Tipress
Il cielo su Palazzo delle Orsoline e sui conti cantonali tende al sereno.
ULTIME NOTIZIE Ticino
BEDRETTO
1 ora
Moto completamente distrutta dalle fiamme
L'incendio si è sviluppato oggi attorno alle 21 sulla strada del Passo della Novena
FOTO
LOCARNO
2 ore
Il festival ai tempi del coronavirus: è cominciato Locarno 2020
La 73esima edizione è stata inaugurata stasera al GranRex. Fino al 15 agosto saranno proiettati 121 film (anche online)
CANTONE / SVIZZERA
6 ore
Soggiorni linguistici: ESL chiude metà delle filiali
Per il futuro è inoltre prevista una collaborazione col tour operator Kuoni
CANTONE
6 ore
Il servizio postale? «Va rafforzato, non smantellato»
Il Partito Comunista prende posizione sulla proposta di Avenir Suisse di diminuire i giorni di consegna
BELLINZONA
8 ore
Con il martello dentro al Selecta
Qualcuno ha distrutto il vetro del distributore automatico, rubando parte del contenuto.
MENDRISIO
10 ore
Acqua potabile, 4,5 milioni per un nuovo pozzo
È la richiesta di credito avanzata dal Municipio per la captazione dalla falda in zona Prati Maggi.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
10 ore
Centauro ferito in via Lugano
La moto si è scontrata con un'auto, per poi finire contro un altro veicolo che circolava in senso opposto
CANTONE
11 ore
La Vallemaggia reclama le sue "G": «È una questione di sicurezza»
L'Associazioni dei comuni ha scritto a Swisscom denunciando la scarsa copertura della rete telefonica mobile.
CANTONE
12 ore
Mobbing in Procura federale: «Ci rimette il Ticino?»
Giorgio Fonio e Boris Bignasca interrogano il Consiglio di Stato in merito alla situazione denunciata da due dipendenti
FOTO E VIDEO
CALANCA (GR)
12 ore
Parco Val Calanca a gonfie vele: «Natura selvaggia e incontaminata»
Il progetto sta vivendo un'ottima (prima) stagione estiva e si candida come Parco naturale regionale.
CANTONE
14 ore
Affitti in calo, grazie al Covid
In Ticino e in particolare a Lugano le pigioni stanno calando
LUGANO
14 ore
Villa Castagnola punta sulla sostenibilità
Utilizzo di energia idroelettrica ed eliminazione della plastica monouso per il 135° compleanno del Grand Hotel
AIROLO
14 ore
Gottardo chiuso per una panne
Un veicolo ha bloccato la galleria. Traffico deviato
CANTONE
15 ore
Covid-19: tre nuovi casi in Ticino
Salgono a 3'445 i contagi registrati nel nostro cantone da inizio pandemia. Le vittime sono 350.
CANTONE / SVIZZERA
17 ore
Oltre 570 auto truccate intercettate dalla polizia
Nel post-lockdown in tutta la Svizzera sono stati intensificati i controlli. In Ticino il fenomeno è stabile
LOCARNO
19 ore
Parte il Pardo, ma la città se n'è (un po') dimenticata
Vetrine spoglie e strade "nude" per un'edizione speciale che è luogo d'incontro online, ma non trascura le sale.
CANTONE
26.09.2018 - 13:160
Aggiornamento : 19:13

Preventivo 2019: «Ritrovato un equilibrio finanziario»

Per la seconda volta il risultato l'esercizio è positivo, attestandosi a più di 15 milioni di franchi. Tra essi anche i 750.000 previsti per la "Scuola che verrà"

BELLINZONA - «Un ritrovato equilibrio finanziario». Il Preventivo 2019 - come sottolinea il Governo oggi a Palazzo delle Orsoline - presenta, per il secondo anno consecutivo, un risultato d’esercizio positivo, pari a 14.7 milioni di franchi.

750.000 in più dal "no" alle urne - A questi vanno aggiunti i 750.000 franchi "risparmiati" a seguito della bocciatura inflitta domenica dal popolo alla sperimentazione della "Scuola che verrà". «Abbiamo rinunciato ad aggiornare il Preventivo - spiega il Governo - in considerazione dell'onere amministrativo e del rischio d'errore». Per quanto riguarda il piano finanziario, la minore spesa dovuta al rifiuto del finanziamento è di 2.24 milioni di franchi nel 2020-21 e di 1.5 nel 2022. 

La strada giusta da seguire - Il risultato del preventivo 2019 conferma il raggiungimento dell’equilibrio dei conti, così come prospettato da Governo e Parlamento con l’avvio della manovra di risanamento delle finanze cantonali approvata nel 2016. Il raggiungimento dell’obiettivo fissato a inizio legislatura è chiaramente motivo di soddisfazione da parte del Governo. Che rimarca la necessità di perseguire, anche nei prossimi anni, «con perseveranza e il necessario rigore», l’obiettivo del mantenimento dell’equilibrio finanziario raggiunto.

