro gli episodi verificatisi al Palapenz in occasione della serata pubblica sul futuro Centro asilanti in zona Pasture.

In entrambi i casi, l’Esecutivo «esprime rincrescimento per quanto successo», pur ritenendo che «ognuno, con il suo agire, si debba assumere in seguito le proprie responsabilità». Per quanto riguarda la contestazione del Palapenz, il Municipio «si permette però di osservare che le modalità usate durante la protesta non hanno alcunché di democratico», mentre sull’operato della collega si dice «convinto che i rappresentati delle istituzioni si debbano impegnare a evitare inutili polemiche, evitando di strumentalizzare le fasce più indifese».

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 01:52:47 | 91.208.130.86