Archivio Tipress
CANTONE / SVIZZERA
28.08.2018 - 10:210

L'occupazione cresce (quasi) ovunque, solo il Ticino marcia sul posto

Il numero degli impieghi è salito a 5,05 milioni (+2,1%), ma nel nostro cantone rimane stabile con 227'000 posti di lavoro

NEUCHATEL - Sempre più persone lavorano in Svizzera: nel secondo trimestre il numero degli impieghi è salito a 5,05 milioni, con una progressione del 2,1% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il Ticino è l'unica regione che non cresce: marcia sul posto con 227'000 posti di lavoro.

In cifre assolute l'aumento a livello nazionale - definito "forte" dall'Ufficio federale di statistica (UST), che ha diffuso oggi i dati - è stato di 104'000 impieghi: circa 14'000 nel settore secondario (industria e costruzioni) e circa 89'000 nel terziario (servizi), con incrementi percentuali rispettivamente dell'1,3% e del 2,3%.

Espresso in equivalenti a tempo pieno, il volume di impieghi ammonta a 3,93 milioni (+2,0% su base annua). Il settore secondario è cresciuto di 14'000 unità (+1,4%), quello terziario di 63'000 (+2,2%).

L'occupazione avanza in particolare nei rami alberghi e ristoranti (+5,0%), servizi alle imprese (+3,2%), sanità (+3,0%), trasporti e comunicazioni (+2,7%), istruzione (+2,0%), attività manifatturiere (+1,4%) e costruzioni (+1,2%). Presentano invece dei cali i settori del commercio (-0,8%) e delle attività finanziarie e assicurative (-0,9%).

Nel periodo in rassegna l'impiego offre un quadro al rialzo in tutte le grandi regioni (a parte il Ticino), con incrementi su base annua fra l'1,3% (Espace Mittelland) e il 3,0% (regione del Lemano e Svizzera nordoccidentale).

I dati raccolti attraverso un sondaggio presso le imprese fanno presagire un aumento dell'occupazione anche nel prossimo trimestre. Le aziende segnalano anche un aumento delle difficoltà di reclutamento di personale qualificato.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
siska 1 anno fa su tio
Già perché in Ticino una grande maggioranza dei posti di lavoro é occupata da frontalieri assunti dai braci soci nostrani. Il "bello" di questo cantone é che le statistiche non funzioneranno mai.....qui siamo a livelli di società a mò di stivale.
siska 1 anno fa su tio
Poi nel 2018 ci sono ancora persona ancorate in loro stesse che pensano che chi é in disoccupazione o peggio in assistenza sono tutti dei lavativi. Auguro a questo tipo odioso di persone di toccare il fondo.....la vita é lunga e l'impiego lo può perdere chiunque (ad eccezione dei paraculi). Statistiche per prendere per il sedere le persone.
Nicklugano 1 anno fa su tio
Convengo sia con Tato che con Miba, ricordando il vecchio detto "non credere alle statistiche che non hai manipolato tu stesso"...
Tato50 1 anno fa su tio
Sono statistiche che lasciano il tempo che trovano e illudono le persone taroccandole. Come bene dici tu non tengono conto di chi beneficia di altri aiuti perché disoccupato e nemmeno quei disoccupati che non percepiscono più le relative indennità. Per loro sono "il ceto degli invisibili" . Che pena, per non dire altro !!!
roma 1 anno fa su tio
@Tato50 ...giusto commento. Condivido appieno.
Zico 1 anno fa su tio
@Tato50 condivido anch'io. il mio comemnto è finito in cima al blog..nonso perchè...
miba 1 anno fa su tio
Belle le statistiche che tuttavia spesso rispecchiano le famose medie dei polli (io mangio 2 polli, tu non mangi niente ma la statistica dice che abbiamo mangiato un pollo a testa). Finora dai media e dai vari IRE, SECO, UST, ecc ecc ecc non ho ancora visto una sola volta una cifra reale e veritiera in merito alla situazione reale ed effettiva nel nostro cantone. Altro che disoccupazione ad un tasso del 2, qualcosa percento. Eppure non bisogna aver fatto un master, un bachelor, una licenza in economia e/o scuole superiori per arrivarci, Basta prendere il totale della popolazione attiva del nostro cantone, prendere il numero delle persone iscritte alla disoccupazione ed aggiungere il totale delle persone al beneficio delle prestazioni assistenziali. La percentuale EFFETTIVA si aggira attorno al 9-10%!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 10:22:23 | 91.208.130.85