Priorità e progettualità - Da qui la richiesta di uno sforzo congiunto di Governo e Parlamento per convergere su questo obiettivo. «Solo fissando delle priorità nei vari ambiti d’intervento si potranno sfruttare in modo efficace gli spazi di manovra ritrovati e conseguentemente liberare le necessarie risorse per promuovere la progettualità e mantenere un elevato livello della prestazioni a favore dei cittadini». 

La frecciatina a Pronzini - Nella sua presentazione, il Presidente del Consiglio di Stato Claudio Zali non ha mancato una frecciatina a Pronzini: «Questo Preventivo è la risposta a un Governo compatto, contraddistinto tuttavia da polemiche inutili. L'auspicio del Governo è che si torni a fare vera politica. Se il Parlamento insiste a portare avanti temi marginali può farlo, ma non ha che da portarli in decisione in tempi brevi. Si tratta di temi che su un preventivo da 3 miliardi e mezzo, d'altra parte, incidono poco o nulla».

I dati nel dettaglio:

L’autofinanziamento raggiunge i 243.6 milioni di franchi e permette di finanziare quasi integralmente gli investimenti, il grado tocca l’86.9% ed è leggermente inferiore a quello del 2018 pari a 90.9%.

Considerato un onere netto per investimenti di 280.3 milioni di franchi (comprensivo di 50 milioni di franchi di aumento del capitale di dotazione di Banca Stato, il risultato complessivo ammonta nel 2019 a -36.7 milioni di franchi. Il debito pubblico a fine 2019 dovrebbe attestarsi a circa 1.96 miliardi di franchi. Il preventivo 2019 consolida, altresì, gli effetti delle misure presentate dal Governo con il “Pacchetto di misure per il riequilibrio delle finanze cantonali”.

Per quanto concerne l’evoluzione delle spese, si nota come le stesse crescono di 120.4 milioni di franchi rispetto al preventivo 2018 (+3.3%), a seguito soprattutto dell’incremento delle spese di trasferimento (+65.8 milioni di franchi) e della crescita delle spese per beni e servizi (+14.9 milioni di franchi).

Questi aumenti di spesa risultano integralmente compensati dall’evoluzione dei ricavi, i quali crescono complessivamente di 127.6 milioni di franchi (+3.4%), grazie soprattutto all’incremento dei ricavi fiscali (+76.5 milioni di franchi) e dei ricavi da trasferimento (+35.8 milioni di franchi).

Anche per il 2019 è stato possibile individuare i necessari spazi finanziari per far fronte ai nuovi oneri con incidenza a partire dal 2019. «Le decisioni adottate - precisa il Governo - comportano maggiori costi per complessivi 16.8 milioni di franchi. Tra questi troviamo in particolare l’adattamento dei coefficienti degli ecoincentivi per la riduzione delle imposte di circolazione, la modifica del calcolo per la determinazione del reddito disponibile delle coppie senza figli in ambito di riduzione ordinaria del premio assicurazione malattia, la riorganizzazione della Divisione dell’azione sociale e delle famiglie e dell’Ufficio del sostegno sociale e dell’inserimento e le misure implementate nell’intento di recuperare le pratiche derivanti dalle procedure precedenti alla riorganizzazione del settore della migrazione».

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
siska 1 anno fa su tio
...compatto?..ma certo non vi é alcun dubbio ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah se si perde nel commentino perde già 2 secondi preziosi della propia carica. Un consigliere di stato visto che siede dove c'é una poltrona non dovrebbe mai trattenere troppa rabbia ne fare i capricci.
castigamatti 1 anno fa su tio
signor Zali, saranno anche temi marginali (secondo lei) e che incideranno poco.... allora se di poco si tratta, iniziate col restituire il maltolto al Popolo.
matteo2006 1 anno fa su tio
A seguire 22 articoli dove ogni uno chiederà più soldi per il proprio giardinetto.
lügan81 1 anno fa su tio
Se fosse magari una politica con la p maiuscola sarebbe bello... Le polemiche balzato alla ribalta non sono affatto inutili... Ma se il ministro le ritiene tali libero di farlo... Il popolo deciderà
F/A-18 1 anno fa su tio
Se poi i nostri supereroi danno indietro i rimborsi otteniamo circa 3 milioni in più, praticamente col costo del denaro odierno non capisco il senso di un pareggio di bilancio.
KilBill65 1 anno fa su tio
@F/A-18 Di questo governo sinceramente che non si capisce mai bene cosa combinano.....Prima non quadrano i conti adesso avanzano.....Ma forse non e' ora di cambiare aria con questi personaggi?....Speriamo nelle prossime votazioni!!!...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-06 01:00:42 | 91.208.130.86