CANTONE / BERNA
18.09.2018 - 13:360

Il Consiglio degli Stati sostiene il personale federale

Il sindacato transfair si dice soddisfatto delle decisioni della Camera alta

BERNA - Il 17 settembre 2018, il Consiglio degli Stati ha dibattuto su sei affari concernenti il personale federale. Le associazioni del personale dell’Amministrazione federale si erano battute con determinazione per le cause del personale e transfair si dice «rallegrato del fatto che il Consiglio degli Stati abbia dato ascolto all’argomentazione dei sindacati e riconosca l’importanza della compensazione del rincaro anche per il personale federale».

Altro fatto giudicato «positivo» dal sindacato è che la Camera alta ha «giustamente preso decisione in favore del personale su tre altri affari».

«La compensazione del rincaro sui salari è uno degli elementi fondamentali delle condizioni di lavoro - sottolinea transfair -. Non solo presso l’Amministrazione federale, ma anche in molti altri rami del settore privato. Diversi contratti collettivi di lavoro prevedono norme analoghe. Inoltre, rappresenta un importante caposaldo del partenariato sociale. La mozione «Abrogazione delle disposizioni relative alla compensazione del rincaro nella legge sul personale federale (LPers)» della Commissione delle finanze del Consiglio nazionale rappresenta pertanto un attacco non solo alle condizioni di lavoro, ma anche al partenariato sociale».

transfair si compiace quindi del fatto che nella sessione di ieri il Consiglio degli Stati abbia lanciato «un chiaro segnale a favore del partenariato sociale e del personale federale. L’attacco alla compensazione del rincaro è dunque scongiurato e la mozione respinta».

Prima del dibattito, il sindacato si era rivolto con una lettera ai parlamentari per opporsi all’argomento, secondo il quale l’articolo 16 della LPers prevedrebbe una compensazione automatica del rincaro.

Oltre alla mozione sulla compensazione del rincaro, il Consiglio degli Stati si è espresso su altri cinque affari che riguardano il personale. Per quanto riguarda questi ultimi ha dato ascolto alle raccomandazioni di transfair e ha respinto anche le mozioni 16.3973 e 16.3974 sul sistema salariale e ha accolto l’oggetto 18.032 sull’effettivo del personale della Confederazione. Le mozioni 16.3399 «preservare le conoscenze all’interno dell’amministrazione federale» e 16.3696 «obbligo per gli impiegati federali di fornire tutto o parte del reddito ricavato da attività a favore di terzi » hanno trovato una maggioranza al consiglio.

transfair si dice soddisfatto delle decisioni della Camera alta e grazie a queste ultime si vede confermato nel suo ruolo di partner sociale.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 04:05:34 | 91.208.130.85